LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

2018

resoconto attività di luglio 2018

3 luglio
Stefano Corbizi ha avuto un incontro con il sindaco di Lastra a Signa: incontro finalizzato a far variare il regolamento comunale di Lastra a Signa dove ancora è prevista la
soppressione di cani che abbaiano troppo e disturbano la quiete pubblica.

16 luglio
La vicepresidente Daniela Cecchi scrive alle istituzioni del Comune di Scandicci riguardo
l’abbattimento di alcuni alberi: “Buongiorno, abito a Scandicci e sottoscrivo in pieno quanto scritto da Lucilla Mancini, capisco perfettamente che alberi come i Pini Marittimi siano spesso pericolosi , io stessa ne ho segnalato uno nella mia zona che ha deformato il
manto stradale; ma abbattere alberi per cementificare non è la soluzione! Se si abbattono gli alberi vanno sostituiti con altri alberi e, in generale, con “verde” che aiuta a mantenere le città più vivibili, l’aria più respirabile e la terra più stabile (poi ci domandiamo perché quando piove accadono sempre più spesso disastri come frane e allagamenti!), invece la politica sembra che sempre più spesso ami togliere gli alberi e cementificare (come avvenuto anche in via Donizetti davanti al teatro Studio dove due pini altissimi sono stati abbattuti e sostituiti da asfalto!) Mi auguro che nel caso segnalato si provveda diversamente, cordiali saluti.”

17 Luglio
Incontro di Stefano Corbizi Fattori col Comandante dei Vigili di Firenze: “Abbiamo parlato problema carrozzelle, il Comandante dice che loro si attengono alla rilevazione LAMMA, che se dà 30 gradi per loro è ok; io gli ho fatto notare che i 30 gradi sono troppo generici, e che tra una zona e un’altra cambiano le temperature, per esempio tra via Por santa maria e San Niccolò la temperatura varia moltissimo. Comunque ha annotato la cosa. Poi su maltrattamenti e accattonaggio, è stato favorevole a studiare situazione – come avanzata da Serena – di girarci le chiamate per questi problemi, a noi il compito di vagliarle e loro alla nostra telefonata intervengono. In questo modo filtreremmo un po’ le varie segnalazioni pervenute al Comando. Ho chiesto di mettere nero su bianco, trovato favorevole, mi ha anche chiesto se siamo interessati anche a stipulare convenzione con il Comune. ”

Sempre nella giornata di oggi ha raccolto una chiamata per smarrimento di un Beagle, che fortunatamente ho ritrovato in 10 minuti.

23 luglio
La Vicepresidente Daniela Cecchi e Stefano Corbizzi ci siamo incontrati con Silvia Bensi,
Caterina Camilli, Silvana Gruber e un portavoce dei 5 Stelle per capire un attimo cosa sta
architettando il comune di Scandicci che vuole radere al suolo un giardino ricco di alberi
(mi pare 27) dove si trova un’area cani e una colonia felina, per costruire un parcheggio!!
Insieme abbiamo deciso di far verificare alcuni documenti in comune per controllare se
hanno seguito l’iter di legge e se esiste una minima possibilità di fermare questo scempio, inoltre continueremo a vigilare sul fatto che la Colonia e l’Area cani restino tali e non siano cancellate.

30 luglio
Stefano Corbizi prenderà parte alla conferenza stampa con oggetto ” Utilizzo di animali in accattonaggio ”

Aiuti a terzi:
200,00 euro donazione effettuata a sostegno dell’associazione Il Caniglio per gatti ex
poderaccio
La socia Giuliana Cecconi ha fatto una donazione personale di 50 euro per il caso della
piccola Fenice (che sta girando su FB e che abbiamo diffuso e seguito)… una cagnolina
del sud mi pare, rinvenuta in condizioni terribili… e altre 50 euro per un associazione di
Viareggio che aveva bisogno di crocchette.

Ci stiamo occupando di:
Stiamo seguendo il caso di un cane, per cui due anni fa facemmo un preaffido per conto di LIDA Abruzzo, e che in vista dell’impossibilità di tenere il cane da parte degli adottanti, stiamo suggerendo pensioni a pagamento anche se i tempi sono strettissimi e le pensioni sono tutte piene.
Abbiamo dato suggerimenti ad una ragazza che ha espresso la volontà di fare volontariato con animali: servirebbe un aiuto al Poderaccio dove ci sono oltre 20 gatti da accudire!
Canile di Ugnano, tempo fa avevano urgenza di qualcuno che si alternasse a portare fuori una cagnolina disabile con carrellino, zona Scandicci
La Consigliera Barbara Pinzani ha salvato una tartaruga che si era allontanata o era stata
abbandonata.. La tartaruga è stata portata presso i due laghetti dell’Anconella dove i
guardiani si prenderanno cura anche di lei.
Fatto post affido di Piggy con esito positivo
La consigliera Costanza Olschki ha fatto adottare un gattino di Patrizia Carmagnini, ottima adozione felicemente andata in porto
Ci stiamo occupando di una situazione all’ Isola D’Elba già valutata in passato che riguarda una vecchia signora che vive in una casa/campo infestati dai gatti! una decina di cuccioli, cisposi e raffreddati (nel campo oltre ai cuccioli una ventina di adulti, tutti suoi). Lei disse solo che li amava moltissimo e le tenevano lontano i topi (mah, di solito i gatti li portano in casa i topi, come trofeo di caccia per gli amici umani)… Insomma a distanza di due anni mi scrivono dall’isola chiedendo aiuto, una ragazza di Firenze che è in affitto lì accanto alla vecchia in vacanza. Abbiamo contattato e avvisato Rossana Braschi di Animal Project (associazione attivissima sull’isola) e dato disponibilità nel caso occorra segnalare ai vigili e alla ASL questa situazione, anche per l’igiene. Hanno già individuato una volontaria di Procchio, Ilenia, che andrà a portare del cibo alla signora e anti parassitari vari, noi cerchiamo di lavorare dietro alle quinte invece, segnalando la situazione alle autorità e sperando che obblighino la signora ad avvalersi dell’ausilio delle associazioni per affido dei gatti adottabili e sterilizzazione delle femmine almeno!

Segnalazioni:
Inviata richiesta di verificare la situazione che si è creata al Poderaccio dopo l’abbattimento di un accampamento abusivo: ci saranno almeno altri 15 gattini/gatti adulti, forse anche 20. La situazione è di emergenza, Sembrano affetti anche da vari problemi gastrointestinali e problemi agli occhi, tutti in evidente stato di denutrizione e se non vengono visitati e sterilizzati la situazione andrà velocemente fuori controllo.
Segnalazione ricevuta relativa ad un gallo detenuto a Firenze che, a quanto pare, canta a
tutte le ore. Chi ha segnalato sospetta un maltrattamento, sembra che sia tenuto in una
gabbia tutto il giorno e notte
Abbiamo contattato il nostro legale per vedere se è opportuno unirsi e fare denuncia anche noi riguardo a 56 gatti lasciati soli in un appartamento.

Movimenti:
Ricevute – entrate per contanti
Non risultano entrate cash nel mese di Luglio

Entrate tramite banca e/o posta:
non risultano esserci entrate nel mese di Luglio

Uscite tramite banca:
04.07.2018 7,00 euro spese per tenuta conto
10.07.2018 200,00 euro donazione effettuata a sostegno dell’associazione Il Caniglio
per gatti ex poderaccio

Uscite tramite cash
non risultano uscite cash nel mese di luglio

RELAZIONE ATTIVITA’ MESE LUGLIO 2018 VOLONTARIE MONTESPERTOLI (Debora
e Stefania)
In questo mese, oltre ad avere seguito possibili, alcune poi confermate adozioni del canile, ci siamo occupate della più emergenza cucciolate gattini. Con catture gatti, adulti e cuccioli, Gli adulti fatti sterilizzare e rimessi nel loro territorio, con persone che si
occuperanno di loro, in zone non a rischio. I gattini, dati in stallo, tenuti in stallo, 4 Stefania, 6 Debora, con visite dal veterinario per poi cercare adozioni. Abbiamo dato in adozione dal canile: Laila e Lacky due mix molossi di due anni con inserimanto in canile e a casa.
Abbiamo dato in adozione Cindy una pittbull di 3 anni, con inserimento a casa. Fatto foto ai nuovi arrivati, fatto appelli per ricerca adozione. Fatto adozioni per le varie  associazioni che hanno cani in pensione, ceduti da proprietari che non li vogliono più. Collaborazione con Gli Aristogatti di Empoli e con “Noi e i cani” di Castelfiorentino. Fatto appelli per smarimenti di cani e gatti nel territorio. Inviato apelli settimanali alle redazioni di Go news e Il Corriere Fiorentino.
Ore Debora 70
Ore Stefania 50

RESOCONTO VOLONTARI ISOLA D’ELBA LUGLIO 2018
Dopo una degnazione la co-gattara va a Fetovaia e recuperata una gatta tricolore giovane.
La inserirà nella sua colonia.
Spesa farmacia 10€
Spesa cibo Eurospin 9,03€
Rifornimento cibo della Trainer 32,79€ di umido, 449 di secco.
Rifornimento da zooplus 65,08€
Donazione di 50€ per la colonia del Villaggio.
Ore di volontariato 70

resoconto attività di giugno 2018

6 giugno
La Consigliera Barbara Pinzani scrive agli enti preposti per sapere se anche per
quest’anno (come sempre in passato) dovremo consegnare la documentazione annuale
per il rinnovo dell’iscrizione al registro dell’albo del volontariato toscano: “Gentilissimi, con la presente siamo a richiedere informazioni in merito al seguente oggetto: L.R.T. 28/1993: Revisione annuale del Registro Regionale del Volontariato – Articolazione Città
Metropolitana di Firenze. Ogni anno, entro il 30 giugno, le associazioni di volontariato
devono infatti rinnovare l’iscrizione al suddetto registro; ci stavamo pertanto chiedendo se anche quest’anno dovessimo ottemperare a tale obbligo o se in virtù delle modifiche
apportate con la riforma sugli enti del terzo settore, D.lgs.117/2017 “Codice del Terzo
Settore” e in assenza dei decreti attuativi in merito al RUNT (Registro Nazionale del Terzo
Settore), le associazioni ne siano esentate. Nella speranza che possiate fornire preziosi
suggerimenti, restiamo in attesa di un cortese cenno di riscontro.”

7 giugno
La Consigliera Gabriella Costa scrive riguardo la Festa del Grillo : “Gentile Onorevole Biti
cara Caterina sono veramente felice per la bella carriera della nostra giovane fiorentina in Parlamento, anche se spero non dimenticherà Firenze e le sue storie. Mi rivolgo a Lei e
scriverò anche alla Senatrice Di Giorgi che ci aveva offerto il suo aiuto nell’incontro avuto a Firenze durante la campagna elettorale. Siamo molto preoccupati come persone a cui stanno a cuore tutti gli animali per la decisione del Comune di Firenze di non far parte del comitato organizzatore della Festa del grillo !!!! Festa che è rientrata silenziosamente nel Regolamento Diritti Animali del Comune e in cui è espressamente scritto che si possono usare grilli VIVI nelle gabbiette purché vengano liberati dopo 2 o 3 giorni !! Dove ?? Sulla strada? in un’aiuola? Vogliono mascherare come tradizione un evento antico nato per uccidere grilli in sovrannumero e che danneggiavano le colture. Ora i grilli stanno scomparendo assieme a tante specie animali, ma che importa? basta allevarli !! Tutto ciò è vergognoso, assistiamo ancora una volta alla cecità di chi vede nella natura e negli animali solo un corollario al proprio orgoglio mentre c’è un numero sempre maggiore di persone che hanno empatia e soffrono per queste scelte.
A Firenze le cose non vanno molto bene per gli animali,ad essere sinceri, nonostante
sorrisi e proclami. La Consulta non è stata più convocata, il Consorzio ha ripulito come un cimitero i greti dei fiumi tritando papere,uova,pulcini. Mac Donald’s non avrebbe potuto fare di meglio. La Festa del grillo invece, se verranno usati grilli di carta o origami cinesi, potrà essere un buon momento di unione e integrazione fra le nostre culture presenti in città. Spero che Lei fiorentina che conosce perfettamente la storia del Nuovo regolamento Comunale per gli animali avendolo discusso con noi, possa ancora influire con la sua opinione su queste tristi scelte cittadine.”

15 giugno
La Presidente Serena Ruffilli scrive alle istituzioni della Regione Lazio: “Al Presidente della Regione Lazio, all’ assessore Agricoltura,Ambiente e Risorse Naturali Enrica Onorati, al capogruppo Movimento 5 Stelle Lombardi Roberta, AL Consigliere LEU Ognibene Daniele
– Cambiamenti climatici, trasformazioni ambientali, inquinamento, urbanizzazione stanno compromettendo sempre di più le popolazioni animali ed in particolare gli uccelli; molte specie stanno divenendo sempre più rare e le previsioni per la loro conservazione si fanno di anno in anno più preoccupanti. La caccia assume un impatto particolare in queste condizioni, ancora di più in una situazione come quella attuale, in cui alcune riforme hanno portato alla virtuale scomparsa dal territorio di servizi di vigilanza e di lotta al bracconaggio.
Per questo motivo chiediamo alla Regione Lazio di farsi partecipe di questa situazione,
rinunciando alla preapertura e alla chiusura posticipata della prossima stagione venatoria, risultata particolarmente dannosa negli anni passati. Chiediamo inoltre che la Regione si faccia attore attivo nella riorganizzazione di servizi di vigilanza venatoria attraverso accordi con i competenti corpi di polizia, le associazioni ambientaliste e il coordinamento del personale guardiaparco e che venga istituito un numero verde per consentire alla cittadinanza di segnalare tempestivamente i sempre più numerosi atti di bracconaggio. La tutela del patrimonio naturale e faunistico della Regione, bene comune di tutti i cittadini, non può più continuare a restare in secondo piano anche perché proprio da azioni di tutela e repressione degli abusi può rinascere una nuova cultura del territorio in grado di scoraggiare il degrado avanzante e di favorire una sua corretta rivitalizzazione da parte delle forze migliori della società.”

20 giugno
La Presidente Serena Ruffilli scrive all’ Ambasciatore Cinese riguardo Yulin: “AMBASCIATA DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE PRESSO LA REPUBBLICA ITALIANA
All’egregio ambasciatore della Repubblica popolare cinese Illustrissimo S. E. LI RUIYU –
Chiediamo gentilmente un intervento urgente presso il Governo Cinese affinché fermi la
prossima strage di cani prevista per mercoledì 21 giugno, durante una festa tradizionale
nella quale crudeltà e morte diventano purtroppo le principali protagoniste.
Nel giorno del solstizio d’estate, nella Regione Autonoma di Guangxi vengono macellati
oltre 10.000 cani, detenuti in gabbie ed in pessime condizioni igieniche e sanitarie.
Secondo dati ufficiali del Vostro Ministero della Sanità, ogni anno muoiono tra le 2.000 e le 3.000 persone a causa della rabbia contratta per il consumo dei suddetti cani. Inoltre Le chiediamo gentilmente di intervenire presso il Governo Cinese per chiedere l’abolizione del consumo di carne di cane e gatto, già vietata in altri Paesi Asiatici come Filippine, Singapore e Hong Kong, come inizio di un percorso di sensibilizzazione per rispettare tutti gli animali. Confidiamo nella grande sensibilità di un Paese di antica cultura e civiltà come la Cina per superare questi delicati problemi che stanno molto a cuore ai Paesi Europei.
Grazie, con viva cordialità”

21 giugno
La Consigliera Costanza Olschki scrive all’ Ambasciatore Cinese riguardo Yulin : “Mi
unisco alla richiesta della nostra presidente Serena Ruffilli. Molto cordialmente”

26 giugno
La Presidente Serena Ruffilli e la tesoriera Barbara Pinzani hanno provveduto alla
rendicontazione annuale delle attività e dei movimenti contabili di sezione inviando il tutto alla Città Metropolitana, come ogni anno dobbiamo fare entro il 30-6 anno corrente.

Aiuti a terzi:
La Consigliera Costanza Olschki ha donato 25,00 euro per la causa dei mufloni elbani
Donazione di 50 euro della nostra socia Giuliana Cecconi a buon pro di mamma vittoria. Si tratta di cagnolina bisognosa di cure, seguita dai nostri colleghi di LIDA Palermo…

Ci stiamo occupando di:
Continuiamo ad occuparci del salvataggio dei Mufloni Elbani
Ci stiamo occupando di un cane tenuto a catena all’ Isola d’Elba
Stiamo collaborando con la Consigliera comunale 5S (Arianna Xekalos) per sventare
l’ennesima mattanza dei grilli (festa del grillo Firenze)
Post affido per Piggy maialino è andato bene. Tanti animali, cavalli anche molto vecchi ma tenuti bene. Hanno diverse stalle, conigli, asini, cavalli, cani e cuccioli. Stanno tutti bene. Stiamo pensando di acquistare delle campane per i maialini
Stiamo dando man forte a delle ragazze per le 3 colonie feline dell’Osmannoro, dando la
disponibilità della LIDA come associazione di appoggio per raccolta.

Segnalazioni:
segnalazione da una nostra associata: ” varie volte mi sono recata a casa di mia mamma
ed ho notato che nel palazzo di fronte al suo c’e’ un cane nero, di taglia medio piccola che
viene tenuto sempre sul balcone per tutto il giorno, e sempre solo anche con queste
temperature calde, stremato, sicuramente legato, perche’ adesso non si affaccia neanche
piu’ e non abbaia. Dubito che abbia acqua e cibo. I proprietari sono cinesi e rientrano a
casa la sera tardi. Si trova in a Scandicci Fi. Ho provato a fare foto ma non riesco a
fotografarlo (è già troppo buio). Se puoi a tua volta segnalare tutto quanto alle autorita’
competenti ti sono grata”. – invitato la signora a telefonare subito al pronto intervento
perchè con le temperature attuali se il cane resta fuori anche di giorno rischia la morte, in ogni caso abbiamo chiesto alle autorità competenti di effettuare un controllo per verificare che sia tutto in regola sia con le norme sul microchip sia per quanto riguarda il benessere animale verificando che non sussistano maltrattamenti. ESITO: nessun riscontro, siamo quindi intervenuti direttamente: dalla nostra verifica sembra tutto a posto, ma continuiamo a monitorare.

Supporto Segnalazione cagnolino detenuto da donna senza fissa dimora e maltrattato.
Non abbiamo una vera e propria segnalazione perchè la situazione è complessa, ma
stiamo portando avanti su diversi fronti sia tramite email che contatti diretti con Ufficio
animali, Consigliera comunale Xelaxos e vari volontari che si sono attivati andando sul
posto .

Movimenti:
Ricevute – entrate per contanti
non risultano essere presenti entrate in contanti

Entrate tramite banca e/o posta:
01.06.2018 20,00 euro Iscrizione quota Anno 2018-Riccarda Mengoni

Uscite tramite banca:
01.06.2018 0,20 euro spese per commissione accrediti bollettini
05.06.2018 7,00 euro spese per tenuta conto

Uscite tramite cash
non risultano essere presenti uscite in contanti

RELAZIONE ATTIVITA’ MESE GIUGNO 2018 VOLONTARIE MONTESPERTOLI (Debora
e Stefania)
In questo mese ci siamo occupate delle adozioni di Birba e Dalia, cagnoline di 2-3 anni in
canile, con contatti pre e post affido in collaborazione con l’Associazione Un cane per
amico.
Debora ha collaborato con l’ Associazione Gli Aristogatti, ha stallato, curato e cercata
adozione per 3 cucciolini.
Continuiamo a seguire due piccole colonie di gatti.
Abbiamo avuto contatti con 3 persone che vogliono cedere i loro cani. Ad una abbiamo
dato il contatto della nostra educatrice, per gli altri, per ora, abbiamo fatto solo appello.
Passeggiate al canile con nuovi volontari.
Foto e appelli
Inviato appelli a Go News e Corriere Fiorentino.
Ore di volontariato: Stefania 50 ore – Debora 90 ore

RESOCONTO VOLONTARI ISOLA D’ELBA GIUGNO 2018
Ordine zooplus: 73,70€
Sterilizzato Concone della colonia di Colle. Perde molto sangue, riportato dal vet e
suturato di nuovo, questa volta senza problemi. Rimarrà in degenza per qualche giorno.
Rimesso in colonia Concone.
Donati due trasportini per il valore di 70€.
Zampa della colonia di Colle parte per la clinica di Cecina per togliere il carcinoma al naso,
il preventivo è di 250,00€.
Zampa viene operato, tutto va bene, passerà qualche giorno in degenza in clinica.
Recuperata cucciola di 2 mesi con raffreddore e data in stallo alla co-gattara.
Rifornimento della trainer: 486,30€ di secco.32,79€ di umido.
Sterilizzato OcchiBassi della colonia di Colle.
Ricevuto 125,00€ di donazione per l’operazione di Zampa.
Spese di farmacia 60€ di antiparassitari.
Zampa torna in colonia dopo l’operazione al naso e la degenza in clinica.
Donazione di 50€ per l’operazione di Zampa.
Ore di volontariato: 70
LEGA

resoconto attività di maggio 2018

7 maggio ’18
La Presidente Serena Ruffilli sta supportando Arianna Xekalos per l’organizzazione di un convegno fiorentino sulla tutelaanimale e contro la legge Remaschi, mettendola in contatto con Carlo Consiglio (presidente onorario LAC) e con Daniela Casprini dell’Associazione Vittime della Caccia, ho suggerito di contattare loro per il convegno come possibili relatori.
Il primo ha accettato l’invito e sarà fra i relatori del convegno, assieme al nostro socio Stefano Corbizi Fattori.

12 maggio ’18
La Consigliera Gabriella Costa scrive alle istituzioni del Comune di Firenze: “Oggetto: Legge Remaschi e interrogazione della Consigliera Xekalos : ” Gentili Consiglieri Comunali, Abbiamo seguito con interesse l’interrogazione in Consiglio Comunale della Consigliera Xekolos riguardo ad una giusta riflessione dopo un anno di applicazione della legge Remaschi in Toscana. La votazione era scontata in Comune a Firenze però è bene ricordare alcuni punti fondamentali su cui i politici dovrebbero riflettere anche solo per allontanare dagli occhi quei veli ideologici o obsoleti o di disinteresse che molti hanno ancora. Il nostro
territorio italiano è suddiviso in Ambiti Territoriali di caccia,saldamente controllati dai cacciatori ( per il 60-70 per cento). In questi ATC girano un sacco di soldi,fra consulenze esterne,armi,assicurazioni dei cacciatori,permessi vari e ora anche quella vergognosa FILIERA DI CARNE inaugurata da Remaschi, motivo ovvio per non volere risolvere il problema. L’intento della filiera,anche se da noi non condiviso,è quello di controllare e usare carne selvatica. Ma in pratica molti cacciatori ne fanno un guadagno privato e non controllato. La legge permette ai cacciatori di allevare e immettere nel territorio animali a scopo venatorio per un 30% dei capi. I cacciatori stessi hanno immesso in Italia i cinghiali dell’Est causa di tanti danni, dei mufloni all’Elba che ora vogliono sterminare, dei daini. Poi allevano lepri,fagiani e chissà che altro per poi liberarli e dopo pochi giorni sparargli rincorrendoli come animali da cortile,un cosa pietosa !!! Incrociano anche i cinghiali con i maiali per produrre carne più morbida, poi fanno squartare quei poveri cinghiali ai loro cani per addestrarli nelle aziende faunistico-venatorie. Tutto ciò ha alterato gli equilibri ecologici, ma la colpa è solo dei cacciatori !!! non certo degli animali. Noi animalisti siamo
nettamente contrari a ogni sorta di ripopolamento. Il Presidente Rossi orgogliosamente mostra una Toscana ormai ridotta a monocoltura, di viti e olio, senza quasi più boschi, con agricoltori-cacciatori che non intendono mettere nessuna recinzione !! Perché ?? Perché la recinzione costa più dell’assicurazione che loro fanno ( 100-200 euro l’anno) a fronte dei danni veri o presunti pagati dalla regione.Poi con la loro mentalità dell’800 gli animali sono un danno non una risorsa. Riguardo ai morti basta andare nel sito dell’Associazione Vittime della caccia, creato per cercare di far ottenere un risarcimento a gente estranea alla caccia, http://www.vittimedellacaccia.org per vedere che ogni anno ci sono decine di morti, derubricati dai politici come ” incidenti” mentre sono veri e propri omicidi perché quel tipo di caccia ( braccata,cacciata con armi automatiche a lunga gittata) è estremamente pericolosa per chiunque abbia la sventura di avvicinarsi ad un bosco. Durante la passata stagione venatoria, i civili non cacciatori 34, di cui 24 feriti e 10 morti, cacciatori 80,60 feriti, 20 morti. Totale :84 feriti e 30 morti.Bambini ,1 morto e 2 feriti. I media fanno muro e non pubblicano queste notizie,la gente non deve sapere che potrà essere risarcita dai
cacciatori che ora con la Remaschi possono entrare anche nei fondi privati quando e come vogliono. Quello che rispondono i vari politici, paura, timore verso incontri coi cinghiali, è solo un aspetto del problema e anche un pò ingenuo. Meglio un incontro con un cacciatore travestito da talebano con un mitra in spalla e alterato da vino e sostanze varie? Molti cacciatori sono molto anziani, gli ,le giovani leve,sono uomini esaltati e minacciosi in groppa a Suv giganteschi che distruggono quei pochi boschi restanti e mettono in serio pericolo turisti e gitanti. Il fatto è che manca una totale sensibilità ecologia, non solo nel nord leghista ma ormai da tempo anche in Toscana. l’ambiente viene aggredito, distrutto, inquinato,gli animali uccisi e perseguitati in nome di cosa?? guadagno? sicurezza? La natura si sa regolare da sola, bisogna rispettarla in nome di un futuro in cui i vostri figli speriamo possano vivere ! Dunque occorre intervenire a monte sulla legge nazionale ( divieto di immissione di animali a scopo venatorio ) ma anche a livello regionale per limitare i danni, la Toscana non può accettare di ridursi avvelenata e triste come la pianura padana. E il pericolo è davvero grande sia nella città di Firenze preda di troppo grossi appetiti e in tutto il territorio toscano. Speriamo che un governo nuovo apra
nuove strade.”

14 maggio ’18
La Vicepresidente Daniela Cecchi scrive alle istituzione del Comune di Scandicci: “Buongiorno, come ogni anno , abitando in zona, ho avuto modo di vedere l’allestimento medievale al parco dell’Acciaiolo e come ogni anno ho notato che ci si è impegnati nel mostrare al pubblico come si viveva ai tempi del medioevo senza pero’ tralasciare le comodità moderne (degna di nota la musica a tutto volume nel pomeriggio ), ecco, gradirei che questo upgrade venisse fatto anche a livello etico, poiché, se è importante mostrare alla gente e soprattutto ai ragazzi come si viveva un tempo dall’altro trovo molto diseducativo insegnare ai bambini a giocare con la vita degli animali. Come si vede dalle foto che allego insieme a due “paglioni” per il tiro con l’arco, si è ritenuto opportuno, per l’ennesima volta, esporre le sagome di alcuni animali che non stavano li solo per arredamento, ma venivano utilizzate come bersagli dai piccoli arcieri invitati a provare questa “emozione”. Trovo tutto cio’ francamente diseducativo, e vi chiedo solo una cosa:
immaginate di usare invece degli animali le sagome di alcuni bambini e di chiedere ai piccoli di mirare alle sagome! Credo di non dover aggiungere altro per chiarire la mia posizione,mi auguro che l’anno prossimo le sagome spariscano e che il comune di Scandicci , che sempre sponsorizza questi avvenimenti, vagli con più attenzione i programmi degli eventi che sceglie di appoggiare ed autorizzare.”
La Presidente Serena Ruffilli ha consegnato tutta la merce per lotterie e mercatini a Renata; ha preparato materiale LIDA da cedere alla consigliera Gabriella Costa e al nostro futuro presidente Stefano Corbizi, per future iniziative al pubblico della LIDA (campagne varie e volantini – una cassa per raccogliere fondi – bollettini di ccp LIDA per donazioni – qualche biglietto da visita anche se da aggiornare – Un grosso pezzo di stoffa per fare striscioni se serve – Striscione della LIDA – gadgets porta sacchettini per guinzaglio cani siglati LIDA – ha scritto allo staff di Progetto Vivere Vegan per vagliare la loro disponibilità
e lo spazio per uno stand LIDA in occasione della Sagra del Seitan che si svolgerà a Settembre 2018.

18 maggio ’18
La Consigliera Gabriella Costa scrive al Sindaco di Sesto Fiorentino : “Oggetto: Comunicato Stampa Canile del termine. Egregio Sindaco di Sesto Fiorentino Le invio il Comunicato Stampa del Caart in merito alla vicenda del canile del Termine. Vorrei con l’occasione esprimere la mia meraviglia e il mio disappunto nell’apprendere che ,nonostante nel nostro passato colloquio avessimo concordato su quanto la mentalità delle persone verso gli animali e la natura sia cambiata, e occorra dunque tenerne conto, avete fatto tagliare alberi pieni di nidi, un’azione inutile e che se veniva posposta di un mese, tempo necessario
perché i piccoli crescessero, non avrebbe causato nessuna tragedia !! Questo è l’ennesimo esempio di gestione irrispettosa della natura e dei suoi legittimi ospiti. Noi umani dobbiamo cominciare a capire che siamo ospiti di questo pianeta,non i padroni, se vogliamo che esista un futuro per le nuove generazioni . E voi politici vi siete scelti la responsabilità maggiore. _ Comunicato Stampa del CAART : “Il CAART, Coordinamento Associazioni Animaliste Regione Toscana, desidera esprimere la propria chiara e ferma
posizione riguardo alla triste e dannosa vicenda che vede al centro il fatiscente Canile del Termine, canile privato gestito dall’Associazione Amici del Cane e del Gatto; un canile che ora contiene circa 300 cani e molti gatti, su di un terreno che dopo anni di processi giudiziari, nati a seguito di innumerevoli denunce ed esposti alla Magistratura, per le varie irregolarità di gestione della associazione e dei suoi responsabili, ha raggiunto il terzo e definitivo grado di giudizio. Il Comune di Sesto Fiorentino è divenuto proprietario del terreno ed è consapevole della sorte e del benessere di poveri cani portati in Toscana dal Sud, in attesa di una vita migliore, ma poi reclusi a tempo indeterminato in un luogo maleodorante, senza grandi speranze di adozione, a detta delle innumerevoli persone che si sono viste negare questa adozione e sono dovuti andare a cercare altrove. Il canile deve essere un luogo di passaggio, non una prigione a vita, e da sempre le politiche abbracciate dalla gestione del Termine al riguardo, lasciano molto a desiderare. Il Sindaco si è detto disponibile ad aiutare coi permessi l’Associazione, se vorrà trovare un nuovo terreno, per costruire un canile degno dell’amore che questi volontari dicono di provare per gli animali.
Non potrà sostenerne le spese però essendo il canile privato, pieno di cani di altri territori ed essendo Sesto Fiorentino privo di randagismo.
L ‘Associazione ha da poco ricevuto una eredità notevole, circa 2 milioni di euro, da una benefattrice; siamo sicuri che con questa somma sarà possibile costruire un canile meraviglioso per quei poveri animali. Se ha davvero a cuore la sorte degli animali che sono in parte di sua proprietà in parte di associazioni del Sud, avrà certamente destinato una parte di una tale somma così notevole per un nuovo canile. Ci auguriamo che finalmente l’Associazione Amici del cane e del gatto dimostri di tenere ai cani e ai gatti come afferma, regolarizzando gli ospiti di questo canile che sarà chiuso a breve, perché ormai risulta impossibile poterlo rimettere a posto dopo anni e anni di abbandono, come essi ben sapevano. Ormai è tempo di mettere in pratica le tante parole, anche minacciose, da loro pronunciate negli anni e assumersi le proprie responsabilità.Con chiarezza e con impegno al fine di fugare tutte le ombre e i dubbi che tale vicenda getta non solo sul Termine ma di riflesso su tutti i volontari animalisti e le Associazioni toscane che operano con amore e dedizione, anche pagando di persona gli aiuti. Se essi non potranno o non vorranno agire, cosa che dimostrerebbe da parte loro una notevole malafede, il Comune dovrà intervenire cercando di sistemare gli animali; allora noi, Associazione del CAART, veglieremo affinché
le cose vengano finalmente fatte regolarmente per il bene degli animali. ”

23 maggio ’18
La Vicepresidente Daniela Cecchi sta organizzando un gruppo per riuscire a catturare un coniglietto zona Scandicci, randagio, in zona pericolosa

25 maggio ’18
La Presidente Serena Ruffilli ha dato sostegno a una ragazza che aveva trovato una tartarughina tra degli arbusti vicino a un cassonnetto. Sono stati rintracciati i proprietari che hanno altre tartarughe e le trattano molto bene. Si pensa a un incidente dovuto al periodo della potatura. La situazione verrà, comunque, monitorata.

28 maggio ’18
Sosteniamo e sottoscriviamo la lettera inviata dalla signora Lucilla Mancini. “Mentre ci guardiamo bene dal partecipare a iniziative che prevedano la prigionia e lo sfruttamento animale, lo snaturare individui la cui esistenza non dovrebbe certo prevedere il sottostare al dominio umano e all’obbligo di una vita in cattività, non ci stanchiamo di informare chiunque su cosa comporti realmente la falconeria per la vita degli animali utilizzati a tale scopo. Si continua a ignorare la sensibilità di chi gli animali li ama davvero e non vuole certo vederli come fenomeni da baraccone, eppure anche queste persone potrebbero voler
partecipare alla festa di Malmantile! Magari il giorno che ci rifletterete su, farete un bel pienone! ”
Lettera della Signora Lucilla Mancini: “Sarei venuta volentieri alla festa medievale di Malmantile dato che il paese dista pochi km da casa mia ma la presenza dei falconieri, ormai un must da diversi anni, è stata determinante per decidere del boicottaggio dell’evento. Ben vengano le rievocazioni storiche con giocolieri, acrobati, i laboratori didattici per i più piccoli: trattasi di arte e cultura ma non gli spettacoli di falconeria.
Perchè? Pur essendo legalmente riconosciuta, questa prevede di tenere prigionieri animali (selvatici). Con l’alibi della tradizione, in realtà è solo una forma di sfruttamento di altri esseri viventi, un tipo di caccia tramite addestramento dei rapaci tenuti incappucciati e in gabbia, che dovrebbero vivere liberi nei loro habitat naturali. In attesa di un vostro riscontro porgo i miei saluti (antispecisti).”

29 maggio ’18
La Presidente Serena Ruffilli scrive alle Istituzioni del Comune di Firenze riguardo: Festa al Canile Rifugio Parco Animali “sostengo e sottoscrivo la lettera della nostra consigliera, Gabriella Costa. Immagino che l’odore di carne arrostita per i poveri cani presenti nella struttura sia stata una vera e propria tortura, per tutta la durata dell’iniziativa. Ci avete pensato per caso? Sicuramente no…
L’anno scorso abbiamo gentilmente declinato l’invito ricevuto per partecipare alla Vostra festa ribadendo la nostra riluttanza nel vedere nuovamente reclutata – fra i vari movimenti aderenti – una realtà filo-venatoria, che l’anno precedente esibiva crudelmente uccelli da richiamo imprigionati in gabbiette di pochi centimetri. Poi è stata la volta degli Alpaca.. E con questa “grigliata” si è veramente chiuso il cerchio e toccato il fondo! Chi ama gli animali (sono tanti, non solo cani e gatti) non potrà mai prendere parte a
iniziative organizzate dal “Parco degli Animali…. sfruttati, ingabbiati e pure arrostiti!”

Animali : “Gentile Assessore Bettini – Spett.Ufficio Diritti Animali per conoscenza, Egregio Sindaco di Firenze Abbiamo visto le foto della “grigliata”organizzata in occasione della festa al Parco degli animali , canile di Firenze, e siamo rimasti davvero allibiti !! Una grigliata di animali in un luogo che celebra la speranza per altri animali, speranza di adozione, di miglioramento, di essere accettati come cani in una famiglia non solo per essere salvati, ma, come chi ama e conosce davvero gli animali, per contribuire a ridare amore e sentimenti a quella famiglia fortunata che sceglierà di adottare un cane. Allora un canile moderno e all’avanguardia come voi pretendete di mostrare il Parco Animali di Firenze, non dovrebbe limitarsi solo a distribuire cani alla gente, ma dovrebbe contribuire CON L’ESEMPIO, al miglioramento
delle persone. L’esempio è coerenza, non ci sono discussioni su questo, altrimenti sono solo belle, retoriche ma inutili parole. Già abbiamo assistito all’introduzione di alpaca nel canile, animali usati e sfruttati per la loro lana, certo dagli allevatori, ma un progetto davvero discutibile in un luogo che vuol chiamarsi Ufficio diritti animali ! Diritti di CHI ? E abbiamo taciuto. Ma non possiamo tacere davanti a foto di animali morti al canile, una festa degna di una Casa del popolo e sagra del cinghiale ! Ognuno a casa propria si nutre come vuole o come può, l’etica è una questione personale che si raggiunge dopo un
percorso che non tutti riescono a terminare, ma nelle occasioni pubbliche, nelle feste delle associazioni animaliste, nelle cene delle guardie zoofile, nei pranzi ai canili non si dovrebbero vedere questi spettacoli indecorosi e diseducativi, frutto di modi di pensare antiquati e inadatti alla gestione di tali luoghi.”
https://it-it.facebook.com/ParcoDegliAnimali11/posts/1590488597744358

Ci stiamo occupando di:
Stefano Corbizi Fattori, socio LIDA e portavoce del CAART, parteciperà come relatore all’importante convegno sulla tutela animale organizzato da Arianna Xekalos a Firenze il 15 giugno 2018

La Vicepresidente Daniela Cecchi ha seguito per giorni la cattura di un coniglietto vagabondo su Scandicci, alla fine è stato preso e gli ha pure trovato adozione presso Claudia del Caniglio. Donazione: salderemo la fattura per la sua vaccinazione.

Ci stiamo organizzando per partecipare con stand LIDA alla Sagra del Seitan di Settembre e al Vegan Festival sempre a Settembre

La Presidente Serena Ruffilli sta facendo da tramite per una richiesta di adozione per un cane di piccola taglia tramite le nostre volontarie

Abbiamo concluso con le due ultime adozioni del 2017 per cui mancavano sterilizzazioni, ricevuto certificato e archiviato in pari tutti i moduli di adozione del 2017 con tutti gli animali regolarmente sterilizzati.

Ci stiamo dando ancora da fare per la gattina presa a calci nel pisano, con scambi mail e conseguente diffusione.

Segnalazioni:
Trovata una femmina di pastore tedesco che era tutta la settimana che veniva segnalata su FB in vari post perchè era sempre a giro da sola! La Vicepresidente con un giro di telefonate/messaggi, grazie anche alla Francesca Pontini (vigilessa di scandicci) è stato organizzato il recupero. Al momento i vigili hanno prelevato direttamente la canina e avvisato la ASL

Caso coniglio: organizzato recupero di coniglietto avvistato a Scandicci in piena città, dopo varie peripezie il coniglietto è stato affidato in mano all’associazione il Prato dei conigli.

Monitorato pagina LIDA e risposto privatamente a varie richieste sia sulla pagina che privatamente.

Movimenti:

Ricevute – entrate per contanti
25.05.2018 20,00 euro Rinnovo quota associativa 2018-Maria Romoli

Entrate tramite banca e/o posta:
07.05.2018 50,00 euro Rinnovo quota associativa 2018 + contributo – Mara Vignoli
08.05.2018 20,00 euro Rinnovo quota associativa 2018 – Andrea Pieralli
08.05.2018 30,00 euro Rinnovo quota associativa 2018 + contributo – Sabrina Pantouvani
09.05.2018 50,00 euro Rinnovo quota associativa 2018 + contributo – Alessandra Allegra
09.05.2018 30,00 euro Rinnovo quota associativa 2018 + contributo -Samuele Ferrini
22.05.2018 25,00 euro Rinnovo quota associativa 2018 + contributo -Morena Suaria
29.05.2018 20,00 euro Rinnovo quota associativa 2018 – Maria Clara Veltri

Uscite tramite banca:
04.05.2018 7,00 euro spese per tenuta conto
28.05.2018 60,00 euro bonifico effettuato per partecipazione alla sagra del Seitan di Firenze (settembre 2018)

Uscite tramite cash
non risultano essere state effettuate uscite cash nel mese di maggio 2018

RELAZIONE ATTIVITA’ MESE MAGGIO 2018 VOLONTARIE MONTESPERTOLI (Debora e Stefania)

Abbiamo felicemente concluso l’adozione di una alana ceduta da u una privata, con 2/3 incontri per inserimento nella nuova famiglia.

Ci siamo occupate della ricerca di adozione per un piccolo Cocker di due mesi, tolto da un maltrattamento a Montespertoli, della sua degenza in clinica, in collaborazione con l’Associazione “noi e i cani di Castello”

Fatto tre preaffidi per cuccioli del canile.

Debora sta seguendo 2 cucciolate di gattini, rimasti nella campagna, a cui sta portando cibo e sta cercando di catturare le mamme, per poterli sistemare, in collaborazione con Gli Aristogatti.

Continuano le ricerche di Grilla, canina scappata sei mesi fa. Ormai vive nel parco di Certaldo, ma la stiamo monitorando. Abbiamo sistemato una telecamera che la filma in vari momenti della notte. Abbiamo portato cibo al custode di un deposito comunale, dove la canina ha fatto una delle sue tane.

Foto e appelli per i cani del canile.

Contatti con nuovi volontari e appuntamenti in canile.

Totale ore Stefania 60
Totale ore Debora 80

RELAZIONE ATTIVITA’ MESE DI MAGGIO 2018 BARBARA SCARDIGLI

– un preaffido per un cane a San Giusto (negativo)
– un preaffido gatta a Firenze (positivo)
– un preaffido cane a Firenze (negativo)
– un preaffido per dobermann angels a scandicci (positivo)
– un post affido positivo.

Ore di volontariato 10

RESOCONTO ATTIVITA’ SOCIA RENATA BARTOLOZZI

Ritirato cucciolo di 3 mesi da una famiglia e trovata nuova adozione, ritirati due cuccioli mix setter da un cacciatore, messo microchip, trovata adozione a Tea mix lagotto ceduta da un tartufaio di Castelfiorentino, ritirata mix labrador femmina di 4 anni da un privato di Castelfiorentino, l’ho fatta sterilizzare e ora cerca casa.

Ore di volontariato svolto 150

RESOCONTO VOLONTARI ISOLA D’ELBA MAGGIO 2018

Zampa della colonia del Colle fa biopsia al naso, la fattura non è ancora stata pagata e si attende esito per vedere se si tratta di carcinoma.

Spesa in farmacia 17€

Morta Tesoro gatta con carcinoma della colonia della co-gattara.

Apparso nuovo gatto maschio intero in colonia del Colle, gatto giovane, tigrato, avrà circa un anno.

535€ di pappe vinte tramite il sondaggio del gruppo Facebook 5Xmici di Arianna Bertucci.

Recuperato Holy dalla colonia sfigatta e stallato nel bagno della co-gattara per poi fare inserimento graduale nella sua colonia.

Messo in stallo il nuovo arrivato nella colonia del Colle per dargli il vermifugo visto che ha la diarrea e per prepararlo alla sterilizzazione.

Visita ad Holy che aveva qualche perdita di sangue dalla bocca ed ha la stomatite vet ha detto di fare una settimana di antibiotico. Il vet non ha voluto soldi.

Ci contattano per una femmina selvatica da catturare e sterilizzare a Seccheto.

Catturata e sterilizzata femmina di Seccheto spese a carico della signora che ci ha chiamato.

Ore di volontariato: 70

 

 


resoconto attività di aprile 2018

5 aprile 2018
Abbiamo ricevuto il seguente appello via mail​ ​e lo passiamo ai nostri contatti dell’Emilia Romagna​ : “Sono un turista inglese sulla passeggiata del pellegrinaggio Francigena, a Castellonchio (Italia) passato il ristorante Cal Da Brass ​(http://www.cadalbrass.com/) ​e nella città ci sono 4 cani in condizioni orrende. Su una scala da 1 a 5 sono 1 se non al di sotto, non esagero! Sono tenuti in un recinto, nei loro stessi escrementi, con un rifugio ma congelati, senza cibo né acqua. Stanno tremando di freddo. Tre stanno allattando – il che sembra che solo li ucciderà. Il cane maschio è da solo ed è estremamente pauroso e mostra segni di stress, costantemente in continuo movimento avanti e indietro. Mi ha fatto sentire male vederli, le tre mamme erano così amichevoli e sembravano chiedere aiuto! È crudele! Dicono che continuano a cacciare i cani magri per cacciare, ma dubito che questi vivranno molto più a lungo, sono superati “magri”!”

7 aprile 2018
In data odierna si è tenuta l’Assemblea Ordinaria dei Soci di LIDA Firenze presso il Circolo Vie Nuove – V.le Giannotti n. 13 – Firenze

9 aprile 2018
La Consigliera Gabriella Costa prende parte al processo contro C.B. con l’avvocato e per conto della LIDA Firenze che resta l’unica associazione costituita al processo

17 aprile 2018
Sono state versate le quote Soci alla LIDA NAZIONALE

21 aprile
Una delegazione della LIDA è stata in visita a Ippoasi a conoscere Macchia ed Ercolino

24 aprile 2018
La Vicepresidente sostiene e sottoscrive la lettera di Stefano Corbizi portavoce del C.A.A.R.T. di cui LIDA Firenze fa parte : “Egregio  Sindaco Nardella ci sono stati segnalati svariati episodi di accattonaggio con animali, cuccioli e cani adulti, tremanti, impauriti, addormentati a seconda dei casi, detenuti da persone che li usano per impietosire i passanti. Recita il Regolamento Comunale per la tutela degli animali alle note introduttive: “La città di Firenze, portatrice di elevati valori di cultura e di civiltà, individua nella tutela degli animali uno strumento finalizzato al rispetto e alla tolleranza verso tutti gli esseri viventi e le specie più deboli.” Al Titolo 3, Disposizioni generali, l’Articolo 15  con titolo Divieto di accattonaggio con animali, afferma : “E’ vietato utilizzare animali nella pratica dell’accattonaggio “. I passanti chiamano i vigili urbani, delegati al controllo e muniti di lettore microchip, per controllare i cani che potrebbero essere rubati, infatti giungono segnalazioni anche per ripetuti furti di cani di proprietà. Ma spesso i vigili non si attivano o giungono sul posto troppo tardi. Ci auguriamo che Lei come Sindaco di una città portatrice di tali valori di difesa dei più deboli, eserciti maggiormente l’autorità che Le compete di tutela e di vigilanza  affinchè questo Regolamento venga rispettato, e faccia dunque pressione a chi di dovere, vigili urbani, Guardie, Asl Veterinaria, per attivare interventi più pronti ed efficaci.” La Vicepresidente Daniela Cecchi aggiunge: “Mi associo e sottoscrivo l’email inviata dal portavoce del CAART, Stefano Corbizi, qui di seguito riportata. Anche a me sono arrivate diverse segnalazioni per accattonaggio e più volte io stessa ho chiamato i vigili urbani per intervenire in situazioni simili sia a Firenze (di solito al Parco delle Cascine durante i vari mercati e fiere) sia a Scandicci dove abito, ci sono anche  persone che praticano “accattonaggio con gli animali” seriale (mi riferisco ad una famiglia intera che è sempre presente a questi eventi con vari cani), ogni volta che ho chiesto l’intervento alle forze dell’ordine al massimo ho ottenuto che controllassero i documenti e facessero momentaneamente allontanare queste persone che poi, dopo pochi metri, trovavo di nuovo intente a chiedere l’elemosina!! Una volta mi sono pure sentita rispondere da un vigile urbano “se il cane non opera fattivamente , noi non possiamo intervenire” …dove per “fattivamente” intendeva “tenere una cappello in bocca”!! Riporto questi episodi perchè come molti altri amanti degli animali mi sento  impotente difronte a questa gene che fa quello che gli pare con gli animali in barba alle leggi.”

Siamo citati in questo articolo:

https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/animali-cani-avvelenati-1.3853728


Aiuti a terzi:
Donazione effettuata a sostegno della causa Mufloni elbani

Aiuti Ricevuti:
Si ringrazia per contributo economico : Serena Ruffilli, Pieraldo Brandi, Barbara Casamonti, Cristina Baldi, Marzia Chelli, Daniela Cecchi, Barbara Pinzani, Giuliana Cecconi, Isabetta Belli, Antonella Alicervi, Milvia Angela Codazzi, Maria Tangorra, Sabrina Pantouvani, Barbara Scardigli, Lucia Sciannimanico, Livia Langiano, Raimonda Balestriero, Giovanna Ferlito.

Ci stiamo occupando di:
Ci stiamo attivando per cercare di sistemare i mufloni elbani

Stiamo collaborando con consigliera comunale 5S (Arianna Xekalos) per sventare l’ennesima mattanza dei grilli ​(festa del grillo FI)

Movimenti:

Ricevute – entrate per contanti
07.04.2018     25,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo-Serena Ruffilli
07.04.2018     20,00 euro  Rinnovo Iscrizione 2018-Gabriella Costa
07.04.2018     20,00 euro  Rinnovo Iscrizione 2018-Renata Bartolozzi
07.04.2018     35,00 euro  Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo-Pieraldo Brandi
07.04.2018     30,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo- Barbara Casamonti
07.04.2018    100,00 euro  Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo- Cristina Baldi
07.04.2018     20,00 euro  Rinnovo Iscrizione 2018-Ilaria Raso
07.04.2018     50,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo- Marzia Chelli
07.04.2018     20,00 euro  Rinnovo Iscrizione 2018-Silvia Riddi
07.04.2018     20,00 euro  Rinnovo Iscrizione 2018-Stefano Corbizi
07.04.2018     25,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo-Daniela Cecchi
07.04.2018     20,00 euro  Rinnovo Iscrizione 2018-Andrea Pastorini
07.04.2018     30,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo- Barbara Pinzani
19.04.2018      20,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018-Simone Archetti

Entrate tramite banca e/o posta:
06.04.2018   30,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo-Giuliana Cecconi
06.04.2018   30,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo-Isabetta Belli
09.04.2018   50,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo-Antonella Alicervi
11.04.2018    40,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo- Milvia Angela Codazzi
17.04.2018     20,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018-Stefania Ceccarelli
17.04.2018     20,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018-Debora Lisi
17.04.2018     20,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018-Isini Xekalos
17.04.2018    30,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo- Maria Tangorra
17.04.2018    30,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo- Sabrina Pantouvani
17.04.2018    20,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018- Dinhayda Giusti
28.04.2018    30,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo-Barbara Scardigli
30.04.2018   50,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo- Lucia Sciannimanico
30.04.2018  150,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018 + contributo- Livia Langiano e Raimonda Balestrero
30.04.2018     50,00 euro Donazione Ricevuta- Giovanna Ferlito

Uscite tramite banca:
05.04.2018      7,00 euro spese per tenuta conto
10.04.2018  282,00 euro Spese per rinnovo polizza assicurativa
11.04.2018       0,20 euro spese per commissione accredito bollettini
16.04.2018   580,00 euro versamento quota parte associativa alla sede Nazionale
17.04.2018        0,40 euro spese per commissione accredito  2 bollettini
18.04.2018    250,00 euro donazione effettuata a sostegno della causa Mufloni elbani
28.04.2018         0,20 euro euro spese per commissione accredito bollettini

Uscite tramite cash
23.04.2018       40,00 euro Donazione Effettuata al Circolo Vie Nuove di Firenze

RELAZIONE ATTIVITA’ MESE APRILE 2018 VOLONTARIE MONTESPERTOLI (Debora e Stefania)
In questo mese ci siamo occupate :

Ricerca adozione tre cuccioli amstaff ceduti da una privata. Appello, contatti, selezioni, incontri per adozioni
Ricerca adozione per alana 2 anni, ceduta da una privata. Appello, contatti,  selezioni, incontri con educatrice e adottanti
Ricerca adozione per due galli , andata a buon fine.
Ricerca adozione per un pony, ancora in trattative con proprietario per la destinazione da decidere.
Incontri in canile per accoglienza adottanti, foto per appelli in collaborazione con “Un Cane per Amico” e “Noi per i cani”.
3 Preaffidi per volontarie del Sud.
Preso in carico due cucciolate di gatti, con catture gabbia trappole e visite odierne sul luogo in collaborazione con Gli Aristogatti
Stallo in casa di una cucciola (Stefania), appelli, contatti, visite e adozione
Controllo per due segnalazioni di cani di cacciatori
Invio settimanali di appelli a Go News e a Il Corriere Fiorentino

Stefania 100 ore   Debora 120 ore

RESOCONTO VOLONTARI ISOLA D’ELBA APRILE 2018

Rifornimento Zooplus 48,46€
Regalo de “gli amici di Pucci” pagine Fb: umido 13,800kg, secco 10,375kg.
Visita e analisi Piccolik della colonia di Patresi. forte anemia a causa della felv. 115,00€
Morta Piccolik a causa delle felv.
Zampa della colonia di Colle a visita perché si sospetta un carcinoma al naso. Dovrà prendere orsior per una settimana e poi fare biopsia. La visita è stata regalata dal vet.
Spesa di farmacia: orsior, betadine 15€

Ore di volontariato: 60


RELAZIONE ATTIVITA’ MESE APRILE 2018 RENATA BARTOLOZZI

6 aprile – preso jack russel cucciolo di 6 mesi senza chip, messo chip e vaccinato
7 aprile – preso in stallo segugio maschio da un cacciatore, castrato ma ha problemi di piodermite al muso e deve essere curato
10 aprile – ritirata canina simil chiwawa da una famiglia di Castelfiorentino, la tiene in stallo una amica in casa per rieducarla in quanto ha grossi problemi comportamentali dovuti al fatto che non usciva mai di casa
Sterilizzata Perla, femmina di pastore tedesco ceduta da cinesi che la detenevano a catena e data in adozione a un signore di Monza dopo preaffido fatto dalla volontaria che gli aveva già dato una canina del sud due anni fà
12 aprile – recuperata pincher di 4 anni e un suo cucciolo entrambi senza chip da una famiglia di Figline Valdarno, messo chip e dati in adozione la femmina a Firenze e il cucciolo a Impruneta
16 aprile – recuperata una setter con pedigree da un cacciatore
21 aprile – recuperato cucciolo di beagle di 7 mesi senza chip da un cacciatore, messo chip e affidato a una coppia di Bologna a cui era morto il beagle da poco, preaffido fatto dal rescue
24 aprile – recuperata un’altra setter da un cacciatore
25 aprile – adottata Minù la simil chiwawa da una coppia di Signa, la fanno sterilizzare il 4 maggio dal Dott. Dainelli
30 aprile – recuperato cane maschio di 4 anni da una signora anziana che non è più in grado di gestirlo

In collaborazione con Patrizia Carmagnini ci siamo occupate di una coppia di pastori maremmani di 4 anni, maschio e femmina, li abbiamo sterilizzati e dati in adozione, il maschio a Calenzano e la femmina a Lucca

Ho fatto, poi, sterilizzare una canina di due anni di una famiglia di Castelfiorentino seguita dai servizi sociali, presa cucciola da una volontaria che gliel’ha affidata senza obbligo di sterilizzazione

 


resoconto attività di marzo 2018

7 marzo 2018
La Vicepresidente Daniela Cecchi scrive alla redazione Nonelarena riguardo i randagi del Sud Italia: “Buongiorno, scrivo alla vostra redazione  per chiedere se possibile dedicare una trasmissione al problema del randagismo del sud, saprete degli orrori commessi a Sciacca dove decine di poveri cani sono stati brutalmente avvelenati. Purtroppo non è una novità, nè un’eccezione..succede continuamente tutti i giorni! Per non parlare dei cani morti di stenti, investiti in incidenti, usati come giocattoli da psicopatici per sevizie e  mutilazioni…..è una situazione drammatica!! E purtroppo non se ne parla abbastanza in Tv! Solo “Striscia la notizia” dedica assiduamente qualche servizio. Chiediamo percio’ anche a voi di partecipare a questa campagna di sensibilizzazione, si tratta dir un problema che non è solo “degli animalisti” , i nuemri sono esorbitanti, è un problema sociale e sanitario , in problema in cui anche la malavita affonda le sue radici! Qui di seguito vi rimando ad un documento, discusso anche in  una conferenza che si è tenuta nei giorni scorsi a Firenze, dove ci sono anche proposte fattive per risolvere il problema. https://www.gabbievuote.it/proposta-integrazione-legge-281-del-1991.html

11 marzo 2018
La Consigliera Costanza Olschki scrive alla redazione Nonelarena riguardo al randagismo in Sud Italia: “Ci sono moltissimi temi riguardanti gli animali e tutti andrebbero affrontati con determinazione dai media, alla luce delle tante notizie che fortunatamente riescono a trapelare riguardo – per esempio – agli allevamenti intensivi. Fare una lista allungherebbe a dismisura una lista di richieste che per il momento limito al problema (allucinante e doloroso) del randagismo. Come assidua di La7 (in pratica l’unica rete che seguo), mi uniscono a quanti caldeggiano una presa di posizone riguardo a questo problema attraverso “Non è l’arena”.Con un grazie anticipato e tanti auguri di buon lavoro
Basta orrore per i randagi al Sud Italia!
Basta randagismo!
Basta canili lager!
Basta avvelenamenti!
Basta sprechi politici di fondi pubblici destinati ai randagi!
Basta ruberie e malaffare  sulla pelle di poveri esseri  senzienti indifesi!
Che fine hanno fatto i milioni di euro per i randagi in Sicilia?
Basta mattanze a Sciacca, Licata, Noto, Canicattì, Rosolini, Trappeto”

Aiuti a terzi:

Donazione da LIDA Firenze a Grazia Simonali, per il suo rifugio di Fauglia.

Donazione effettuata a sostegno dell’associazione la voce degli Animali

Spese veterinarie saldo fattura N.260/2018 (Rotty)

Donazione effettuata a sostegno dell’associazione Gatti Mammoni

Aiuti Ricevuti:

donazione da Giovanna Ferlito

Ci stiamo occupando di:

E’ stata fissata l’Assemblea dei Soci per il 7 aprile c/o il Circolo Vie Nuove Firenze

Continuiamo a seguire la vicenda dei Mufloni Elbani

Stiamo cercando di aiutare Giuseppe che vive in un ostello a Campo di Marte. Purtroppo ha perso tutto e richiede urgentemente uno stallo su Firenze per il suo cane.

Ci stiamo aiutando e sostenendo le volontarie dei Gatti Mammoni di Pisa (gattile) a diffondere l’appello per una gattina , presa a calci e quindi ridotta piuttosto male…

Abbiamo seguito e sostenuto Rotty, rott di 3 anni portato via da una situazione drammatica, purtroppo malato e poi deceduto ..

Segnalazioni:

Segnalazione su vendita di un pappagallo in mercatino usato Scandicci

Movimenti:

Ricevute – entrate per contanti

16.03.2018     20,00 euro Rinnovo Iscrizione 2018-Maria Gigli

Entrate tramite banca e/o posta:

05.03.2018    300,00 euro giroconto effettuato dal presidente da Cassa a Banca

15.03.2018       50,00 euro

28.03.2018       30,00 euro rinnovo quota associativa 2018+contributo-Paola Gatta Castello

Uscite tramite banca:

01.03.2018    500,00 euro – Donazione per rifugio di Grazia Simonali

03.03.2018        7,00 euro spese per tenuta conto

22.03.2018     220,00 euro – spese veterinarie Rotty

27.03.2018        50,00 euro – donazione Gatti Mammoni

Uscite tramite cash

non risultano esserci state uscite cash nel mese di marzo

RELAZIONE ATTIVITA’ MESE MARZO 2018 VOLONTARIE MONTESPERTOLI (Debora e Stefania)

In questo mese ci siamo occupate delle adozioni di Floty e Artù’, due cuccioli, con foto, appelli, telefonate, preaffido e post affido (al momento di Artù)

Ci siamo occupate del caso di un rott, di circa 3 anni, in pensione presso il canile di Montespertoli, purtroppo malato ai reni e fatto  fare eutanasia dopo una settimana di clinica (spese veterinarie saldate dalla Lida)

Ci siamo occupate di accordare il veterinario Matteini per l’operazione di una canina da caccia, di proprietà dell’associazione Un Cane per amico, con stallante e canile dove era in pensione.

Con la signora che gestisce il canile, abbiamo purtroppo fatto un post affido, in cui abbiamo dovuto riportare in canile Orso, un cane andato in adozione, ma dopo un mese si è rivelato sempre incompatibile con i proprietari.

Ci siamo occupate dell’adozione di un cucciolo di pitbull, ceduto da una famiglia di Montelupo, andato in adozione ad una coppia di Alessandria, tra le decine di richieste ritenuta la milgiore adozione per il tipo di cane. Preaffido fatto da volontarie Enpa di zona.

Sono state fatte raccolte cibo e coperte, per il gattile di Empoli.

Invio appelli settimanali a Go News e al Corriere Fiorentino.

Ore: Debora circa 50 – Stefania circa 50

RESOCONTO VOLONTARI ISOLA D’ELBA MARZO 2018

Donazione di Sabrina Z. 25€ bonifico.

Rifornimento zooplus di 184,25€

Fatto Broadline a Zampa, colonia di Paese.

Donazione di Smilla da parte del calendario https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=810544609140395&id=174169779444551 per un equivalente di 70€

Donazione di 30€ bonifico Cristian S.

Rifornimento Trainer di 603,53€

Donazione 5€ PayPal di Valentina B.

Ore di volontariato: 60


resoconto attività di febbraio 2018

5 febbraio 2018
La segreteria invia a tutti i soci un comunicato riguardante la prossima assemblea annuale e il tesseramento: “vi avvisiamo che fra non molto la LIDA Nazionale ci invierà i bollini per il rinnovo delle iscrizioni. Non appena questi perverranno alla sede, sceglieremo una data utile per la riunione ordinaria con ODG tesseramenti e rinnovi, più varie ed eventuali che metteremo al vaglio in un secondo tempo.Verrà scelta una data infrasettimanale, con orario intorno alle 19, per dare modo a tutti di partecipare e per non intaccare il fine settimana.”

7 febbraio 2018
Alla Sede Oipa Circolo Andrea del Sarto via Luciano Manara a Firenze si è tenuta la riunione del Caart a cui ha partecipato Gabriella Costa Consigliere Lida Firenze Onlus.
Ordine del giorno: individuare 5 punti sui temi animalisti da inviare a nome Caart a tutti i candidati di ogni partito della Toscana alle.prossime elezioni.

9 febbraio 2018
Il Socio Stefano Corbizi ha partecipato a un convegno sul randagismo come porta di ingresso delle zoomafie

12 febbraio 2018
La Consigliera Barbara Pinzani è andata a Pisa per partecipare al secondo convegno sulla riforma del terzo settore dal titolo Novità Fiscali e contabili.

16 febbraio 2018
La Presidente Serena Ruffilli scrive al Sindaco del Comune di Campi Bisenzio: “All’attenzione del sindaco Emiliano Fossi.
Scrivo per protestare contro l’attendamento a Campi Bisenzio del “circo Orlando e Oscar Orfei” È veramente abominevole che in tale circo vi siano animali che sono stati privati della libertà e della possibilità di vivere nel loro habitat naturale. Animali che, proprio per divertire il pubblico, sono costretti ad eseguire esercizi innaturali e a passare le loro vite in gabbie anguste, sempre addestrati con metodi violenti. Trovo oltretutto estremamente diseducativo per i bambini assistere a questi spettacoli, i quali lungi dal permettere ed incentivare la conoscenza della realtà animale, inducono al non rispetto per gli esseri viventi, portano al disconoscimento dei messaggi di sofferenza, ostacolano lo sviluppo dell’empatia, che è fondamentale momento di formazione e di crescita, in quanto sollecitano una risposta incongrua, divertita e allegra, alla pena, al disagio, all’ingiustizia.
Ritengo che la scelta di ospitare il “circo Orlando e Oscar Orfei” sia in assoluta contraddizione per un comune che abbia a cuore il rispetto e la tutela degli animali come penso voglia esserlo quello da Lei amministrato. Nel ribadire il mio più totale dissenso in merito alla presenza del “circo Orlando e Oscar Orfei” chiedo che sia vietato questo genere di spettacoli su tutto il territorio comunale di Sua competenza, e che sia consentito l’accesso soltanto ai circhi privi di animali come sta accadendo in molti comuni di Italia.
Con la speranza di una Sua presa di posizione in favore degli Animali, porgo distinti saluti.”

23 febbraio 2018
Il socio Stefano Corbizi ha partecipato a un convegno sul bullismo e l’importanza degli animali, assieme a Gabriella Costa

24 febbraio 2018
CONVEGNO A FIRENZE SUL RANDAGISMO CANINO erano presenti: Daniela Cecchi, Gabriella Costa, Patrizia Carmagnini

25 febbraio 2018
Il socio Stefano Corbizi si è recato a Sciacca per manifestare in loco contro l’avvelenamento dei cani randagi

La Socia Milvia Codazzi ha partecipato alla manifestazione a Milano per i cani di Sciacca e ha inviato il suo resoconto: ” E’ iniziata alle 15.30 ed il percorso era questo: Piazzale Cadorna, Foro Buonaparte, piazza Cordusio dove si è concluso. Siamo partiti da piazzale Cadorna alle 15.30 con un centinaio di persone e i loro cani.
Associazioni presenti: Leal di MIlano, Leal di Pavia, Zampe nel Cuore di Gambolò in provincia di Pavia, Il Rifugio La Pioppa di Forlì, Una delegazione di Guardie Zoofile di Forlì, Parecchi di Animal Project Foundation. Totale associazioni presenti: 6 più molti cittadini con i loro cani anche di fuori Milano e ex volontari Oipa. Oipa, Enpa, Lega del Cane e Diamoci La Zampa e altre grandi associazioni zero assoluto di presenza. C’erano anche tra volontari di Sos Randagi di Milano. Siamo passati per Foro Buonaparte e c’era poca gente in giro, poi ci hanno fatto deviare per via Camperio dove non c’era anima viva e tutti i negozi chiusi e poi siamo sbucati in piazza Cordusio dove ci sono stati i discorsi molto belli e commoventi dell’organizzatrice della Manifestazione che ha letto e fatto ascoltare testimonianze di volontarie siciliane che hanno fatto piangere molte persone, me compresa, poi ci sono stati gli interventi di Prampolini della Leal di Milano e di Ugo Bettio della Leal di Pavia di Pavia, il bellissimo intervento del presidente di Animal Project che partirà fra breve per la Cina per la faccenda del consumo della carne di cane, un intervento
di un ex volontario della Lav di Milano. Tutti avevamo in mano un cero a pila o una candela e poi c’ è stato un attimo di silenzio per ricordare queste creature innocenti che hanno
sacrificato la loro vita per le bestie umane. Moltissime persone presenti alla manifestazione, me compresa, piangevano e si sono commossi. Alla fine della manifestazione, che per fortuna, nonostante il cordone di polizia alle costole, si è svolta in modo tranquillo e pacifico, ho fatto le foto insieme allo staff della Leal con tanto di striscione dell’associazione, la manifestazione e in corteo abbiamo portato anche manifesti contro l’abbandono. In tutto numero totale di persone presenti saremo stati un centinaio, ma è stato bello perchè abbiamo sfidato il freddo siberiano per una giusta causa. Spero che anche la fiaccolata di Firenze sia andata bene e che vi abbiano partecipato parecchie persone.”

La Socia Marzia Chelli, Antonella Alicervi e Gabriella Costa hanno preso parte alla Fiaccolata di Firenze in Piazza della Repubblica a favore dei cani di Sciacca

Ci stiamo occupando di:
 diffuso l’appello al servizio “Animali persi e ritrovati” e a tutti i nostri contatti per Pastorina tedesca di 9 anni scappata da casa in data 12/02/2018 verso le 20 zona Montelupo (firenze)
 la socia Barbara Scardigli sta aiutando una persona che vorrebbe registrare come colonia felina un gruppo di gatti che si trovano in un borghetto nel comune di Monteriggioni

Segnalazioni:
Non ci sono segnalazioni

Movimenti:
Ricevute – entrate per contanti
Non risultano esserci entrate contanti nel mese di Febbraio

Entrate tramite banca e/o posta:
01.02.2018 50,00 euro Donazione ricevuta-Giovanna Ferlito

Uscite tramite banca:
03.02.2018 7,00 euro spese per tenuta conto

Uscite tramite cash
Non risultano esserci uscite cash nel mese di Febbraio 2018

RELAZIONE ATTIVITA’ MESE FEBBRAIO 2018 VOLONTARIE MONTESPERTOLI (Debora e Stefania)

In questo mese ci siamo occupate dell’adozione di Melissa, cagnolina di 7 anni circa, di proprietà dell’associazione Un cane per amico, in pensione presso il canile. Preaffido a Rufina, consegna e contatti vari. Abbiamo curato l’adozione di un cucciolo del canile, con pre e post affido a Fucecchio. Abbiamo dato in adozione altri tre cuccioli, che tenevamo in stallo da Debora, con preaffido, post affido, cippatura, esami, consegna dei cagnolini in zone limitrofe. Ci stiamo occupando dell’introduzione in famiglia di Orso, cane di un anno e mezzo, andato in adozione ma rivelatosi un pò problematico. Con l’aiuto di una educatrice, speriamo riesca a rimanere in famiglia. Abbiamo fatto 3 preaffidi per cani del sud, uno molto particolare con più incontri che ci saranno anche nel futuro, per un cagnolino della Calabria, che in eguito a maltrattamenti, è stato operato ed ha due zampine sole.
Mattinate in canile per foto, incontri vari.
Debora ha partecipato ad un incontro in comune con Gli Aristogatti, nel quale ha ottenuto alcune cose fondamentali, tra cui: siamo chiamate molte spesso la sera e nei festivi per il ritrovamento di cani da parte di privati, la prassi voleva che prima fossero avvisati vigili o 112, poi il servizio recupero. Da questo mese, possiamo mandare direttamente i cani in canile, l’autorizzazione può arrivare successivamente.
Il comune ci ha dato l’incarico di occuparci di 7 cani di un privato, al momento con contatti, visite e foto, che entreranno in canile per problemi del proprietario a metà marzo.
Ci siamo occupate di due casi molto importanti, ai quali siamo state molto dietro: un privato di Montelupo ricoverato in psichiatria, ha lasciato la sua canina (già maltratatta) e con l’aiuto della figlia siamo riuscite a portarla momentaneamente in canile, è molto paurosa perchè non aveva mai visto persone e non era mai uscita di casa in due anni.
L’altro caso molto impegnativo, è quello di Nana, una bassotta incontinente, da operare ad un’ernia al disco, più varie altre cose, che i proprietari mi hanno lasciato perchè non la volevano più… è di Castello, ho fatto intervenire l’Associazione Noi e i cani, abbiamo organizzato stallo a Firenze, prime cure, chiesto preventivi a varie cliniche toscane e portata dal nostro veterinario . Non essendo possibile raggiungere la cifra di oltre 3500 euro, abbiamo preso contatti con l’associazione di Milano “Cuor di Pelo”, a cui abbiamo consegnato la canina il 28 febbraio.
In questo mese Debora si è occupata per diversi giorni, della cattura di 6 +8 gatti, portati ad Empoli dal veterinario de Gli Aristogatti, alcuni rimessi nel territorio dopo le sterilizzazioni, altri in pensione per ricerca adozioni.
Collaborazione con le redazioni de Il Corriere Fiorentino e Go News per appelli.  Abbiamo inioltre aperto una pagina su FB “Adozioni improbabili”, dove inseriremo appelli fra i più disperati.
Ore : Debora 150 – Stefania 80

RESOCONTO VOLONTARI ISOLA D’ELBA FEBBRAIO 2018

7 febbraio: dato Broadline a Zampa della colonia del Colle.
16 febbraio: sterilizzati un maschio ed una femmina della colonia Patresi e una femmina della colonia di Caramia.
22 febbraio: Sterilizzati un maschio ed una femmina della colonia delle Vadi a Patresi.
23 febbraio: sterilizzata una femmina della colonia Teggi di Patresi.
Ora di volontariato: 60

RESOCONTO VOLONTARIA BARBARA SCARDIGLI
Un postaffido andato bene e un preaffido andato male. Tutti e due a Firenze, due cani


resoconto attività di gennaio 2018

• La Consigliera Gabriella Costa scrive riguardo il “Piano di abbattimento cinghiali”: Chiedo alla Città Metropolitana di Torino il ritiro del piano di controllo del cinghiale 2018 perché inutile, anzi dannoso, crudele, illegittimo e contrario al sentire della maggioranza della popolazione. Consapevoli della legge Remaschi contro gli ungulati che sta creando danni di ogni sorta e ” incidenti” anche alla popolazione civile oltre che dolore agli animali,vi preghiamo di non incanalarvi sulla stessa strada,ma di prediligere i mezzi preventivi.”
• La Presidente Serena Ruffilli scrive riguardo il “Piano di abbattimento cinghiali”: Chiedo alla Città Metropolitana di Torino il ritiro del piano di controllo del cinghiale 2018 perchè inutile, anzi dannoso, crudele, illegittimo e contrario al sentire della maggioranza della popolazione. Augurandomi un ripensamento a dimostrazione che si è in grado di ascoltare il volere della maggioranza dei cittadini
oltre che le pressioni degli amanti delle doppiette, porgo distinti saluti”

Aiuti a terzi:
Acquisto cibo per gatti elbani
Spese veterinarie (contributo a saldo fattura Veterinario SanGiorgio)
Spese per acquisto cibo a favore di Associazione Progetto Gatto Onlus
La nostra consigliera Costanza ha fatto una donazione personale di 50 euro ai colleghi di LIDA Olbia
Aiutata una ragazza che ha trovato sul ciglio della strada un gattino che non riusciva a muovere le zampe posteriori, bagnato ed immobilizzato. Portato dal veterinario, ha fatto una radiografia: il gattino ha poche settimane di vita: ha un’ernia diaframmatica, il bacino rotto in più punti e l’intestino pieno di fecalomi. Abbiamo dato contributo per operazioni

Aiuti Ricevuti:
Donazione Ricevuta-Paola Re
Contributi calendario LIDA 2018-Tognin Lorenzo
Contributo calendario LIDA 2018-Alessia Ghezzi
Contributo calendario LIDA 2018-DMO Pet Care
Contributo calendario LIDA 2018-Mara Vignoli

Ringraziamenti ricevuti:
Massimo Terrile del Movimento Antispecista, si è congratulato con noi per la trasparenza

Ci stiamo occupando di:
• Il centro del volontariato chiede aggiornamento dati delle associazioni fiorentine no profit e che ci stiamo occupando di compilare i moduli ricevuti per ottemperare a quanto richiesto.
• Serena Ruffilli sta facendo da tramite per adozione di un canino (Sid simil  pinscher) che ha in stallo Renata Bartolozzi
• Aderiamo all’iniziativa del Movimento Antispecista: “Alle associazioni – Oggetto: Elezioni 2018. Proposte ai soggetti politici.Care amiche e cari amici, riteniamo un diritto e un dovere, quali cittadini, far presenti ai soggetti politici, in occasione delle prossime elezioni, le nostre aspettative affinché i temi riguardanti i rapporti con gli animali non umani e i relativi risvolti a carattere etico, scientifico, ecologico ed economico siano presi in considerazione. La civiltà di una nazione non si misura infatti solo in termini di PIL, reddito medio, disoccupazione o debito pubblico, bensì anche nel modo col quale vengono tutelati i diritti fondamentali di tutti gli esseri senzienti, contestualmente a uno sviluppo sostenibile. Vi invitiamo pertanto
a sottoscrivere il documento allegato entro il 26 gennaio p.v. (1) che verrà in seguito da noi inviato ai soggetti politici che si presenteranno alle prossime elezioni e ai parlamentari sensibili a tali tematiche.”

Segnalazioni:
Aggiornamento su “Segnalazione malgoverno cane via baracca – Segnalato a: Comando vigili Urbani Porta a Prato, Guardie Oipa, Ufficio Animali Firenze: “un’anziana canina, razza setter, che viene lasciata tutto il giorno anche di notte con qualsiasi tempo: pioggia, vento, freddo in una minuscola terrazza di un appartamento in via Baracca, senza alcun riparo.” attendiamo aggiornamenti da vigili urbani e guardie ecozoofile-” Sono intervenute le guardie Zoofile e hanno provveduto al verbale e hanno intimato (con
risultato positivo) ad un migliore alloggio per il cane.

Movimenti:
Ricevute – entrate per contanti
13.01.2018 130,00 euro Contributo calendario LIDA 2018-Zoolandia
23.01.2018 100,00 euro Contributo calendario LIDA 2018-Mara Vignoli

Entrate tramite banca e/o posta
03.01.2018 10,00 euro Donazione Ricevuta-Paola Re
04.01.2018 10,00 euro Contributo calendario LIDA 2018-Tognin Lorenzo
08.01.2018 10,00 euro Contributo calendario LIDA 2018-Alessia Ghezzi
09.01.2018 10,00 euro Contributo calendario LIDA 2018-Tognin Lorenzo
11.01.2018 1000,00 euro Versamento contanti su conto corrente
19.01.2018 10,00 euro Contributo calendario LIDA 2018-Tognin Lorenzo

Uscite tramite banca
04.01.2018 7,00 euro spese per tenuta conto
11.01.2018 8,40 euro spese per imposte e tasse
19.01.2018 349,30 euro spese per acquisto cibo (saldo ft.491/18) gatti elbani
26.01.2018 100,00 euro spese veterinarie (contributo a saldo fattura Veterinario SanGiorgio)
26.01.2018 200,00 euro spese per acquisto cibo (saldo ft.35) a favore di Associazione Progetto Gatto Onlus

Uscite tramite cash
Non risultano uscite cash nel mese

RELAZIONE ATTIVITA’ MESE GENNAIO 2018 VOLONTARIE MONTESPERTOLI (Debora e Stefania)

In questo mese ci siamo occupate della cattura di 3 gatte, nel comune di Montespertoli, portate a Gli Aristogatti per la sterilizzazione e rimesse nella colonia felina, con contatti asl e comune (Debora 20 ore)

Stallato 3 cuccioli di 45 giorni, in casa per circa due settimane (Debora), portati diverse volte dal veterinario, per controlli feci, rogna, ecc. Fatto appelli , telefonate, incontri con possibili adottanti, preaffidi e consegna dopo cippatura e vaccino. (Debora e Stefania 30 ore)

Abbiamo preso in carico una canina (Telma) da parte di un’altra volontaria, contatti con volontaria, adottanti, pre e post affido (Debora e Stefania 20+20 ore).

Abbiamo fatto varie raccolte di cibo e coperte, anche a Firenze, per Gli Aristogatti.

Incontri in canile con possibili adottanti, preaffido e consegna Penny. (10 ore Stefania)

Abbiamo fatto le ricerche di una canina persa a Certaldo, portata gabbia trappola insieme a La Racchetta, controlli, ecc. La gabbia è ancora montata da circa 10 giorni (debora e Stefania 15 + 15 ore)

Fatto preaffido a Fedora, canina anziana del canile, non andato a buon fine.

Inviati appelli settimanali a Il Corriere Fiorentino e a Go News.

Abbiamo ritirato due gatti da una privata, consegnati in stallo a Patrizia Carmagnini.

Collaborato per incontri in canile, per foto e appelli con L’associazione Un Cane per amico.

Fatto 2 appelli per smarrimento cani di privati

Fatto sopralluogo per una segnalazione su fb, c/o un agriturismo di Montespertoli, dove ci sono asini, capre, maiali, cinghiali. Animali da reddito, ma tenuti in condizioni più che buone, Stefania tornerà a parlare con i proprietari, solo per vedere se è possibile migliorare con pochi lavori, i ricoveri e le stalle (unica cosa leggermente fuori norma).

Ci siamo interessate di una situazione con canina a catena nella zona di Prato, comunque seguita dalle guardie OIPA.

Fatto due appelli, dopo invio foto, contatti telefonici, ecc. di due proprietari che rinunciano al proprio cane.

Totale ore : Debora 120 (più stalli cuccioli) Stefania 100 ore

RESOCONTO VOLONTARI ISOLA D’ELBA GENNAIO 2018
Rifornimento zooplus
Regalo di fornitura cibo dalle vendite del calendario Pet&Love.
Intervento di rimozione di calcolo vescicale Piccolik gatta di colonia della co-gattara, pagato
dalla co-gattara che comprende anche analisi varie.
Dato Broadline a Zampa della colonia di Colle.
Rifornimento Monge
Rifornimento Lida Trainer
Rifornimento Trainer umido e secco
Intervenuto dopo una chiamata per gatto incidentato in Loc. Sant’Andrea, purtroppo non c’era più nulla da fare ed è spirato poco dopo il recupero.
Ore di volontariato 70.

RESOCONTO VOLONTARIA BARBARA SCARDIGLI
– 4 preaffidi, tutti con esito positivo, due a Firenze, uno a Badia a Settimo e uno a San Michele a Torri, con relative relazioni.
Sistemati: una cucciola di Siena, un cane adulto, un mix labrador di otto anni e due tipo chiwawa adulti.
– 2 post affidi positivi (gli altri due li devo ancora fare, ma ho parlato al telefono e va tutto bene).
Dieci ore.

Annunci
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: