LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

Picchiato e rapinato dai cacciatori

Posted by lidafirenze su 29 ottobre, 2009

[28 ottobre 2009 – Espresso.it] di Laura Montanari

Aggressione nella zona di Bagno a Ripoli, la vittima è un avvocato fiorentino

Sente degli spari molto vicino a casa, vede delle auto parcheggiate sulla sua proprietà da cinque o sei cacciatori ed esce per protestare: viene aggredito, picchiato con pugni e calci e derubato delle chiavi. E´ successo sabato scorso intorno a mezzogiorno sulle colline nel verde di Bagno a Ripoli. La vittima, un avvocato fiorentino, ha presentato una denuncia ai carabinieri. Racconta di essere uscito di casa avendo sentito degli spari molto ravvicinati (in un campo stavano raccogliendo le olive e si sono visti piovere sulla testa i pallini delle cartucce). Ha fatto notare ai cacciatori di essere troppo a ridosso della strada e vicini a una zona abitata. La reazione ostile di questi lo convince a chiedere col cellulare l´intervento dei vigili urbani, ma uno dei cinque si avvicina e gli sputa in faccia. Lui chiude svelto la comunicazione e scatta con l´aiuto del telefonino le foto alle macchine parcheggiate sulla sua proprietà.
A quel punto un altro dei cacciatori (tutti armati di fucile) gli si avvicina prova a strappargli il cellulare, lui reagisce lo recupera: a quel punto – racconta ai carabinieri – in gruppo lo circondano e lo prendono a pugni e a calci. Lui cade sul ciglio della strada, uno lo afferra alla gola e gli ordina di non muoversi. In due lo trattengono viso a terra e intanto i cacciatori mettono in moto le auto ordinandogli di stare in quella posizione finché loro non se ne saranno andati. Quando si rialza l´uomo, si rende conto di non avere più né un mazzo di chiavi, né il telecomando del cancello. Il gruppo si è allontanato con le macchine giù per una strada a curve ad elevata velocità tanto che un abitante della zona riesce a fermare una delle vetture per protestare proprio per la guida pericolosa. Intanto l´avvocato è costretto ad andare al pronto soccorso dell´ospedale di Careggi per farsi medicare per le ferite al collo e le ecchimosi. Sulla vicenda stanno ora facendo accertamenti gli investigatori dell´Arma del comando provinciale di Firenze. Per identificare i cacciatori potrebbero essere utili le immagini registrate dalle telecamere di case private che si trovano lungo la strada.

4 Risposte to “Picchiato e rapinato dai cacciatori”

  1. giovanni said

    che gentaglia!che gentaccia!che schifo!fanno davvero schifo!!!altro che ambientalisti e amanti della natura!!

  2. Serena - presidente Lida Firenze said

    concordo, non solo si avvicinano alle case e ti sparano sopra la testa tutti i loro pallini di m… ma si permettono anche di inveire contro chi li rimprovera e di usare violenza anche sulle persone oltre che sui poveri animali…. cacciatori veleno del pianeta, il piombo in terra inquina… (lasciando per un attimo stare le uccisioni di tutti gli animali) ….. e voi sareste amanti della natura???? MA FATECI IL PIACEREEEEEEE!!!!!!
    IPOCRITI!!!!

  3. giovanni said

    un detto dice:i cacciatori amano la natura come gli stupratori amano il sesso!sono ridicoli da morire quando si dichiarano amanti della natura!!!
    i cacciatori sono distruttori della natura e delle sue bellezze, sono un cancro per la natura!

  4. giovanni said

    in generale, sono sempre più convinto che quella dei cacciatori di sparare agli animaliè una vera perversione;una perversione enorme, estrema, incontrollabile, insaziabile, che li pervade.Sono pieni di voglia di sparare agli animali e ucciderli.Non possono proprio stare senza sparare agli animali.Tutto ciò è totalmente malato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: