LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

COMUNICATO STAMPA

Posted by lidafirenze su 19 marzo, 2009

FIRENZE,  21 MARZO 2009 – PIAZZA SANTA CROCE

orario 14.00/19.00

MANIFESTAZIONE

CONTRO L’ABBATTIMENTO DEI RANDAGI IN SICILIA

ASSOCIAZIONI ADERENTI:

LIDA, a-logo-lida-sito-firenze1

OIPA, logo-oipa

LAV, copia-di-logo-lav

ARCA FIRENZE,arca

CEDA, logo-ceda

GUIDA VERDE SOS ANIMALI, guida-verde

PRO-ANIMALS, proanimals

ANTA, anta

WOLFEMERGENCY, we

PROGETTO VIVERE VEGANlogo-pvv-fondo-mezzo-giallo

Le presenti associazioni si uniscono in sentito cordoglio per la morte del piccolo Giuseppe Brafa e per i recenti avvenimenti di cronaca che riportano due aggressioni ai danni di un altro bambino e di una turista tedesca in alcune località del ragusano.

Vergognoso che per smuovere l’opinione pubblica, si sia dovuti arrivare alla morte di un bambino innocente dopo 18 anni di denunce da parte delle associazioni animaliste e dei volontari di tutta Italia. Quante altre vittime dovranno esserci prima che sindaci, comuni, amministrazioni e asl veterinarie si decidano a ottemperare alla legge quadro 281/1991 sul randagismo??? (Legge quadro in allegato).

Giuseppe è l’ennesima vittima del mal governo, non solo del sud, ma di tutta la nazione che per anni ha ignorato i nostri appelli accorati; da sempre ci battiamo per la sensibilizzazione di tematiche quali sterilizzazione, abbandono e adozioni consapevoli.

La realtà è questa: i sindaci sono inadempienti; mentre la legge li obbliga ad avere un canile sanitario comunale e la regione li sovvenziona con fondi finalizzati alla sterilizzazione e al censimento degli animali presenti sul territorio, questi noncuranti delle norme vigenti, si avvalgono di metodi ILLECITI per aggirare il problema. L’impressione, anzi… ormai la triste certezza, è quella che si faccia continuamente leva sulla disinformazione del popolo locale per poter continuare ad addossare la colpa di certe terribili disgrazie su animali innocenti e fondamentalmente privi dei loro diritti, oltre che affamati e ridotti pelle e ossa. Oggi le notizie riportate dalla stampa e dalle emittenti televisive ci informano dell’assurda ordinanza del sindaco di Modica volta a STERMINARE la colonia di randagi che popola la zona.

Alcuni cani sono stati uccisi con colpi d’arma da fuoco dalle forze dell’ordine.

Anch’essi sono fin troppo spesso vittime di sevizie, torture, avvelenamenti, impiccagioni; abbiamo ricevuto documentazioni e fotografie di cuccioli immersi in acqua a bollore appena nati, cani uccisi per soffocamento, ustioni mortali provocate con taniche di benzina… cani seppelliti vivi.

TUTTO QUESTO NON MERITA FORSE UN TITOLO IN PRIMA PAGINA?

SABATO 21 MARZO SCENDIAMO TUTTI IN PIAZZA PER GRIDARE IL NOSTRO SDEGNO!!!!!

SOSTENTIAMO LA POSIZIONE DELL’ON. FRANCESCA MARTINI , SOTTOSEGRETARIO DEL MINISTRO DELLA SALUTE, LA QUALE HA POSTO IL DIVIETO ASSOLUTO DI UCCISIONI!!!!

INVITIAMO TUTTE LE CITTà D’ITALIA, ANIMALISTI E NON SOLO, AMANTI DEL RISPETTO PER LA VITA (IN QUALSIASI FORMA ESSA SIA), A PROTESTARE CONTRO LO SCEMPIO DI CUI SIAMO SPETTATORI!!!

FACCIAMO SENTIRE ALLE ASSOCIAZIONI ANIMALISTE LOCALI COME A TUTTA LA POPOLAZIONE CIVILE DEL SUD, CHE NON SONO DA SOLI A COMBATTERE UN ATTO DI INGIUSTIZIA CHE NON SARA’ MAI RISOLUTIVO SE APPLICATO CON QUESTE MODALITà.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI, IN ALLEGATO LA NOSTRA IDEA DA RIPROPORRE IN TUTTE LE PIAZZE D’ITALIA:

Una locandina che presenta il mirino di un fucile, attaccatelo alle vostre maglie e ai dorsi dei vostri cani.

Invitiamoli a non sforzarsi troppo per prendere la mira!!!!

E SE AVETE IL CORAGGIO….. SPARATECI ORA!!!!!!

SCRIVITELO SU CARTELLI E STRISCIONI.mirino-da-stampare


Serena Ruffilli – Presidente (Sezione Firenze)
LIDA – Lega Italiana dei Diritti dell’Animale
cell: 39341977283355935485
koalina74@gmail.com
http://lidafirenze.wordpress.com/

2 Risposte to “COMUNICATO STAMPA”

  1. Molossoide said

    18 marzo 2009

    Stop all’abbattimento
    Polemica sulle responsabilità

    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2009/03/randagi-sicilia-polemica.shtml

  2. luciana bedin said

    qundo l’uomo imparerà a prevenire con rispetto ,il piccolo è
    stato ucciso dai politici ottusi e da coloro che abbandonano, ma pochi lo dicono !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: