LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

Archive for the ‘vivisezione e sperimentazione’ Category

Torino sabato 12 aprile Corteo NAZIONALE contro la Vivisezione

Posted by lidafirenze su 19 marzo, 2014

corteo 12 aprileOrganizzato dal gruppo NO RBM NO VIVISEZIONE
Sabato 12 aprile 2014 Ore 14.00
Torino, Pza Castello

Ancora una volta andremo a colpire la vivisezione, ancora una volta urleremo UNITI il nostro dissenso a questa pratica inutile.
Lo stesso giorno dalle ore 11 in Pza Castello Torino verra anche allestito un banchetto informativo contro la vivisezione.
Chiediamo la PARTECIPAZIONE di TUTTI sotto un unica bandiera…ANIMALI LIBERI.

Questo giorno ricorderemo anche la data del 28 Aprile e della liberazione dei beagle di Green Hill, ma anche un anno di lotta davanti alla Glaxo a Verona….APRILE un mese da ricordare per il mondo animalista.

RITROVO ore 14 in Piazza Castello PARTENZA ore 15
NON saranno graditi slogan politici e nessuna forma di aggressivita.
La manifestazione è APOLITICA APARTITICA e ANTISPECISTA.

OSPITI DELLA MANIFESTAZIONE:
Enzo Paolo Turchi, Carmen Russo

Bus da Arezzo/Firenze Nord/Bologna/Parma/Biella
per info: https://www.facebook.com/events/265128346995604/

Posted in iniziative importanti, vivisezione e sperimentazione | Leave a Comment »

LIDA Firenze al 1° Oktober Vegan Fest – Sabato 5 Ottobre dalle 16 alle 20 il nostro stand….

Posted by lidafirenze su 23 settembre, 2013

Oktober Vegan FestSabato 5 ottobre, dalle 16 alle 20, la LIDA Firenze sarà presente a questo evento che dura ben tre giorni e a cui vi suggeriamo calorosamente di partecipare!

Raccoglieremo ancora firme per STOP VIVISECTION e fondi per sostenere le spese veterinarie degli animali che seguiamo, tramite la vendita delle nostre magliette. 
 
VI ASPETTIAMO! 

Posted in Eventi, vivisezione e sperimentazione | Leave a Comment »

15 giugno: Giornata Internazionale contro i Mattatoi

Posted by lidafirenze su 15 giugno, 2013

163655306-d3e3c77e-5e93-4b09-a6ad-f99cf5392005

su Repubblica.it alcune foto della manifestazione di oggi contro i mattatoi

Posted in caccia, circhi, crimini legalizzati?!?, maltrattamenti, pellicce, vivisezione e sperimentazione | Leave a Comment »

30 GIUGNO 2012 — CORTEO NAZIONALE A MONTICHIARI – Per la chiusura di Green Hill – Contro la vivisezione e lo specismo e per la liberazione animale.

Posted by lidafirenze su 1 luglio, 2012

30 GIUGNO 2012 — CORTEO NAZIONALE A MONTICHIARI – Per la chiusura di Green Hill – Contro la vivisezione e lo specismo e per la liberazione animale.

Posted in vivisezione e sperimentazione | Leave a Comment »

30 giugno: MANIFESTAZIONE NAZIONALE CONTRO GREEN HILL E LA VIVISEZIONE A MONTICHIARI

Posted by lidafirenze su 26 giugno, 2012

30 giugno – Montichiari (BS)

Corteo nazionale contro Green Hill e la vivisezione
Concentramento ore 15.30 – Piazza del Municipio

Per la chiusura di Green Hill
Contro la vivisezione e lo specismo
Per la liberazione animale

 

Raccogliamo la voce di tutte quelle persone che hanno espresso la loro
contrarietà alla vivisezione e che vorrebbero la chiusura del lager Green
Hill, di tutte quelle persone che da anni lottano per la liberazione
animale e di coloro che, grazie a questa campagna, sono venuti a conoscenza dei segreti insanguinati delle lobby della vivisezione.
Moltissimi in Italia hanno preso coscienza di questo aspetto dello sfruttamento animale, per anni tenuto nascosto nel buio dei laboratori e nel gelo delle gabbie degli allevamenti.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Eventi, vivisezione e sperimentazione | Leave a Comment »

SABATO 3 MARZO: Fermiamo L’italia per Fermare GreenHill

Posted by lidafirenze su 1 marzo, 2012

Il 3 Marzo 2012 il movimento OccupyGreenHill lancia l’iniziativa “FERMIAMO L’ITALIA PER FERMARE GREENHILL“, una serie di presidi e banchetti informativi, cortei e manifestazione in contemporanea in molte città italiane contro questo allevamento di cani Beagle destinati solo ed esclusivamente alla vivisezione situato a Montichiari (Brescia).

Hanno già aderito all’iniziative oltre 40 città italiane:
Brescia, Milano, Verona, Pordenone, Cortona (Arezzo), Chieti, Bologna, Cagliari, Roma, Catania, Foligno (Perugia), Novi Ligure, Biella, Santihia, Torino, Vercelli, Grosseto, Novara, Reggio Emilia, Siderno Marina (Reggio Calabria), Bari, Cassino (Frosinone), Napoli, Pisa, Arezzo, Modena, Forlì, Genova, Firenze, Lanciano, Pomezia, Rieti, Ancona, Montichiari (Brescia), Alessandria, Busto Arsizio, Viareggio, Savona, Bolzano, Trento, Pescara e Gallipoli.

OccupyGreenHill è un movimento pacifico di persone che vogliono attivarsi in prima persona con iniziative spontanee di protesta e azione, mettendosi in gioco senza capi, leader, bandiere, partiti o tessere associative, tutti uniti per la liberazione dei cani della Green Hill, che fornisce ogni anno oltre 2500 cani di razza Beagle ai laboratori di vivisezione di mezza Europa.
Da oltre due anni tantissime persone si battono per ottenere uno scatto di dignità di questo paese, per fare un passo in avanti e andare verso un mondo in cui la vivisezione sia solo un brutto ricordo del passato.
L’iniziativa del 3 Marzo servirà a portare all’attenzione di tantissime piazze italiane questo problema che speriamo abbia presto una soluzione.
Collegandovi al sito web www.occupygreenhill.it troverete la cartina completa e aggiornata in tempo reale con tutti gli eventi sul territorio italiano, orari e riferimenti.

Cos’è Green Hill
Green Hill è un’azienda situata a Montichiari (Brescia) che alleva beagle destinati esclusivamente ai laboratori di vivisezione. Questo allevamento – l’ultimo rimasto sul territorio italiano – è in grado di fornire alla sperimentazione migliaia di cani all’anno, usati in esperimenti altamente invasivi al termine dei quali è prevista la soppressione dell’animale.
Green Hill è un lager in cui sono rinchiusi 2.700 cani, che non vedranno mai la luce del sole, non sentiranno mai il profumo dell’erba, non potranno mai correre nè giocare con altri cani, non sapranno mai cos’è una carezza. Questi animali, identificabili solo da un numero, nascono per morire e sono condannati a soffrire.

Gli animali e la sperimentazione
Ogni anno, solo in Italia, quasi un milione di animali sono sottoposti a esperimenti crudeli, che non forniscono neppure dati utili alla salute umana. Dal punto di vista scientifico nessun animale può essere un modello sperimentale per altre specie o per l’uomo perché le enormi differenze genetiche tra le varie specie e l’enorme quantità di variabili che contribuiscono a generare una patologia sono aspetti determinanti e molto diversi da individuo a individuo. Infatti il 90% dei farmaci testati sugli animali non supera le prove cliniche sull’uomo. Le alternative già esistono e in molti casi hanno completamente sostituito l’utilizzo degli animali. Se fossero accolte determinate proposte, si getterebbero le basi per una progressiva ma totale sostituzione dell’uso di animali a fini sperimentali, affermando che il diritto alla vita non è solo un privilegio di alcuni, bensì di tutti gli esseri viventi.

Info:
occupygreenhill@gmail.com
Pagina facebook OccupyGreenhill
Sito web OccupyGreenhill
Pagina web evento Fermiamo l’italia per fermare greenhill

Posted in Eventi, vivisezione e sperimentazione | Leave a Comment »

Se non ora, quando?

Posted by lidafirenze su 10 febbraio, 2012

VIVISEZIONE: I METODI SOSTITUTIVI DEVONO DIVENTARE OBBLIGATORI!

Vogliamo anche noi una “SCIENZA SICURA”. Ma, diversamente da alcuni, riteniamo che si possa arrivare a questo risultato solo con L’ABOLIZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE, una pratica eticamente inaccettabile e nello stesso tempo non scientifica.
Nessuna “riduzione” degli animali o delle specie usate, nessun “raffinamento” delle tecn…iche ha valore per noi. E non ci interessano le piccole proposte di modifica di una legge che impone la sperimentazione animale.

TALI PROPOSTE (contenute nell’articolo 16 votato il 31 gennaio alla Camera), SUPPORTANO IMPLICITAMENTE LA VIVISEZIONE, REGOLAMENTANDOLA.
Associati all’86% degli italiani, che secondo l’ultimo sondaggio Eurispes sono contrari alla sperimentazione animale!

Spedisci e condividi la Lettera di protesta al Ministro della Salute Balduzzi scritta da LEAL, EQUIVITA, CIVIS, UNA e LIDA!

CHIEDIAMO CHE I METODI SOSTITUTIVI – LADDOVE ESISTONO – DIVENTINO OBBLIGATORI PERCHE’ SOLO COSì POTRA’ TRAMONTARE LA VIVISEZIONE.
Per una scienza affidabile, non corrotta dal fuorviante modello animale.
Per una scienza etica, non coinvolta nella sopraffazione dei più deboli.
SE NON ORA QUANDO?

Qui trovi la lettera al ministro Balduzzi e gli indirizzi email cui inviarla: http://www.leal.it/scientificamente-obsoleta-eticamente-inaccettabile-questa-legge-e-irrecepibile/

Posted in vivisezione e sperimentazione | Leave a Comment »

Contro la direttiva europea sulla vivisezione

Posted by lidafirenze su 24 gennaio, 2012

LA LIDA DI FIRENZE si associa all’iniziativa di Leal, Equivita, Fondazione Hans Ruesch e sottoscrive la LETTERA APERTA AL MINISTRO DELLA SALUTE contro il recepimento della Direttiva 2010/63/UE:
scientificamente obsoleta, moralmente inaccettabile, questa Direttiva è “irrecepibile”!

Posted in vivisezione e sperimentazione | Leave a Comment »

Vivisezione, altre due compagnie aeree dicono no ai viaggi della morte

Posted by lidafirenze su 17 agosto, 2011

[da GeaPress] Secondo NAVA (Nationale Anti-Vivisection Alliance) erano destinate ai laboratori della Harlan, la multinazionale americana che alleva sia per la sperimentazione animale che per i pets. Le ottanta scimmiette erano già pronte per essere caricate in un volo della China Southern Airlines.

Dalla Cina agli Stati Uniti, viaggio di sola andata. Ed invece, la compagnia aerea cinese, rispondendo ad un appello lanciato da Peta (People for the Ethical Treatment of Animals) ha rinunciato alla spedizione. L’appello di Peta si era concretizzato con l’invio di migliaia di mail, oltre che centinaia di chiamate al call center della China Southern Airlines che parrebbe, ora, stare valutando la sua politica in merito a futuri invii di scimmie per la vivisezione.

Chi invece ha già compiuto il passo successivo è la Caribbean Airlines. Le scimmiette delle isole Barbados, almeno per quanto riguarda la Caribbean, possono stare tranquille. La compagnia aerea, a seguito delle proteste, ha infatti dichiarato che non accetterà più primati destinati alla ricerca di laboratorio.

Nell’isola di Barbados vive la scimmia verde che sebbene nel nome comune è riferita propria all’isola caraibica (scimmia verde di Barbados), è in effetti di origine africana. Venne importata come pets per i commercianti di schiavi, ed oggi, libera nella piccola isola, è al centro di polemiche per talune interferenze con le tecniche agricole. Incredibilmente le aree dove di fatto viene allevata per i viaggi della morte, vengono spesso citati nei depliants turistici. Ai visitatori, però, non viene detta la destinazione finale. Ad ogni modo Caribbean Airlines ha detto no, lasciando così sempre più sola l’Air France che invece continua imperterrita ad accettare nella pancia dei suoi aerei, scimmiette per viaggi di non ritorno.

Posted in vivisezione e sperimentazione | Leave a Comment »

TG3: Milano – 5 Marzo 2011 – Corteo contro Green Hill

Posted by lidafirenze su 8 marzo, 2011

Posted in iniziative importanti, vivisezione e sperimentazione | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: