LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

Stop alla caccia dove si avvelenano i cani

Posted by lidafirenze su 30 marzo, 2010

[da La Repubblica Firenze – 25/03/10] di Franca Selvatici

Vietare la caccia e la raccolta di funghi e tartufi nelle aree in cui siano stati gettati bocconi avvelenati e attivare con procedure rapide la sospensione o revoca dell´autorizzazione alle aziende faunistico-venatorie dove si riscontrino legami con gli avvelenamenti di animali. Sono le proposte di Wwf, Italia Nostra, Lega antivivisezionista (Lav) e Comitato europeo difesa animali (Ceda) per contrastare più efficacemente la barbarie delle esche avvelenate. Un fenomeno sempre più allarmante. Secondo la Polizia Provinciale, nel 2009 in provincia di Firenze gli avvelenamenti sono triplicati rispetto al 2008, con un balzo da 163 a 484 episodi. Nel 2009 sono stati avvelenati 252 piccioni, 100 galline, 97 cani, 19 gatti, un lupo, 2 istrici, 4 scoiattoli. Negli ultimi tre anni nel solo comune di Impruneta sono stati uccisi 15 cani, un gatto, 50 lepri, una volpe. Gli avvelenamenti avvengono anche in città, e le cause sono molteplici. Nelle aree rurali però le indagini hanno accertato la responsabilità di certi ambienti di cacciatori e di aziende faunistico venatorie dove sono state trovate anche trappole, tagliole, lacci e veleni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: