LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

NOTIZIE UTILI SULLA LEISHMANIOSI

Posted by lidafirenze su 3 marzo, 2009

CHE COS’E’ LA LEISHMANIOSI?
La leishmaniosi è una malattia infettiva a carattere zoonosico (cioè trasmissibile dagli animali all’uomo), trasmessa mediante la puntura di un insetto (flebotomo o pappatacio).
I flebotomi possono trasmettere la Leishmania dal cane all’uomo che, raramente, può ammalarsi di leishmaniosi viscerale. In questo caso, dopo un lungo periodo di incubazione ( da 2 mesi fino ad alcuni anni), questa malattia si manifesta di norma con: febbre intermittente, deperimento organico, profonda stanchezza, ingrossamento del fegato e della milza, anemia, turbe gastroenteriche, frequenti episodi di perdita di sangue dal naso. Sono più colpiti i bambini e le persone immunodepresse, anche se non mancano casi in persone adulte con sistema immunitario efficiente. E’ una malattia che può essere curata, ma è importante non sottovalutarla: l’assenza di terapia porta al decesso.
Nel cane la malattia procede con una evoluzione tendenzialmente cronica con deperimento organico e sintomatologia complessa, di solito prevalentemente cutanea.

QUALI CARATTERISTICHE HA L’INSETTO VETTORE?
I flebotomi sono insetti molto piccoli (2-4 mm) che solo con molta attenzione possono essere scorti ad occhio nudo. Si muovono molto silenziosamente, con corti voli successivi simili a saltelli. Solo le femmine effettuano il pasto di sangue per far maturare le uova. Questi insetti presentano attività crepuscolare e notturna, gli adulti sono presenti in estate ed in autunno, il loro ciclo è fortemente correlato alle condizioni ambientali. In Italia, alle nostre latitudini, i flebotomi sono presenti, indicativamente, tra giugno e settembre-ottobre.

CONTROLLO SANITARIO NEI CANILI
Tutti i cani che accedono al canile vengono controllati con visite cliniche mirate ed un esame del sangue per verificare la presenza o meno della malattia. Qualora l’animale risulti positivo vengono attuati gli specifici protocolli di cura e di protezione dall’insetto vettore.

LA LEISHMANIOSI CANINA E’ CURABILE?
Anche se a tutt’oggi non esistono terapie risolutive della leishmaniosi nel cane, un adeguato trattamento riduce la possibilità per i flebotomi di infettarsi pungendo il cane, diminuendo la possibilità di diffusione della malattia. La terapia si basa su un protocollo terapeutico abbastanza lungo e che non sempre garantisce un esito certo. Pertanto, pur in presenza a volte di stati di guarigione clinica, sono frequenti gli episodi di ricomparsa della malattia anche a distanza di tempo, permanendo inoltre la possibilità di diffusione dell’infezione.

DIFFUSIONE IN ITALIA
La Leishmaniosi canina è presente storicamente in tutti i territori costieri e collinari del versante tirrenico, ionico e basso-adriatico dell’Italia continentale e delle isole maggiori e minori.
Recentemente sono stati rilevati focolai dell’infezione anche in Emilia Romagna, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto, Trentino e Friuli.
Attualmente, pertanto, possiamo ritenere l’infezione presente in forma endemica su tutto il territorio italiano, pur con differenti valori di prevalenza ed incidenza.

Vista la confusione che spesso si crea riguardo questa malattia, vi giro questa sintetica ma importante scheda sulla malattia della Leishmaniosi che mi è stata gentilmente inviata dalla Asl.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: