LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

Dal 1 giugno non si possono più pescare pesci e molluschi di piccola taglia

Posted by lidafirenze su 20 giugno, 2010

immagine tratta da http://www.wwf.it

[Fonte: Promiseland.it] Una nuova legge entrata in vigore il 1 giugno, con quattro anni di ritardo, impone e traduce in pratica le direttive dell’Unione Europea in materia di pesca, datate 2006.

Lo scopo della normativa è quello di tutelare il mare e di cominciare a pensare alla pesca come una risorsa da sfruttare in modo razionale. Il ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, Giancarlo Galan, dichiara che i pescatori italiani devono cominciare a pensare che il mare è un bene da tutelare. Dunque, la pesca diventa a “maglie larghe”, niente più reti a riva, niente più draghe, dispongono dal Ministero delle Politiche Agricole; nelle reti a maglie strette, vi restano impigliati pesci e crostacei molto giovani, a danno delle relative specie.
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: