LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

DISERBANTI E ANTIGELO, TORNANO KILLER CANI Nella zona di Prato.

Posted by lidafirenze su 24 marzo, 2009

23 marzo 2009 – Torna puntuale come la primavera la piaga dei bocconi avvelenati in Valbisenzio. Sembrava solo un brutto ricordo dello scorso anno quando morirono oltre dieci animali e invece le ultime due morti di cani avvenute nei giorni scorsi ripropongono di nuovo il problema dei bocconi avvelenati e gettano nuovamente scompiglio nella frazione di Luicciana a Vaiano. Frammentarie le notizie, le voci in paese si rincorrono tra omertà e rabbia: quello che è certo è che ci sono due cani morti in circostanze sospette.
I due eventi però non sembrano essere direttamente collegati, nonostante siano avvenuti a distanza di pochi giorni. Il primo animale sembra sia stato vittima di un avvelenamento volontario: quando il cane è arrivato all’ambulatorio veterinario di Vaiano era infatti già cadavere. Quale sia stata la sostanza incriminata sarà possibile saperlo solo tra due mesi, tanto serve per avere i referti degli accertamenti medici sull’animale. L’ipotesi è che a uccidere il cane sia stato un collo di pollo riempito con liquido antigelo usato per le auto: un boccone apparentemente appetitoso, che invece si è rivelato fatale.
Il secondo caso pare riconducibile ad un avvelenamento fortuito: con l’arrivo della bella stagione sono infatti riprese le passeggiate nei boschi e lungo il letto del Bisenzio dove si trovano numerosi orti privati. E’ frequente che i diserbanti e gli insetticidi usati per uccidere i parassiti degli orti vengano accidentalmente ingeriti dalle bestie che poi rischiano come avvenuto in questo caso, la morte.
Nel 2007 furono dieci forse dodici i cani vittime di avvelenamenti (numeri che non sono certi poiché non tutti i proprietari hanno denunciato oppure si sono recati dal veterinari) mentre nel 2006 a fare scalpore furono due cagnette: una avvelenata e salvata in extremis a Montepiano e una invece uccisa con un colpo di arma da fuoco a Cerreto.Con la primavera alle porte il timore è che la contrapposizione tra chi è pronto a puntare l’indice contro tutto e tutti e chi invece continua a ignorare il problema, riprenda vigore.
Silvia Bini, La Nazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: