LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

Il cucciolo è morto in 48 ore: era malato

Posted by lidafirenze su 2 marzo, 2009

IL TIRRENO
21 FEBBRAIO 2009

PISA. «Che il cucciolo non stesse bene me ne sono accorta subito, non mangiava, non si reggeva in piedi, aveva crisi epilettiche. Due giorni dopo l’acquisto è morto. Una cosa che ci ha spezzato il cuore, a me e ai miei figli». Racconta la sua avventura una operaia pisana, Antonella Moretti. «Mi piaceva il chihuahua – aggiunge – e mio marito ha voluto regalarmelo a tutti i costi. Ma già vedendo come lo tenevano al negozio in cui siamo stati sono rimasta senza parole. Il cagnolino, molto sofferente, era in un garage gelido insieme ad altri animali, fra cui un doberman con le orecchie appena mutilate nonostante i divieti». La signora ed altri due lettori, una ragazza di Donoratico ed un ragazzo pontederese, denunciano di aver acquistato i loro animali in un negozio di Pontedera, Mondo cane o Dogs worldwide, di Aligi Buti, un negozio che è rimasto coinvolto nell’inchiesta sulla presunta tratta di cuccioli di razza malati e provenienti dall’Est condotta nelle ultime settimane dalla guardia di finanza di Prato. Anche le documentazioni relative agli animali portano la firma di uno degli indagati, il veterinario Fabio Fanfani, titolare di una clinica a Certosa di Firenze. «Il mio cane sta meglio – racconta una ragazza di Donoratico che dieci giorni fa ha comprato a Pontedera un barboncino nano 700 euro – ma il mio veterinario, che ha perplessità su vaccini e microchip, lo sta curando. Quello che non mi va giù è che su internet, in un sito ancora aperto nonostante l’inchiesta di Prato, questo negozio si presenta come un allevamento di cani di razza in grado di fornire tutte le garanzie previste». Morto in pochi giorni anche il Jack Russel di un ragazzo di Pontedera. «Il problema – si difende Aligi Buti, titolare del negozio sotto accusa – è che la gente non sa trattare gli animali, per questo chiediamo che vengano visitati dai veterinari di fiducia il più presto possibile. I miei cani vengono da allevamenti italiani, ma anche esteri, sono garantiti e li consegno con tutte le certificazioni previste. Se poi qualcuno a monte ha truffato l’allevamento italiano o estero a cui ci rivolgiamo non è certo colpa nostra».

Advertisements

152 Risposte to “Il cucciolo è morto in 48 ore: era malato”

  1. Marcello Cucca said

    Anche io ho acquistato un cucciolo presso lo stesso negozio a Pontedera , si trattava di uno Spitz nano della Pomerania , purtroppo anche a me il cucciolo e morto dopo solo due giorni , presentava anche lui crisi epilettiche , dopo aver contattato il sig. Aligi Bugi titolare della rivendita Dogs wold wide mi sono sentito dire che sicuramente io avevo maltrattato il cucciolo , allora o deciso di mandare il cadavere presso l’Università di Sassari , dato che io abito in Sardegna , per sottoporlo ad esame autoptico e chiarire il motivo del decesso.

  2. Purtroppo ormai si consumano situazioni analoghe troppo spesso… i cani di razza purtroppo hanno molto spesso tare genetiche poiché negli allevamenti si lascia che si accoppino fra consanguinei… altri cuccioli di razza arrivano dall’Est e vengono venduti a prezzo normale dai negozianti che invece li pagano una miseria, e quando va bene hanno solo il cimurro… noi proteggiamo e diamo in adozione cani meticci, i più sani, i più longevi, per non dire i più intelligenti e scaltri… e siamo ovviamente contrari all’acquisto di qualsiasi animale. I bambini non si comprano, si adottano.. lo stessa vale per gli altri esseri senzienti… un oggetto può avere un costo, una vita non l’avrà ma! Cerchiamo di sensibilizzare un mondo che invece continua a girare attorno al dio denaro, e chi ci rimette sono i poveri piccoli animaletti indifesi che per colpa di criminali senza scrupoli finiscono per morire per varie malattie, solo per arricchire le tasche di queste persone… a loro certo non importa che fine faranno, una volta che sono stati pagati hanno portato la pagnotta a casa…

  3. LORENZO SETTE said

    anche io ho acquistato un cucciolo da Buti Aligi ed è morto dopo giorni per gastro enterite

  4. michela said

    Anche io ho acquistato da questo “Mondo Cane”, e la mia piccola Yorkshire era molto ammalata…..Perchè mi è stata portata ammalata e in cattive condizioni…mi è arrivata a casa dentro una scatola di scarpe……Inoltre sul libretto che mi ha dato questo signore figurava che era stata visitata dal Dottor Fanfani…ora grazie alla Mia Veterinaria,sta’ bene…ma solo grazie a lei e non a questi signori……

  5. Manuela Pisani said

    Sono Manuela Pisani, vi scrivo da Pisa.
    Questa che vi racconto purtroppo è la mia esperienza…
    Lunedì 12 ottobre ho avventatamente acquistato un cane di razza Cavalier King
    al negozio MONDO CANE di Pontedera (sito web http://www.dogsworldwide.it/main.htm)
    Il cucciolo sembrava vivace, portato a casa nel giro di poche ore ha manifestato problemi respiratori.
    Scopro solo allora notizie sui cani importati dall’est (lui è uni di questi)…
    Segno solo le tappe fondamentali.
    1. il 13/10 ho portato il cucciolo dal veterinario…diagnosi Coccidiosi grave e problemi polmonari
    inizia la cura a base di pasticche contro la coccidiosi e punture di antibiotici e cortisone.
    2. La sera telefono al padrone di Mondo Cane e lo avverto che il cucciolo stà male
    3. Durante la settimana il cucciolo non migliora e viene sottoposto ad altre 2 visite veterinarie e viene prolungata la terapia
    4. Da lunedì 19 ottobre la situazione degenera, il cane ha difficoltà nei movimenti, rifiuta il cibo e difficilmente fà le feci
    5. Sottoposto ad un’altra visita veterinaria gli viene riscontrata una disidratazione e gli vengono somministrate tutti i giorni flebo (2 da 50cc) di fisiologica, con l’aggiunta di vitamine
    6. Nel frattempo l’alimentazione che è rifiutata dal cucciolo viene effettuata forzatamente con omogenizzati tramite introduzione di una siringa tra i denti
    7. il 22 ottobre viene a visitarlo un veterinario dell’ ASL di Pisa, che riscontra nel cucciolo una grave forma di pleurite, assegna una ulteriore terapia che viene somministrata subito la sera stessa
    8. il 23 ottobre alle ore 3 il cucciolo muore

    -Facendo ricerche e parlando con i veterinari scopro che il negozio sopra citato è stato frequentemente e inutilmente denunciato, il cucciolo proviene dall’ungheria con un passaporto dove è segnata la data di nascita (29 maggio 2009) , tale data è palesemente falsa, lo sviluppo del cucciolo (meno di 2 kg) è chiaramente max 60 giorni, sempre nel Famoso passaporto ci sono indicate vaccinazioni effettuate (inesistenti in realtà) , e viene citata la ditta STRACANI ditta di appoggio per lo smistamento, anche tale ditta è nota per le sue malefatte.

    – Dopo tutto questo io mi chiedo…che fare?
    – Come tutelare me e tutti gli altri che sono caduti in questo losco e assurdo giro di tratta di cani dall’est
    – Cosa devo fare per denunciare tutta la situazione?

  6. ARONNE said

    ANCHE IO IL 30 SETTENBRE 2009 HO ACQUISTATO UN CUCCILO DI JACK RUSSEL TERRIER AL NEGOZIO DI ALIGI BUTI” VERO DELINQUENTE” CHE E’ MORTO DOPO ALCUNI GIORNI DI AGONIA IN NOTA CLINICA VETERINARIA DI CASCINA, PER “CIMURRO”.
    CHIEDENDO CHIARIMENTI AL NEGOZIANTE LA SERA STESSA CHE AVEVO PORTATO A CASA IL CANE PERCHE AVEVA INIZIATO A DARE LEGGERI COLPI DI TOSSE SPORADICI,MI SONO SENTITO RISPONDERE “RIPORTAMELO CHE TE LO CAMBIO!”, MA STIAMO SCHERZANDO? NON E’ MICA UNA BORSA, ENTRANO IN GIOCO I SENTIMENTI L’AMORE AFFETTO.!!!!!!!!!
    NOTANDO LE VACCINAZIONI SUL LIBRETTO MI ACCORGO CHE SONO STATE FATTE DA “FABIO FANFANI”VETERINARIO DELLA CLINICA CERTOSA DI FIRENZE, INDAGATO PER LIBRETTI SANITARI NON IN REGOLA E MICROCIP FASULLI!
    INTANTO IL MIO BRANCALEONE E’ MORTO! LO SOTTOPORRO AD ESAME AUTOPTICO PER ACCERTARE LA CAUSA DI MORTE RELATIVA AL CIMURRO, ED POI CHIDERO’ SPIEGAZIONI AL ALIGI BUTI.
    IO MI CHIEDO COME POSSA ANCORA RESTATE APERTO UN NEGOZIO” BOIA” DEL GENERE!! MI SONO PROMESSO CHE CERCHERO DI FARLO CHIUDERE IN TUTTI I MODI “LEGALI” POSSIBILI.

  7. lidafirenze said

    Ci teniamo a far presente che la Lida Firenze ha già segnalato (senza ricevere risposta) alcune attività illecite di cui si macchierebbe suddetto negozio (a oggi dal marzo 2009 non abbiamo ricevuto riscontro).
    Tutte queste segnalazioni sono comunque stata inoltrate all’ANTA di Pisa, associazione che opera sul territorio e che non siamo responsabili per quanto ci viene segnalato anche se abbiamo il preciso dovere di divulgare le testimonianze di queste persone.

  8. Alessandro said

    Io da Mondo Cane ho acquistato in data 30 ottobre 2009 due cuccioli meticci incroci ( a detta di Aligi Buti, il vero proprietario) tra Pincher nano e Jack Russell Terrier. Il maschio è morto il 4 novembre, la femmina il 9 novembre (ieri), entrambi per parvovirosi. Non avevano vaccini, anzi secondo tutti i veterinari che li hanno visti erano aldisotto dei 3 mesi, per cui non commercializzabili. Sottopeso, con vermi e coccidi. La femmina, Nutella, ha pure vomitato l’etichetta metallica che si trova sul pollo quando lo si compra dal macellaio, e non l’ho comprato io quel pollo. Ho intenzione di intraprendere tutte le vie legali possibili per fermare questo gioco lucroso al massacro di questi indifesi esseri che si trovano a soffrire senza motivo. Vorrei davvero che la morte di Pepito e Nutella fosse l’ultima di una lunga serie.
    Vi prego ragazzi, non fate l’errore che ho fatto io, non andate da Mondo Cane e sconsigliatelo a chiunque, anche al vostro peggior nemico.

  9. noemi said

    ciao a tutti io ieri ero andata a mondo cane per prendere un bassoto a 700euro mi bc’ero messa d’accordo e tutto ma visto tutto quello che successo non ci andro piu. essendo di pontedera non avevo mai sentito questi cose! bisogna fare qualcosa perdavvero e smettere di perdere tempo. se le communita non nfganno nulla bisogna andare su stricia la notizia e forse ci daranno ascolto.

  10. riccardo said

    Anch’io ho avuto il solito problema delle tante persone che hanno scritto.
    Acquisto un Cavalier King ( 600 €) il 14 Agosto 2009 ed il 22 agosto 2009 Muore.

    A differenza di tutte le persone che sono state truffate, mi sono fiondato dalla Guardia di Finanza a sporgere prima un esposto, e successivamente la querela al sig. Buti Luigi.

    Spero che sia la volta buona che lo fanno chiudere.

    Non è tollerabile che queste persone giochino sui sentimenti delle persone facendo soldi.
    E’ veramente indegno che nessuno interverga!!

  11. lidafirenze said

    Ciao Riccardo, grazie per il tuo post… anche io ho fatto una segnalazione alla guardia di finanza, alla polizia municipale, ai carabinieri… non solo vengono venduti cani di razza ammalati e proveniente dall’Est ma vengono venduti meticci a 150 euro! Animali che noi affidiamo con controlli pre e post affido senza chiedere un centesimo per la loro consegna.. anzi, ovviamente essendo un’associazione per la protezione animale, siamo tenuti a farci carico delle spese per vaccinazioni ecc… e ad affidare gli animali in salute. Certo, quando qualcuno che adotta uno dei nostri angeli ci fa una donazione l’accettiamo, ma non chiediamo niente e trovo assurdo e davvero vomitevole che in un simile negozio possano avvenire cose del genere e che nessuno degli organi preposti abbia risposto alla mia denuncia. Mi viene da pensare che dietro ci sia qualche cosa… tanto per cambiare!

  12. Manuela Pisani said

    Per Riccardo:
    La denuncia devi farla al NIRDA (forestale) che è l’unico ente preposto. In aggiunta alcuni di noi hanno fatto anche il ricorso al Giudice di Pace di POntedera. Più siamo più abbiamo possibilità che il Giudice emetta una decisione positiva nei nostri confronti.
    Nel frattempo è stata approvata alla camera la proposta di legge che riguarda il maltrattamento animali: http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/cronaca/animali-legge/animali-legge/animali-legge.html
    Manuela

  13. Fabrizio said

    Confermo tutto ciò che ho letto, ho sentito bruttissime storie su questo negozio!!
    Sconsigliatelo a tutti quelli che conoscete!
    W gli animali…abbasso le bestie (ogni riferimento è puramente VOLUTO)

  14. michela said

    Questo negozio deve chiudere,questo schifo d’uomo deve pagare.Anche a me è successa la stessa cosa con il mio piccolo e dolce fonzie.dopo una settimana che l’ho acquistato,al prezzo di 800 euro(uno spitz nano tedesco),il piccolo ha iniziato anche lui a dare colpi di tosse.L’ho portato da vari veterinari ma il cane stava sempre peggio.Smise di mangiare così lo ricoverammo alla clinica veterinaria di ardenza (bravissimi).Dopo 6 giorni di ricovero fonzie è morto,dopo 6 giorni di sofferenza.probabile cimurro,non confermato perchè non ho avuto la forza di fargli fare l’autopsia,ma i sintomi erano quelli.Dobbiamo fare qualcosa,per favore uniamoci tutti e roviniamolo,contattatemi vi prego,non lasciamo morire altri cuccioli. mikyredsun@yahoo.it

  15. sabrina said

    Io non sono della zona. abito in piemonte. ho appena guardato il sito del dog worldwide… e sono rimasta senza parole! sembra un paradiso per gli animali, soprattutto cani.. ma leggendo i commenti in questo sito, e vedendo le foto di quei poveri cuccioli ho provato una gran pena x loro, e tanto dispiacere. possibile che non blindino quel sito, e soprattutto, non abbiano ancora condannato quel bastardo?

  16. Sebastiano said

    Io ho acquistato una maltese 4 anni fa dal quel “signore” (uso questo termine per essere educato). Su mia domanda quel tizio mi dice che il cane sta bene e gode di ottima salute. Portato a casa mi accorgo che era stata operata ed aveva ancora i punti nella zone inguine. L’indomani vado subito in negozio e mi dice che lui non sa nulla ed eventualmente se volevo mi avrebbe cambiato il cane (come fosse un mobile)o di portarlo dal loro veterinario, fatto ciò lui mi conferma l’operazione per 1 ernia inguinale. La faccio visitare dal mio veterinario e rifaccio tutti i vaccini perchè secondo il mio dottore non era stata vaccinata. Fortunatamente tutto è andato bene e dopo 4 anni ancora la mia bambina è ancora qui con noi. Parlando con varie persone vengo a sapere che il negozio è famoso a Pontedera per questi fatti ed è pieno di di denunce. Ma possibbile che non si può fare niente per farlo chiudere??? I fatti da me raccontati risalgono a 4 anni fa!!!!

  17. Graziano said

    Salve,
    anch’io ho avuto una esperienza drammatica con il signor (per modo di dire) Aligi Buti. Ho acquistato a Settembre un cucciolo di Pinscher al suo negozio STRACANI di Pontedera. Da subito ha manifestato dei problemi respiratori e per farla breve e’morto nel giro di due settimane. L’esperienza e’ stata drammatica e vissuta da vicino da me, mia moglie e i nostri due bimbi. Chiaramente abbiamo fatto tutto il possibile per salvaro, compreso un ricovero in terapia intensiva in clinica privata ma purtroppo non e’ servito.
    All’esame autoptico e’ risultato parvovirosi o gastroenterite.
    Noi ci siamo affidati ad un avvocato e abbiamo esposto denuncia e querela contro il Sig. Buti. Chiaramente abbiamo informato del fatto la forestale che procedera’ a fare tutti gli accertamenti del caso.
    Consigliamo a tutti quelli che hanno avuto una vicenda terribile come la nostra di fare anche loro denuncia per evitare cosi’ che il signor Buti possa continuare a lucrare sulla pelle dei piccoli animali.
    Graziano.

  18. manuela said

    Mi ha contattato il NIRDA (forestale) perchè le nostre denunce stanno dando esito positivo….qualcosa si muove!!! 🙂

  19. lidafirenze said

    Manuela per favore tienici tutti al corrente….. la mia denuncia a finanza, vigili, polizia provinciale ecc… ancora non ha avuto risposta. Sono contentissima che il NIRDA abbia dato seguito!!
    Se riceverai news ufficiali ti prego di postarle qui sul sito in modo che possa divulgarle anche tramite la mailing list della Lida.
    Grazie mille in anticipo, Serena Ruffilli – Presidente Lida Firenze

  20. Alessandro said

    Ho avuto due ore fa un incontro con la forestale di Pontedera e Pisa per completare il mio esposto con la documentazione mancante. Mi hanno riferito che intanto domani andranno a fara una visitina al “Sig” Buti. Stanno continuando ad acquisire denunce per dare ancora più peso all’esposto che si preparano a presentare per gennaio in procura. SUGGERISCO CALDAMENTE a chiunque abbia avuto esperienze simili alle nostre di contattare la forestale di Pisa o Pontedera per contribuire a demolire questa piaga!!

    Saluti a tutti

  21. manuela said

    Ho avuto anche io due ore fa un incontro con la forestale di Pontedera e Pisa per completare il mio esposto con la documentazione mancante. SUGGERISCO CALDAMENTE a chiunque abbia avuto esperienze simili alle nostre di contattare la forestale di Pisa o Pontedera per contribuire a demolire questa piaga!!

    Mi hanno lasciato l’email da contattare:
    a.santucci@corpoforestale.it

    Mi raccomando fate pervenire le vostre segnalazioni e loro vi contatteranno.

  22. manuela said

    Sono rimasta annichilita dalla mole di documenti già presenti…non ve ne potete rendere conto, il Nirda sta facendo davvero un lavoro da encomio!

  23. Laura said

    Ciao anch io ho avuto un analoga esperienza bruttissima ancora non “finita”!!Sono di Milano Domenica 13 dicembre ho comprato un cucciolo di labrador (mi faceva tenerezza in questo terrario senza acqua ne cibo!)cmq lo porto a casa e inzia ad avere colpi di tosse,lo porto dal veterinario e mi dice che il cane è malato ha di tutto vermi coccidi ascaridi ecc
    Al negozio mi dicono che loro me lo facevano curare dal loro veterinario senza spese ma io mi rifiuto perchè non mi fido!!!Mi dicono che non mi avrebbero rimborsato piu di 100 euro gli dico che avrei fatto sapere!!Il cucciolo è peggiorato sono dovuta andare in 2 cliniche e ora è in ricovero in una clinica privata(50 euro al giorno penso escluse cure!!!)e sta malissimo ha anche 40 e passa di febbre!!!è messo male mi piange il cuore!!!I carabinieri quando gli avevo chiamati davanti al negozio mi dissero che non potevo fare nulla senza certificato, sono tornata da loro per chiedergli cosa fare e mi hanno consigliato prima di parlare con il negoziante e mettermi daccordo in pace!!!!!che schifo!!!Il cucciolo sospettano sia cimurro!!!Ora sono disperata, ho il cuore spezzato per il piccolo per non parlare dei soldi che devo sborsare che non ho!!!ragazzi cosa faccio a chi mi rivolgo?ho scritto a striscia ma ancora non mi ha risposto!!!Chiunque sia di MIlano nella mia situazini mi contatti : laurajames780@hotmail.com

  24. ma dopo tutte queste cose cosi orribili perchè non mandate denuncia a striscia la notizia?mandate a controllare questo essere di uomo che si presta a vendere cuccioli malati,è un massacro.

  25. michela said

    ho già scritto anche io a striscia la notizia e alle iene ma purtroppo non ho avuto nessuna risposta,deve pagare questo schifoso teniamoci tutti in contatto è importante,e chi ha novità le scriva.Per qualsiasi cosa la mia mail è mikyredsun@yahoo.it e sono su facebook Michela Boccellato.grazie mille…

  26. michela said

    ragazzi dovete fare una cosa importante,tutti voi vi prego:chiamate il numero verde sos gabibbo 800055077 e lasciate il messaggio vocale in cui raccontate la vostra storia se siamo in più di uno fanno il servizio..almeno altra gente non andrà a comprare da lui…vi supplico..bisogna provarle tutte!!grazie,michela

  27. MARIKA said

    cosa posso fare riguardo alla morte del mio cucciolino di bulldog inglese
    ora le racconto la sua storia
    volevo tanto un cucciolino di bulldog inglese e allora mi decisi di andare in un allevamento “il paradiso del cucciolo ” che si trova a suardi chiedendo se vendevano cucciolini di bulldog e lui mi disse di si
    allora chiesi informazione riguardo ai prezzi e lui mi disse 1.000 euro piu iva e li mi fece vedere le foto di questi cucciolini di bulldog e io essendo innamorata le dissi che ne volevo uno.
    lui chiamo subito (credo il suo fornitore)dicendogli che un suo cliente voleva un bulldog inglese color fulvo/bianco femmina …e finita la chiamata mi disse che sarebbe arrivato il 10/11/2009…
    per motivi di lavoro non sono potuta andare il giorno 10 ma sono anadata il giorno 11/11/2009
    e quel giorno che sono andata a prendere il cucciolino vidi che aveva gia una lieve tossina e un scolo leggero della mucosa del naso,il giorno dopo lo portai in clinica a valenza dal dottore e lui mi disse “se è una tossina lieve puo anche starci dato la razza ma non deve peggiorare” gli fece la visita’ e non risulto’ nulla solo una lieve tossettina ….lo portai a casa e lo misi sotto le coperte ma vedevo che peggiorava con il passare delle ore e il giorno dopo lo portai di nuovo li e mi prescrisse un antibiotico ma nonostante tutto non passava e peggiorava sempre piu.dopo 4 giorni venne ricoverata presso ponto soccorso a voghera in progniosi riservata ,il cucciolo non riusciva a respirare perche respirava trammite macchina dell ossigeno hanno fatto di tutto per poterla salvare ma non sono riusciti e dopo 2 settimane è morta.
    per essere noi tranquilli abbiamo richiesto l autopxia per poter eventualmente denunciare il venditore e nell autopxia è risultato la causa del decesso polmonite causa batteri
    ora mi chiedo è possibile che mi vengano restituiti i soldi?è possibile fargli chiudere l allevamento dato che non sono la prima che succede che il cucciolo in pochissimi giorni muore?

  28. elisa said

    Pure io avrei in prima persona e non storie simili da raccontare.
    Il “mio” venditore è di pontedera…qualcuno mi sa dire qualcosa al riguardo?
    Mi sono rivolta ad alcune istituzioni ma senza alcun risultato,nessuno ci aiuta in tali casi e col venditore è un anno che sono in guerra..ma non ho perso ancora le speranza…tutti sanno che vende cani malati ma nessuno fa niente!!!

  29. elisa said

    AH!! scusate non avevo letto le vostre storie!!allora posso dire tranquillamente che il “mio “venditore è aligi buti…di pontedera.bè vi spiego brevemente la mia storia:
    Comprai una bull terrier e mi accorsi dopo pochi giorni che all’ano aveva dei punti e ovviamente buti disse che non ne sapeva niente e che sicuramente erano stati messi per un prolasso al retto ma che è una cosa normalissima in tale razza il prolasso!!normale????ma da quando?????ah il veterinario che ovviamente è fanfani quando lo chiamai per sapere informazioni su questi punti mi disse che erano normali ma che non ne sapeva nulla ma la cosa che mi fece stranire parecchio fu il comportamento suo telefonico,stava zitto senza chiedermi quale cane fosse,fui io a dire ma almeno sa di chi parlo??come fa lui a capire di quale cane stia parlando se non le dico nemmeno il nome e il microchip???insomma adesso non mi sto spiegando bene comunque credetemi che nel suo tono c’era qualcosa di strano.
    Aligi mi disse che mi avrebbe restituito i soldi (ah ah ah ),il cane comunque dopo essere stato operato due volte in un giorno per prolasso del retto(immaginate la scena:il bagno mio pieno di sangue e questa canina col retto di fuori che grondava sangue)perchè appena tornata a casa dal mio veterinario, che le aveva prima levato i punti che misteriosamente aveva dato che ormai erano ammarciti e poi rimesso per un prolasso, la dovetti riportarae urgentemente ancora dal veterinario perchè i punti le si erano strappati e il retto era uscito nuovamente!!
    Dopo varie operazioni con il taglio definitivo di una parte del retto questa canina adesso si trova in una clinica che lotta tra la vita e la morte…credo con il breve abbattimento…quanto dovrà soffrire ancora???Ma soprattutto quanto ci vorrà a far chiudere buti??potrei ancora raccontare altre negligenze e scorrettezze di buti(es il non rilascio di alcuni documenti importanti del cane da portare all’usl,oppure una ragazza che conosco che comprò lì un carlino senza microchip) ma non ho proprio voglia comunque spero vivamente che mi crediate come io credo alle vostre storie..spero che qualcuno di voi mi contatti se ci sono novità fanucci84@libero.it.
    Il mio prossimo passo verso buti???l’ho in mente…..vi farò sapere…

  30. Serena said

    Anche io ho aquistato un samoiedo perfortuna non mi è morto ma devo dirvi che era pelle e ossa li contavamo le costole.Dobbiamo fermarli questi cuccioli non possono morire per quell’uomo senza cuore..Mi dispiace tanto per i vostri cani ma dovete e mi ci metto anche io dobbiamo fare per forza qualche cosa..

  31. paloma said

    Purtroppo la mia storia è analoga a tutte le altre scritte qui… con un’unica differenza… Pablo (il cucciolo di zwergpinscher o pinscher nano che abbiamo acquistato solo 4 giorni fa da Mondo cane, nella persona di Aligi Buti) è qui sulle mie gambe. Ha una leggera tosse e leggendo tutti questi post non posso che avere un tuffo al cuore.
    Stanotte è stato male (la tosse si è accentuata) e l’abbiamo portato in clinica a Cascina… Purtroppo fino a ieri non avevo idea di che mostro fosse quell’uomo, non posso crederci che per anni abbia continuato a vendere cuccioli in queste condizioni. Mea culpa per non esserci informati prima ma ingenuamente rivolgendoci ad un negozio pensavamo di essere tranquilli… oltretutto un negozio che vedo a Pontedera da quando ero bambina (ed ho 28 anni!)… non mi sarei mai aspettata che dietro ci fosse tutto questo.
    Di fatto… Pablo ha due tipologie di vermi, per cui è iniziato il processo di sverminazione, inoltre è iniziata una profilassi anti-cimurro… sperando però che non si tratti di tale malattia!
    Stamani è già partita la denuncia alla forestale, speriamo tutti insieme di riuscire a far qualcosa!
    Vedremo l’evoluzione nei prossimi giorni, spero che l’epilogo della mia storia non sia lo stesso di molte storie lette qui.

    Sono vicina a tutti voi… appena mi sarò ripresa dallo “shock”, dall’incazzamento puro nei confronti di quell’uomo (adesso vorrei solo spaccargli la testa),
    qualsiasi sarà l’epilogo della nostra storia mi attiverò con tutti voi contro quell’uomo che non può neanche essere chiamato così.

    Adesso voglio solamente stare vicino al nostro piccolino tanto bisognoso di cure e di affetto!

  32. riccardo said

    x Manuela

    Grazie Manuela del suggerimento.
    Farò come mi hai detto.
    Quello che hai espresso sul tuo cane è la sintesi di quanto è successo al mio cane.

    a presto Riccardo

  33. dominique said

    ciao a tutti in particolare a manuela…sono una ragzza che ha acquistato un cucciolo al negozio in questione e siccome sn molto combattiva vorrei essere utile … ho un cucciolo diciamo di 2 mesi(ha detto il veterinario) si chiama filo e nn sta bene ha la tosse il medico ha detto che passerà ma a me nn pare nn vorrei succedesse anche a me cose spiacevoli visto che ho solo lui…èun chiuahua meticcio …nn mi importano i soldi ma la sua salute.. grazie

  34. Manuela said

    Ciao Dominique,
    se hai acquistato recentemente il cucciolo ti consiglio vivamente di portarlo al negozio dal “losco individuo”, questo perchè a detta sua, lui sà cosa fare e come curarlo, partendo dal presupposto che il mio cucciolo è stato seguito da ben 4 veterinari ed è morto, forse la causa della tosse è attribuibile a malattie che i nostri veterinari non sanno curare (non conoscendone l’origine)…Mentre sapendo bene che tipo di malattia può avere il cucciolo, quel “fetente” forse sà anche come curarla…chissà! Spero vivamente che tu possa risolvere con il tuo cucciolo e che sia una cosa banale..ma nell’incertezza muoviti subito e speriamo che tutto vada bene!…Noi intanto continuiamo la lotta imperterriti.
    http://www.newnotizie.it/2010/03/12/la-piaga-del-traffico-dallest-salvati-200-cuccioli/
    Purtroppo ancora non li ferma nessuno…
    Con un sincero augurio per il tuo cucciolo!
    Manuela

  35. franco said

    salve a tutti anche io ho acquisstato il giorno 13.03.2010 un cucciolo di bolognese per 550 euro e dopo solo tre giorni ha cominciato a stare male rovesciava in continuazione …ed era molto giu con le forze non ho potuto fare altro che riportarlo in negozio ,,,per le cure …adesso si trova dal veterinario con un futuro incerto……….sono molto preoccupato a riguardo…dato che ho letto i vostri post….

  36. ursolina said

    ho comperato un cane con tutti i vacini e pasaporto hunqueria dentro un negozio vicino Bari era bellissimo carino ma la sorpressa aveva il cimurro e morto dopo tanta soferenza in hospedale .

  37. ursolina said

    chi a comperato un cane a ideal Dog a capurso Bari

  38. mery said

    in maggio 2009 ho visto personalmente come fanfani cura i cani:per fare una puntura cane di piccola taglia quasi lo impicca con una corda mentre il povero cane resta penzoloni gli inietta il medicinale orribbile! sono rimasta scioccata perche la finanza non gli chiude clinica e revoca licenza ? lui e implicato con merighi lulli e cecchini

  39. denise said

    Salve a tutti, indovinate? anche io ho comprato un cane da MONDO CANE un pinscher mini e per fortuna è ancora vivo..visto cosa ho letto finio ad ora.
    Il mio problema con questo tizio è che sono 2 anni che cerco di ricevere il pedigree (INESISTENTE!) del mio cane pagato tra le altre cose a parte quindi 700 euro il cane e 150 per ricevere il pedigree. Scopro che il mio cANE DOVREBBE PROVENIRE dall’allevamento di Gianfranco Valori ormai morto che era indagato nella tratta dei cani dall’est insieme al proprietario di mondo cane.
    Ho pensato di presentare denuncia per truffa, vediamo se vale di più di quelle verso gli animali?! così non dovrebbe essere ma visto che fino ad adesso è sempre lì a vendere bestiole vediamo se pagherà per le cose economiche.
    Chi ha situazioni come la mia mi contatti metto anche il mio cellulare 347 9237379

    a presto

  40. Alessia da Volterra said

    Ciao a tutti,mentre vi scrivo la mia piccola Sally (una cucciola di pinscher nano acquistata sabato da quel cavolo di negozio) dorme in collo a me dopo 3 giorni di agonia.Sabato era bella pimpante e attiva;domenica vomito,diarrea,mancanza di appetito:il veterinario mi ha diagnosticato una gastroenterite.
    Sono allucinata per tutte le vostre mail,io non avrei mai pensato…Spero solo che Sally ce la faccia perchè sennò non so che farei senza di lei.Così piccola e così sofferente grazie a lui e a come l’ha trattata prima di vendermela,passandomela per un cane sano e vaccinato mentre non era nè l’uno nè l’altro.Inoltre mi ha dato un (a suo dire) libretto sanitari che in realtà non è che un semplice passaporto.
    Sono arrabbiata nera,perchè oltretutto mi ha chiamata per sapere notizie sulla cucciola,dicendo che è impossibile che stia male perchè stava bene nei 15 giorni che l’ha tenuta lui in negozio e mettendo anche in discussione come il mio veterinario la stia curando.poi mi dice della “garanzia”,ossia riportarle il cucciolo x farlo curare dal suo di veterinario…si,come no…così la condannerei a morte certa e me la sostituirebbero con un’altra con gli stessi identici problemi di salute.
    Che schifo di persona!!!

  41. Vittoria said

    Ho comprato anch io..purtroppo un cucciolo di Spitz piccolo dall allevamento di Gianfranco Valori la mia cagnolina però fortunatamente sta bene gode di ottima salute e non ha mai avuto nessun tipo di problema..
    il guaio mi è sorto dopo un anno che aspettavo il pedigree e che chiamando all allevamento ho saputo del decesso del signore (se cosi si può chiamare) Gianfranco valori
    Il cucciolo mi è costato 850 euro piu 150euro tramite vaglia on line per il pedigree!!!
    Dopo aver parlato una volta con Alessandro il ragazzo che mi ha consegnato il cane e che mi ha spiegato che la causa di qst disguido era per la morte dell allevatore che non aveva dichiarato i pedigree..ma che cmq bisognava avere pazienza xke era stato nominato un giudice che si sarebbe occupato del da farsi..E’ SPARITO!!!
    Ho letto solo ora di questa ignobile truffa pensavo che il mio fosse un caso isolato dovuto davvero alla morte dell allevatore..leggendo i vostri commenti mi sono dovuta ricredere!!!!
    spero che queste persone paghino per essersi approffittate degli animali e dei sentimenti delle persone che li amano!!!!

  42. sandro said

    aligi buti va fatto chiudere,3 anni fa mi ha venduto una gattina british spacciandola per blu di russia ,alla modica cifra di euro 700,ma il problema grosso è che non aveva fatto alcun vaccino e dopo 1 giorno dall’acquisto stava per morire,aveva una rinotracheobronchite gravissima casata da calicivirus. per fortuna ce l’ha fatta,ma dobbiamo darle sempre dei farmaci dannosi al suo intestino che è sempre infiammato. QUEL DELINQUENTE DEL BUTI me l’ha data anche con la coda rotta e con displasia dell’anca congenita,ogni tanto zoppica poverina…ed il calicivirus se lo terrà per sempre! ADORO LEI QUANTO ODIO IL BUTI ,quindi infinitamente.LO DETESTO E MI FANNO SCHIFO TUTTI QUELLI COME LUI.Ho fatto un esposto alla procura,ma non ho saputo nulla ed è già passato 1 anno! io non mollo e chiamerò anche striscia,ma facciamolo chiudere questo s…ignore,vi prego…se non avessi preso io quella povera micia era sottoterrra da 3 anni!

  43. SANDRO said

    Ancora il Buti si fa pubblicità dicendo che è un allevatore,ma di quali animali? SOLO di PULCI ,deelle quali era infestata la mia gattina quando mell’ha venduta e consegnata.Ce ne vuole di faccia di bronzo a vendere a 700 euro un gatto malato e pieno di pulci.MA DOVE LI VA A PRENDERE,NELLE DISCARICHE ?

  44. Shiraz said

    Ancora non sono riusciti a far chiudere quel delinquente?
    Ma come si fa a lucrare su degli esseri innocenti?
    Bisogna andare fino in fondo.

  45. SANDRO said

    in Italia gli animali vengono considerati come OGGETTI per la legge,cosa si può sperare di fare in un paese così incivile ? Anche il Buti lo sa e così continua a truffare la gente sulla pelle di quei poveri cuccioli indifesi. Per chi non lo sapesse lui è ammanicato con un veterinario che gli dà libretti sanitari falsi e chiede pure altre 150 euro per inviarti un pedegree che non arriverà mai,perchè non esiste ! CAPITO LA TRUFFA BELLA E BUONA ?

  46. maurizio said

    io sono l ennesimo coglione che ci e cascato ho comprato il 05-10-2010 un carlino nero mi e stato venduto con tanto di libretto e di vaccinazione fatte secondo il butti e con una data di nascita del cane del 12 giugno ma in realta il cane dopo esere stato male il prmo giorno il mio veterinario a riscontrato che il cane ha 45 giorni ed e privo di qualsiasi vaccinazione il cane ed pieno di vermi . il cane e ntutt ora sotto cura spero che non gli succede niente ma spero con il cuore che queste bestie umane di nome aligi butti e consorte possano soffrire e senza ricevere cure come questi piccoli angioletti se dio esiste spero le faccia sofrire

  47. SANDRO said

    Ciao maurizio, ieri ho saputo da un VERO allevatore che chiunque ti venda un animale senza pedegree e ti dica che è DI RAZZA è solo un truffatore,perchè senza pedegree qualsiasi animale è considerato un meticcio.Dimenticati che il buti ti invii il pedegree,perchè ti chiede 200 euro in più,ti dice che te lo spedirà,ma non arriverà mai niente e si aggiunge truffa alla truffa.TI PREGO CON TUTTO IL CUORE di andare dai carabinieri o ,se puoi dai NAS di LIVORNO a sporgere denuncia, tel. anche alla ASL di PONTEDERA PER SAPERE COSA FARE,MA FALLO! ! Più denunce raccogliamo e più possiamo segare le gambe a quel delinquente che è già indagato e che continua a delinquere.Spero tanto che il tuo carlino si salvi ,così come si è salvata la mia gattona che ha compiuto 3 anni il 10 ott.Certo porterà danni al nasino ed all’intestino per tutta la vita,però lei è viva grazie agli “stupidi” come noi,altrimenti dal buti sarebbe morta nel giro di 2 o 3 giorni.CAPISCI CHE TRISTEZZA?MI RACCOMANDO FAI LA DENUNCIA E NON TI PERDERE D’ANIMO,TE L’HO DETTO PIU’ DENUNCE ARRIVANO E MEGLIO E’,è l’unica arma che abbiamo tanto ai fetenti come lui gli accidenti non arrivano mai.SE gli fossero arrivati tutti quelli che gli ho mandato io ogni volta che vedo la mia gatta che sta male,sarebbe già morto da un bel po’ ,credimi.AUGURI E FACCI SAPERE come sta il tuo cucciolino,fagli una carezza da parte mia.

  48. ursolina said

    Chi a comperato un cane a ideal dog a capurso Bari .

  49. Alessia Grosseto said

    Solo ora sono riuscita a trovare questo sito e mi sono spiacevolmente accorta che il mio caso è analogo a molti altri qui descritti:
    Nell’Agosto 2008 ho acquistato presso il negozio mondo cane di pontedera uno spitz nero di nome Jar per la modica cifra di 700 euro se non mi ricordo male. La cosa di cui sono certa però dato che ho ancora la ricevuta di pagamento è che il simpatico negoziante ha incassato altri 150 euro per il pedigree CHE NON E’ MAI ARRIVATO!!!!!!!!!!
    Mi sono rivolta addirittura all’enci che poi però alla fine ha smesso di rispondere alle mie mail una volta saputo che io avevo un a ricevuta di pagamento…
    A Questo punto il negoziante si è preso e tenuto i soldi, continua a fare i suoi porci comodi, continua a stare aperto e la gente come noi rimane truffata senza che chi di dovere si muova a fare qualcosa!!??
    Con questo concludo ma affermo che molto probabilmente seguirà una bella denuncia perchè mi sono rotta di essere presa in giro..

  50. SANDRO said

    Alessia ,senza pedegree ,anche se il tuo cane fosse di razza, purtroppo viene considerato un meticcio,te lo dico,perchè è la verità,così ti arrabbierai di più ed andrai a fare SUBITO una bella denuncia per truffa a quel delinquente. MI RACCOMANDO SUBITO DAI CARABINIERI!! A me ha dato ,come fa sempre, un libretto delle vaccinazioni FALSO e la mia gattina stava per morire,perchè non le avevano fatto alcuna vaccinazione.GLI andrebbe sputato in faccia ad un delinquente così ,altro che discorsi…

  51. marco said

    Tanto per dire, a tutti quelli che aspettano il pedigree del proprio animale dopo aver ritirato il proprio nuovo amico. Fino a qualche tempo fa esisteva un commercio illegale di documenti che procurava la registrazione usando quella di cuccioli morti da allevatori senza scrupoli e che aveva un costo pari a quello menzionato da qualcuno del forum. Oggi il pedigree è legato al microchip e quindi finalmente unico e personale.DIFFIDATE quindi da chi non è in grado di fornirVi la documentazione al momento dell’acquisto perchè nella maggior parte dei casi si tratta di ritardi dovuti alla contraffazione del passaporto dell’animale e quindi anche delle date delle vaccinazioni (sempre che siano state effettuate). Saluti,

  52. dario said

    salve a tutti sto cercando gente che vuole farla pagare ad Aligi Buti proprietario
    del negozio mondo cane per truffa. Anch’io il 21 sett. ho acquistato un carlino che
    dopo una settimana si e’ ammalato per poi morire il 20 ottobre di sospetto cimurro.
    Chiunque voglia contattarmi scrivete a ck996@ovi.com saro’ ben lieto di rispondervi.

  53. Alessia Grosseto said

    Per Dario
    Come pensi sia più giusto fare per “fargliela pagare a questo tizio?”
    Lui si sta totalmente infischiando di tutti quelli che ha già truffato e credo bene che lo stia anche continuando a fare…
    Per Sandro invece…
    Spero che almeno i carabinieri mi sppiano dare una dritta al riguardo, poi vi farò sapere.

  54. sandro said

    per alessia,che significa “per sandro invece…”,io ho fatto un esposto alla procura della repubblica per maltrattamenti e per truffa con tutti i documenti possibili ed immaginabili firmati da ben 2 veterinari. Per ora il mio avv.mi ha detto che non se ne sa niente,però più siamo a far denunce e meglio è,lo conferma anche la LIDA.Non ho forse capito cosa vuol dire “invece..”,ma ho capito benissimo che il sig.Buti è davvero una persona ignobile una di quelle che non bisognerebbe MAI incontrare sulla propria strada ed invece io,purtroppo,l’ho incontrata.E che dire di tutti quei poveri animali che sono ancora nelle sue mani sporche e che non possono andare dai carabinieri? Ma in che paese viviamo?

  55. Sebastiano said

    Perchè non scrivere anche a “Striscia la notizia”, ormai in questo sporco mondo solo con la tv si risolve qualcosa!!

  56. Mariasole said

    Ad agosto sono andata da questo Mondocane per comprare un cucciolo di chihuahua e il “sign” mi è sembrato subito una brava persona, gentile educato e disponibile…ho ordinato il cucciolo e ho lasciato un acconto di 300 euro e mi è stato detto che avrei avuto il cane dopo circa una settimana
    arrivata a casa ho trovato questo sito, mi sono sentita morire! ho chiamato subito il sign Butti e gli ho detto che il cuicciolo non lo volevo più, lui mi ha letteralmente insultata per telefono dimostrandosi tutto il contrario di quello che sembrava prima di lasciargli l’acconto!
    ovviamente i 300 euro li ho persi ma non me ne frega nulla! ora sono sul divano con il mio cucciolo che gode di ottima salute e viene da un allevamento dove sono andata e l’ho potuto scegliere, ma il mio pensiero va ai piccoli che non ce l’hanno fatta e a tutti quelli che stanno passando questo calvario!!
    NON é GIUSTO!!! questo bastardo deve chiudere!!!!!

  57. lidafirenze said

    Salve a tutti, ormai questo link è diventato un posto di ritrovo per voi che malauguratamente avete avuto occasione di vivere in prima persona il dramma collegato all’attività di questo negozio, un negozio che noi della Lida abbiamo più volte segnalato ai carabinieri, alla guardia di finanza, senza mai avere riscontri. Noi siamo a Firenze ed è difficile seguire in dettaglio l’attività di queste persone e soprattutto farci sentire con gli organi preposti che dovrebbero avere il dovere di vigilare su ogni attività illecita. Il signora di questo negozio vende anche METICCI per 150 euro con la scusa di recuperare parte delle spese (vaccini dice). Vi faccio presente che un vaccino dal veterinario costa 20 euro e che i meticci non sono animali che si possono vendere. Questo la dice lunga… In ogni caso tutti questi post, per noi che ci occupiamo ogni giorno di salvare animali a rischio, sulle strade, nei canili, maltrattati…ci danno l’idea di quante persone continuino ad ACQUISTARE ANIMALI…. Gli animali non sono OGGETTI, gli animali sono VITE e le vite NON SI COMPRANO. Comprereste un bambino o lo adottereste? Immagino che tutti, riflettendoci su… rispondiate indicando la seconda ipotesi. Bene… io mi auguro che con questo molti di voi comincino a diffidare non solo di questo negoziante ma di chiunque VENDA VITE e ricavi dei soldi tramite la vendita di esseri senzienti. Ci vuole poco a capire che si tratta di persone senza scrupoli, ci vuole poco a informarsi leggendo i giornali … ci sono articoli che parlano di un buisness che supera quello delle droghe e delle armi. Dietro al commercio di animali, in genere, ovunque essi vengano venduti c’è solo SOFFERENZA.
    Per favore… PER TUTTI COLORO CHE VOGLIONO ADOTTARE UN AMICO A 4 ZAMPE… SEMPRE SU QUESTI SITO , DALLA HOME ACCEDETE ALLA SEZIONE ADOZIONI.
    Ci sono molti animali di razza, abbandonati nei canili da chi, una volta cresciuti e non più cuccioli, ha visto bene di abbandonarli dietro le sbarre di un tetro canile.
    Sta per arrivare l’inverno, molti di loro (taglie piccole, giovani e senza cure) non ce la faranno…. DIFFONDETE IL VERO AMORE PER GLI ANIMALI, IL NOSTRO, QUELLO DI CHI NON CREDE CHE UN ANIMALE DI RAZZA POSSA AMARE DI PIU’ DI UN ANIMALE SENZA ETICHETTE… L’UNICA RAZZA ESISTENTE è “LA SPECIE” … ci sono molte foto su internet di animalini meravigliosi abbandonati e in cerca di casa con accanto un cartello o una maglietta con su scritto “CERCO PADRONE DI RAZZA PERCHé BASTARDO L’HO GIA’ AVUTO”…. LA VITA E’ SACRA, E NON SI ETICHETTA NE’ LE SI DEVE QUANTIFICARE CON UN VALORE ECONOMICO….
    Meditate gente, meditate……..

  58. sandro said

    Sono d’accordo con la LIDA,ma non mi sento in colpa per aver comprato una povera gattina che se non era per me sarebbe morta dopo pochi giorni. La mia STELLA non l’ho mai considerata un oggetto ,infatti è la principessa di casa mia.Il problema di questi poveri animali è a monte,perchè dovrebbe essere proibito per legge vendere animali nei negozi,altrimenti che fine fanno quelli che purtroppo sono destinati alla vendita ? Io aiuto alcune associazioni che si occupano di gatti abbandonati ,per me gli animali sono tutti uguali e quando ho preso la mia Stellina,non c’era un gattino disponibile nel gattile della mia città e comunque lo rifarei 1000 volte,perchè Stella è una gatta meravigliosa che si merita tutto l’amore del mondo e di sicuro si meritava una seconda chance o era meglio se la lasciavo nelle mani di quell’essere ignobile? MEDITATE GENTE,MEDITATE…Siete sempre pronti a giudicare,ma ogni storia è diversa dalle altre,pensateci.

  59. Dare soldi a un’attività che lucra sugli animali è sbagliato. Nessuno giudica, è solo un dato certo… e nessun dubbio sul fatto che gli animali siano tutti uguali e abbiano tutti diritto a una chance MA, rendersi complici e appoggiare, sostenere, incentivare questo mercato (gestito da coloro che certamente fanno anche leva sull’emotività delle persone)…. vuol dire condannare alla stessa sorte altre cento Stelle. La catena va interrotta, mentre noi lavoriamo a monte (Sandro, se mi scrivi via mail ti mando una petizione da firmare… è un modulo su cui raccogliere più firme, potresti aiutarci per esempio… chiediamo il divieto di vendita di animali nei mercati dato che il primo passo da fare è far saltare questa schifezza della vendita all’aperto a 5 gradi sopra lo zero d’inverno e a 40 d’estate) anche i privati e tutte le persone che desiderano un animale devono soltanto allontanarsi un paio di km da casa magari, se in quel momento non ci sono gattini al gattile, consultare il nostri sito o quello di altre associazioni e cercare il proprio compagno peloso tramite altri canali che non siano quelli commerciali. Il mondo non è stato fatto in un giorno, noi lottiamo per far saltare un sistema sbagliato e solo informando e restando uniti possiamo far cambiare le cose. Se mi vuoi scrivere e aiutarci raccogliendo firme (per adesso soltanto nel comune di Firenze, e se questa petizione andrà bene porteremo queste firme a l tavolo di discussione per le migliorie della legge regionale 59-2009 per la tutela animale)… Una volta ottenuto un regolamento per la vendita all’aperto, possiamo cercare di estendere la battaglia anche agli esercizi privati. Nessuno di noi giudica, ricordalo sempre, siamo qui con tutte le nostre forze per cercare di migliorare questo mondo sbagliato. Ciao, Serena Ruffilli – Presidente LIDA Firenze (koalina74@gmail.com)

  60. sandro said

    Inviatemi il vostro indirizzo e mail e farò tutto quello che potrò fare . Io sono la moglie di sandro e mi chiamo giovanna,nel 1978 sapeste quante firme ho raccolto come volontaria della LAV contro la vivisezione… il mondo non è stato fatto in un giorno,ma morirò e le leggi contro chi guadagna vendendo animali malati e maltrattati ancora saranno nel mondo dei sogni di chi come me si è fidata di una brutta persona che credevo pulita ed onesta.

  61. Alessia Grosseto said

    Scusate se mi rifaccio viva solo ora…
    Mi sono dovuta occupare della mia pit bull in questi giorni che ha subito un operazione… ora è ok!!
    Il mio “invece” non era nulla di chè, solo un modo per dire che invece di rivolgermi a Dario mi rivolgevo a te Sandro.
    Sono contenta che la LIDA sia ancora in moto per risolvere questo gravissimo problema..Perchè effettivamente la sua causa è che in quel negozio la gente va ancora a comprare animali, forse perché non sa come stanno davvero le cose, o forse perché l’apparenza del “sign” proprietario inganna proprio come ha detto anche Mariasole.
    Fatto sta che se non vendesse più non potrebbe nemmeno più rimanere aperto a torturare quelle pvere bestiole..

  62. sebastiano said

    Perchè non scrivete anche sul Forum del Comune di Pontedera. Io ho già scritto qualche mese fa ma il sindaco non mi ha risposto!!! Se però scriviamo in tanti magari a livello istituzionale si muove qualcosa. Il link è il seguente http://www.comune.pontedera.pi.it/forum/viewtopic.php?t=1516

  63. @GIOVANNA – per favore scrivimi all’indirizzo koalina74@gmail.com che ti mando la petizione su cui raccogliere le firme. Grazie

  64. sandro said

    Per almeno un anno devo stare a V IAREGGIO per motivi familiari ,le firme le posso raccogliere anche qui?

  65. sandro said

    Ti avevo mandato 1 e-mail,ma non l’ho potuta inviare,perchè mi dicono che l’indirizzo di posta elettronica koalina74@gmail.com è sbagliato,comunque ti avevo detto che,avendo io un portatile e,quindi,non una stampante ,se mi potevi mandare la petizione per posta ,come si può fare per non far conoscere il mio indirizzo a tutt’italia?Cordiali saluti .Giò.

  66. ciao Giovanna, l’indirizzo è giustissimo… ogni tanto ho un blocco per spamming perché inoltro tante email… prova su presidentelidafirenze@gmail.com… e speriamo di essere più fortunate… va benissimo raccoglierle in ogni provincia e comune , se toscano meglio ancora! Grazie… un abbraccio, Serena

  67. sandro said

    Ciao Serena,ho inviato un’altra e-mail all’indirizzo che mi avevi mandato,ma risulta inesistente come indirizzo e-mail. L’unica cosa da fare è che tu mi mandi il num.tel della LIDA.GRAZIE E CORDIALI SALUTI.Giò.

  68. ciao Giovanna, ti assicuro che esiste eccome, sto guardando ora la posta e ho 83 email 🙂 forse hai scritto male qualcosa: koalina74@gmail.com (se hai un account li LIBERO, è questo il problema, lo ho anche con altre persone che mi scrivono da LIBERO)
    prova su questo : presidentelidafirenze@gmail.com.. se ti devo mandare la petizione lo faccio per allegato, via telefono non te la posso spedire!
    Attendo, ciao e grazie, un abbraccio

  69. olivia said

    stessa esperienza con il detto negozio…………… mi è morta la mia adorata pincsher nano a Natale, era adorabile !
    dopo tre settimane dall’acquisto è morta di cimurro in forma nervosa , con tanto di crisi epilettiche e convulsioni.
    E’ uno schifo , questo signore con moglie compresa devono pagare per tutto il male che fanno agli animali e a noi .
    dobbiamo muoverci in tanti .

  70. sandro said

    Ti prego cara Olivia di contattare SUBITO il corpo forestale dello stato,quello di Pontedera e loro ti diranno cosa devi fare SUBITO! Il num.è questo:0587 59951 oppure 0587 290248.Mi dispiace tanto per la tua cagnolina,se fosse successo a me sarei andata a sputargli in un occhio a quello schifoso.La prox. volta vai da un allevatore serio e non da un delinquente .NEI NEGOZI MAI,anch’io ci sono cascata,perchè non avevo il pc e sono andata alla cieca e non ti fidare mai di chi non ti dà SUBITO il pedegree che costa solo 20 euro e non 150 come quello promesso dal Buti,ma che non esiste nemmeno.SE HAI PAGATO ANCHE QUELLO FAI UNA DENUNCIA ANCHE PER TRUFFA.Ti pregodi non mollare e tienici aggiornati tutti,grazie Olivia.

  71. Tiziana said

    Ciao…a tutti
    lunedi’ 17 Gennaio ho comprato A MONDO CANE a Pontedera un volpino di Pomerania…..a distanza di una settimana, stamani, dopo che e’ una settimana che lo porto dal veterinario, mi ha detto che e’ in pericolo di viata….gastrointerite……sono sconvolta…..mia figlia di 10 anni lo e’ piu’ di me!!!!!! non e’ possibile!!!!!

  72. lidafirenze said

    Allora… ho passato la mattina al telefono con i carabinieri, i nas, la guardia di finanza del vostro comune e sto per mandare quanto segue (ora però ho bisogno di voi!!!) al momento che riceveremo una risposta dalle autorità HO BISOGNO DELLE VOSTRE TESTIMONIANZE DIRETTE…. dovete unirvi tutti assieme per un esposto congiunto, con il nostro sostegno a distanza ma solo voi potete sporre denuncia andando da chi fra questi enti che contatto, darà disponibilità d’ascolto). Per conoscenza vi incollo qui quanto sto riferendo alle autorità e ai giornali di zona…. PREGO CHIUNQUE VOGLIA VEDERE QUESTO NEGOZIANTE CHIUDERE O QUANTO MENO METTERSI A NORMA DI SCRIVERMI A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: KOALINA74@GMAIL.COM – GRAZIE

    Firenze, 26 gennaio 2011

    alla c. att.ne del Sindaco di Pontedera – info@comune.pontedera.pi.it
    alla c. att.ne della Polizia Municipale – poliziamunicipale@comune.pontedera.pi.it,
    alla c. att.ne dei Carabinieri – STPI24A210@carabinieri.it
    alla c. att.ne della Guardia di Finanza – Fax 0587-52100
    alla c. att.ne dei NAS di Livorno – cclinascdo@carabinieri.it – Fax 0586-888559
    alla c. att.ne del dr. Pellegrini – USL Veterinaria – Fax 0587273217

    e per conoscenza alle testate giornalistiche locali:

    Il Tirreno – pontedera.it@iltirreno.it,
    La Nazione – cronaca.pontedera@lanazione.net

    OGGETTO: ILLECITI SEGNALATI SUL NOSTRO SITO PER IL NEGOZIO “MONDO CANE” DI PONTEDERA

    Gentilissimi,
    sono passati diversi mesi ormai da quando ho segnalato la prima volta il negozio in oggetto, “MondoCane” di Pontedera, alla Vostra cortese attenzione.
    Nessuna risposta, piuttosto un silenzio che preoccupa e lascia perplessi; i crimini legalizzati sono il male peggiore di questo mondo, in tutti i settori, in quelli poi dove si lucra sulla pelle di poveri esseri viventi, noi siamo chiamati ad attivarci a richiedere cortesemente – e urgentemente – il Vostro intervento, al fine di regolarizzare un’attività che causa la morte di creature innocenti, che ogni giorno ci sforziamo di proteggere e il più delle volte coi nostri soli sforzi, senza l’aiuto delle istituzioni.

    Siamo a conoscenza che suddetto negozio ha spesso ricevuto visite da parte delle autorità, che sono state fatte sanzioni, ma niente è cambiato; si continua a vendere animali in cattivo stato di salute, e lo si evince dall’elevatissimo tasso di mortalità degli animali detenuti e venduti presso suddetto esercizio (testimonianze pubblicamente visibili e rilasciate copiose sul nostro sito, da parte di persone che hanno acquistato animali ammalati, morti fra le loro braccia dopo poche settimane… i più sono ancora cuccioli e non arrivano al settimo mese di vita):

    Vi prego di prendere visione del seguente link, ove sono raccolte tutte le testimonianze relative al caso:
    https://lidafirenze.wordpress.com/2009/03/02/il-cucciolo-e-morto-in-48-ore-era-malato/

    Siamo davanti a un art. 544/bis del codice penale “Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da tre mesi a diciotto mesi”.
    Non vaccinare un animale, non curarne le patologie e metterlo – vendendoli a terzi – in pericolo di vita, significa essere volutamente coscienti di cagionarne la possibile morte, ma si sa che il vil denaro non guarda in faccia nessuno. Inoltre vendere un animale spacciandolo per un esemplare di razza, senza rilasciare la dovuta documentazione (pedigree), certificazioni sanitarie ecc.. è ILLEGALE.

    Sarebbe opportuno un controllo capillare sulla salute di questi animali e sull’attività di suddetto esercizio (purtroppo non riesco a trovare Guardie Zoofile attive sul Vostro comune). In caso di recidive comunque, il PM convalida certamente un eventuale sequestro, se questo viene richiesto dalle autorità, e in vista di maltrattamenti ripetuti all’interno di una struttura utilizzata a tali scopi, ne convalida spesso anche la confisca.

    La nostra associazione – come molte altre con cui collaboriamo, che hanno sede nel Vostro comune e che più volte ci hanno chiesto sostegno per questo “caso” – sarebbero chiaramente a disposizione per aiutare con stalli e messa a pensione degli animali che verranno eventualmente sequestrati.

    Vi preghiamo di prendere visione di tutte le testimonianze che continuiamo a ricevere (noi possiamo eventualmente reperire i contatti email dei clienti truffati e addolorati per la perdita dei propri animali, al fine di organizzare loro un esposto congiunto con il nostro sostegno).

    RingraziandoVi per l’attenzione e in attesa di un cortese cenno di risposta in merito, porgiamo i migliori saluti.
    Cordialmente


    Serena Ruffilli – Presidente – Sezione Provinciale LIDA Firenze
    Lega Italiana dei Diritti dell’Animale – Onlus
    Iscritta al Registro Regionale Associazioni Volontariato
    con Atto Dirigenziale n. 2672 del 12/08/2010 al n. 768
    http://www.lidafirenze.it – CF 94162190485

    Il compito più alto di un uomo è sottrarre gli animali alla crudeltà.
    [Emile Zola]

  73. Sebastiano said

    Perchè non riporti tutto anche sul forum del comune di pontedera il link è il seguente http://www.comune.pontedera.pi.it/forum/viewforum.php?f=4&sid=006508ef3fb4379679f1c05b61b5c38d. Già era stata aperta una discussione in merito e il sindaco non ha risposto!!!

  74. Grazie Sebastiano, lo faccio subito….

  75. contrordine, bisogna registrarsi nel sito… comunque hanno ricevuto la mia mail quelli del comune, indirizzata al sindaco… assieme a tutti gli altri

  76. barbara said

    Ciao a tutti, ho scoperto ora questo sito e nel leggere quanto accaduto e quanto ancora accade mi sconvolge. Io sono amanta degli animali, ma sono anche un avvocato penalista per cui se avete bisogno di un avvocato per qualsiasi cosa sono a vostra disposizione – ovviamente gratis – la mia e-mail è_ barbara.luceri@ordineavvocatilivorno.it

  77. sandro said

    GRAZIE Barbara,io sono Giovanna,moglie di Sandro,le lettere le ho scritte tutte io,perchè mio marito non ha tempo.Anche noi abbiamo un avv., ma è un AMICO e quindi ha tempo per tutti,ma non per noi,un vero amico! Abbiamo fatto l’esposto ai NAS di Livorno nell’Agosto del 2009 ,ma non sappiamo niente.Credimi di persone schifose ne ho conosciute,purtroppo ed il BUTI è una di queste. Di persone come te ce ne sono poche e quindi ancora GRAZIE,di cuore.Presto ti contatteremo.

  78. sandro said

    IO HO INTENZIONE DI TEL. A STRISCIA LA NOTIZIA,MA SE LO FACCIO SOLO IO NON SERVE A NIENTE,FACCIAMOLO TUTTI E NON RASSEGNAMOCI DI FRONTE AD UN’INGIUSTIZIA COSI’BRUTTA.SONO DAVVERO DELUSA PER IL SILENZIO DI TUTTE LE ISTITUZIONI E POI PAGHIAMO LE TASSE…MA CHE BELLA ITALIA…

  79. elisa fanucci said

    Anch’io stessa esperienza con Buti:cane morto!

  80. di santo patrizia said

    la mia piccola venerdi 11 febbraio 2011 e stata avvelenata da un boccone di stricnina a pescara

  81. ylenia said

    salve vorrei informarvi per chiunque abbia avuto dei problemi con il mondo cane di ponderera contattatemi alla mia mail yleniottola85@hotmail.it ho chiamato striscia la notizia e attendo loro notizie ci sara un report comunque vorrei fare una raccolta di firme contro costui contattamemi grazie ora è l ‘ora di finirla !!!!

  82. ursolina said

    Salve come posso avere contati con striscia la notizie.anche io avevo due cani maladi di cimurro che o comprato a capurso dentro un negozio all 2009 .

  83. ursolina said

    OLIVIA ma lei dove a comperato il suo pinscher a capurso o qualcuno a comperato un cane a capurso malado.

  84. olivia said

    sto ancora sperando nella giustizia delle cose , questa esperienza mi ha fatto male e leggere anche le vostre esperienze mi sconvolge maggiormente.
    Io volevo un cagnolino , non ce l’ho e non ho il coraggio di prenderne un altro ( al canile naturalemnete ).Mi sono fatta ingannare dalle promesse del negozio ……………tanto di certificati , libretti passaporti , garanzie e altre mille bugie che mi ha detto BUTI . E’ vero sbagliando si impara , ma non avrei voluto imparare in questo modo ……….. ho solo incrementato uno sporco mercato di cani ;non credevo potesse davvero esistere tanta cattiveria

  85. Olivia, sei sul nostro sito….. vai alla sezione adozioni, nel blog trovi tutti i nostri appelli per cagnolini in cerca di casa… ne abbiamo una urgentissima… piccolina peserà sotto i dieci chili.. le è morta la padrona, è giovane e buonissima… non chiudere il tuo cuore solo perché esistono dei farabutti che lucrano sulla pelle degli animali, noi volontari ve li diamo vaccinati e sani… certo non di razza, ma non gli manca niente… i bastardini a volte sono ancora più belli perché incrociati fra razze e unici nel loro genere e soprattutto sono longevi! Fammi sapere, se vuoi ti giro via mail l’appello di Lilli

  86. ursolina said

    Olivia ma comme si quiama il negozio io o presso un cane a capurso anche tu ? o conosci chi a presso un cane a capurso per me e importante sapere io non sto in italia se sai qualcosa me lo disci. Grazie ciao a tutti .

  87. ursolina said

    io o 14 anni aiutate questi animali .

  88. ursolina said

    io o 14 anni aiutate questi animali .GRAZIE

  89. ursolina said

    mia madre a presso un avvocato la causa si va tra pocco grazie a chi mi da consigni cossi posso aiutare mia madre . ciao .

  90. sandro said

    ciao EDO,se non ci fossi tu…Ti prego,interessati diMONDOCANE di PONTEDERA,io ho salvato da morte certa la mia gattina 3 anni fa,ma tutti i giorni devo vederla stare male,perchè ha l’intestino e le alte vie respiratorie rovinate per tutta la sua tenera vita e sapessi come soffro a vederla star male..io ho avuto una vita molto triste e adesso che non sono più giovane soffro ancora di più per ogni tipo d’ingiustizia,ti prego aiutaci te,perchè ho contattato ogni tipo d’istituzione,ho fatto un esposto alla proc.della repubblica,eppure TUTTO tace e questo non è possibile in un paese civile ! Civile? E chi lo sa…grazie Edo,sei un grande uomo.

  91. sandro said

    PER TUTTE LE PERSONE TRUFFATE E,CHE HANNO SOFFERTO A CAUSA DI MONDOCANE DI ALIGI BUTI DI PONTEDERA,VI SCONGIURO,TEL.AL NUM VERDE DI SRISCIA LA NOTIZIA.FERMIAMO QUELL’UOMO INDEGNO DI VENDERE QUEI POVERI ANIMALI.SVEGLIATEVI O SARETE SOPRAFFATTI DALL’INGIUSTIZIA!!!

  92. Shiraz said

    Chiunque abbia visto soffrire e morire i suoi animali, si faccia avanti con Striscia la Notizia. L’unione fa la forza, salviamo gli animali, basta a questo traffico indecente.

  93. Federico said

    Ciao mi Chiamo Federico Montagnani,era il compleanno di mio figlio di 7 anni, lui voleva un cane ed io con mia moglie abbiamo deciso di comprarne uno, siamo andati nel negozio DOGS WORLDWIDE S.R.L. di pontedera il 12/gennaio 2011 tra i tanti cuccioli mio figlio a scelto un PINSCHER nano .
    Dopo 3 giorni che lo avevamo a cominciato ad avere disturbi gastrointestinali, dopo tre settimane di agonia e’ morto di CIMURRO CANINO.
    Mio figlio e’ rimasto traumatizzato a tal punto di non voler andare piu’ a scuola , quando abbiamo avvertito il padrone del negozio lui ci a risposto che era inpossibile che fossomorto di cimurro canino .
    Il veterinario che a seguito tutto l’evolversi della malattia e’ il Sig Soldani di Pontedera .
    Fermiamo questo criminale avvertiamo striscia la notizia facciamo qualcosa .
    Lui continua a vendere cani provenienti dall’est europeo malati e senza controllo ……FERMIAMOLO!!!!
    Io sono disponibile a tutto chiamatemi al cell.3498460210

  94. jam said

    sono d’accordo..bisogna fermare queste persone..se così si possono chiamare.
    due anni fa ho deciso di acquistare un chihuahua ed era malato di cuore, il veterinario mi ha detto che bisognava operare la cagnolina e mi ha consigliato di restituirla.il titolare del negozio ha negato tutto, diceva che era impossibile. io sono stata malissimo e addirittura mi ha diffamata dicendomi che avevo dei problemi mentali.peccato che non ho pensato di registrare la conversazione. il veterinario mi ha detto chiaramente che era un cane d’importazione…non mi interessa niente ne dei soldi, nemmeno del pedigree ma è incredibile che ancora questo elemento riesca ad avere questa attività!deve pagare per come tratta gli animali..compreso il caro veterinario che attesta la falsa salute dei cani..due anni fa ho anche chiamato un associazione di animalisti ma non ha mostrato interesse.ho riaperto questa sera il capitolo buti..dopo lo scandalo dell’importazione credevo che ormai non avesse più attività,magari fosse stato in carcere per maltrattamento di animali e invece…come se niente fosse è ancora lì!non possiamo permettere di averla vinta a questo maledetto viscido!

  95. sandro said

    LE LEGGI PER PUNIRE QUESTI FETENTI CI SONO,MA HO PAURA CHE CHI E’ PREPOSTO A FARE GIUSTIZIA NON FACCIA NIENTE DI CONCRETO.CI SONO TANTE DENUNCE A CARICO DEL BUTI E DEL VETERINARIO CON CUI E’ D’ACCORDO PER TRUFFARE LA GENTE IGNARA CHE ESISTANO ELEMENTI NEGATIVI COME LORO.COSA DIRE? PENSO CHE VIVIAMO IN UN PAESE INCIVILE DOVE NON ESISTE LA GIUSTIZIA.VAI SUL SITO DI STRISCIA E FAI LA TUA DENUNCIA E CHI VIVRA’,VEDRA’…PERO’ CHE RABBIA E CHE TRISTEZZA…

  96. sandro said

    Amici ed amiche di sventura,sto per darvi una buona notizia: FINALMENTE IL SIG.ALIGI BUTI DOVRA’ COMPARIRE IN AULA DI GIUSTIZIA PER RISPONDERE DEI SUOI MISFATTI. L’UDIENZA SI TERRA’ IL 17 NOVEMBRE PROX.ALLE ORE 9 NEL TRIBUNALE DI PISA.Io ho gia’ contattato la sig.ra Elisa Fanucci che si è resa disponibile anche a fare da testimone. Io sono difesa dall’AVV. MARCO ROCCHI DEL FORO DI FIRENZE.Vi prego di mettervi in contatto tel. o via e-mail con ELISA FANUCCI,IL CUI INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA E’ Fanucci 84@libero.it.E’ inutile che vi dia il mio cell.,xche’ dove abito io c’e’ pochissima ricezione .Comunque non mi lasciate sola e contattate STRISCIA LA NOTIZIA,IO LO FARO’ DI NUOVO,L’UNIONE FA LA FORZA!!! O ORA O MAI PIU’,NON LASCIAMO NIENTE D’INTENTATO,FACCIAMOLO NON PER VENDETTA,MA PER SETE DI GIUSTIZIA PER QUEI POVERI ANIMALI.A PRESTO!!

  97. sandro said

    ” SOLO CHI E’ COSI’ FOLLE DA PENSARE DI POTER CAMBIARE IL MONDO,LO CAMBIA DAVVERO” A.EINSTEN

  98. Federica Favilli said

    Buongiorno,
    anche io ,purtroppo come molti di voi, ho acquistato il giorno 19 novembre 2011 un cucciolo di chihuahua dal Sig. Buti, e anche a me è morto di gastroenterite il giorno 23 novembre 2011.
    La rabbia e l’angoscia che in questi giorni vivono in me, solo chi ha vissuto una situazione come questa può comprendere.
    Ieri 24 novembre mio marito si è recato al negozio per infomare il sig buti del decesso del cucciolo, e chiedendo in maniera bonaria la restituzione del denaro , si è sentito rispondere in modo sgarbato che il denaro non sarebbe mai stato restituito , nenache nei sogni.
    Ora io vi comunico di essermi affidata ad un avvocato per poter avere giustizia,non tanto per la mia famiglia, ma per quel cucciolino che da 460 grammi era arrivato a pesarne 150.
    Se qualcuno vuole contattarmi per provare insieme ad andare contro questo signore, se così puo essere chiamato, mi contatti federica.favilli@virgilio.it

    Grazie

  99. sandro said

    CARI VOI TUTTI CHE VOLETE GIUSTIZIA,IO POSSO FARVI CONTATTARE IL MIO AVVOCATO MARCO ROCCHI DEL FORO DI FIRENZE,LUI NON COMINCIA UNA CAUSA SE NON E’CONVINTO DI POTERLA VINCERE.IL SUO NUM. DI TEL.E’ IL SEGUENTE:055-2658244.LA PRIMA UDIENZA SARA’ IL 12 MARZO,MA TUTTO ARRIVA PER CHI SA ASPETTARE! FEDERICA ,TRASFORMA LA TUA RABBIA E LA TUA TRISTEZZA IN DESIDERIO DI GIUSTIZIA E TE LO DICO IO CHE NELLA VITA HO VISSUTO TRAGEDIE ENORMI.UN ABBRACCIO.GIO’

  100. sandro said

    se volete comunicare con l’avvocato Marco Rocchi che ha la prima udienza il 12 marzo p.v.,l’indirizzo di posta elettronica è: marcorocchi@avvocatomarcorocchi.it.Spero di esservi d’aiuto.Vi saluto tutti cordialmente.Giovanna.

  101. Marcello said

    ci sono riuscito !!!! finalmente ho la sentenza di condanna !!!! ci sono voluti tre anni …. ma ci sono riuscito …

  102. lidafirenze said

    FESTAAAAAAAAAAAAA 😀 😀 😀

  103. sandro said

    Salve Marcello,potresti essere più preciso sulla sentenza di condanna? Servirebbe molto al mio avvocato. TI prego di rispondermi,perchè il mio processo si avvicina e dobbiamo discutere sulla strategia d’accusa. Ti ringrazio .

  104. PAMELA said

    ciao a tutti
    scusatemi se mi intrometto in questo forum……io ho contattato qualche giorno fa questo negozio tramite email perchè ho visto che aveva pubblicato su un sito degli annunci di vendita cuccioli. Gli ho chiesto info su un chiuhuahua e mi ha detto che hanno disponibilità. Ora però ho letto casualmente le vs esperienze e sono nel panico. Credo che non andrò a vedere i cuccioli……….Cosa mi consigliate?
    Grazie , Pamela

  105. PAMELA said

    io stò cercando un chiuhuahua. mi potete consigliare qualche posto dove potrelo acquistare? il mio indirizzo è pamela.graziani@tin.it. io sono di reggello (FI). grazie a tutti

  106. lidafirenze said

    Pamela ciao, per amor di Dio non lo fare!!!! In primis… da animalista devo dirti che comprare un animale non è una bella cosa, sono vite e come non compreresti un bambino ma lo adotteresti, dovresti pensare di fare la stessa cosa con un animale.. la vita non si compra, non ha prezzo… siamo pieni di canini che cercano casa, sei sul nostro sito, vai alla sezione adozioni, sfogliati i vari casi che trovi, ce ne sono di tutti i tipi, taglie età… eccc … ci sono milioni di animali in pericolo, chiusi nei canili, nella sofferenza… non hanno mai ricevuto una carezza… ti prego pensa a questa eventualità prima di spingerti all’acquisto di un animale, e in ogni caso MAI IN QUESTO NEGOZIO! Sono cuccioli provenienti da traffici dell’est, sono malati, questa persona ha più denunce che capelli in testa… NON LO FARE! Ecco il nostro consiglio…. Un abbraccio

  107. valentine said

    ciao a tutti… vi racconto la mia storia..
    mercoledi 15 febbraio acquisto un cucciolo meraviglioso in un negozio a san marzano sul sarno. un barboncino toy, il mio Dalì.. una gioia per gli occhi… Dalì stava bene, fino a quando 4 giorni dopo, domenica, ho notato che iniziava ad avere disturbi di dissenteria, vomito.. lunedi lo porto da una bravissima veterinaria a Roma, sospetta malattia virale, gastroenterite o cimurro..inizia il calvario… soluzioni fisiologiche, antibiotici, glucosio per tenerlo su… il mio cucciolo peggiorava… giovedi ho pregato il signore che lo facesse morire, era atroce vedere un esserino cosi piccolo soffrire in modo cosi atroce.. giovedi 23 dopo il coma, l’ipotermia e crisi epilettiche il mio cucciolo muore.. lo porto allo zooprofilattico per l’autopsia e per scoprire le cause del decesso.. parvovirus… aveva polmonite, gastroenterite catarrale e liquido nell’addome. Mi hanno venduto un cucciolo proveniente dalla Slovenia, con un libretto falso, la data di nascita era 25/10/2011, il mio cucciolo è morto a 2 mesi di vita, non aveva vaccinazioni tranne (forse) un’antirabbica che di norma si fa ai cani dai 3 mesi in su.. ho contattato finanza, forestale, nulla non era un caso di loro competenza, un giorno intero a chiamare il nirda nessuna risposta, un poliziotto mi ha risposto che non c’è reato quindi non posso denunciare e un altro mi ha detto contatta striscia o le iene sono gli unici che hanno potere in questi casi… io l’avevo gia fatto nessuna risp.. contatto quelle bestie che me l’hanno venduto mi rispondono “non c’è problema per la sostituzione de cucciolo”… ma in che mondo viviamo? non c’è problema? sostituzione? cos’è un pacco fallato che si deve sostituire? io sono distrutta dal dolore… per fortuna ho trovato persone che hanno deciso di aiutarmi della la protezione animali… non so più dove sbattere la testa.. sono a pezzi.. il mio Dalì è morto, non c’è più.. e nessuno potrà farmi dimenticare ciò che abbiamo passato..

  108. lidafirenze said

    Ciao Velentina, ti sei rivolta a un legale? C’è come il reato se le vaccinazioni non erano state fatte e il libretto era falso, si chiama truffa… devi comprovarla tramite tutte le certificazioni veterinarie e mettere il tutto in mano a un legale, denunciare il negoziante è il minimo che tu possa fare!

  109. ARONNE said

    Allora riusciamo a condannare il titolare Aligi Buti di mondocane pontedera?
    So di un altra persona che scrivera’ presto su questa pagina, di un king chevalier venduto dal suddetto negozio,il quale dopo averle raccontato la mia storia tragica, ha fatto visitare la bestiolina,e ne e’ venuto fuori una grave assenza di piastrine nel sangue ed una infezione polmonare…forse ne viene fuori con molte cure.

  110. lidafirenze said

    Dovrebbe esserci a breve l’udienza, in realtà doveva essere già stata fatta ma l’hanno rimandata…. non appena avremo notizie certe in merito le diffonderemo…

  111. maria giulia said

    Anche io come tanti sono stata truffata da un commerciante, però del sud Italia. Ho perso la mia cucciola e vorrei che pure questo stronzo la pagasse!!! Mi auguro che a voi vada bene…

  112. Manola said

    Io ho fatto anche una richiesta danni al Giudice di pace di Pontedera….sono stata convocata decine di volte ma il Sig. Buti non si è mai presentato…ma a LUI danno ancora possibilità di presenziare e rimandano ME ogni volta di mesi..a tutt’oggi non si è concluso ancora niente!! W i furfanti, protetti dalla legge

  113. Giovanna said

    Sono Giovanna,ho sempre scritto con il nome Sandro,perché non avevo la mia posta personale. L’udienza contro Aligi Buti si è tenuta FINALMENTE il 21 Giugno. La prossima udienza che vedrà come testimone il veterinario che la curò dopo 2 giorni che quel truffatore del Buti me l’aveva venduta e pure spacciata per un un’altra razza,si terrà il 21 ottobre…Vi terrò informati.

  114. lidafirenze said

    Grande Gio!!! Facci sapere!!! Un abbraccio e in bocca al cacciatore per la prossima udienza!!! Serena

  115. Andrea said

    Gli animali non sono oggetti, non hanno un prezzo. Siete un branco di malati, disposti a spendere i soldi per avere il modellino 🙂
    Metterei tutti voi in un garage per vendervi come schiavi 🙂

  116. Giovanna said

    Per fortuna che gli animali hanno un prezzo,altrimenti quelli malati cronici come la mia Stella,verrebbero subito buttati in un bidone della spazzatura.Prima di prendere Stella,avevo domandato al gattile se c’era un gattino da adottare,ma in quel momento non c’era.Evita di prendertela con chi compra gli animali e rivolgi la tua rabbia contro chi li vende in fin di vita come la mia gattina a cui ho dato l’opportunità di vivere e di essere amata e di essere rispettata come un essere senziente e non come un oggetto.Occupati di quello che conosci e non accusare chi ha fatto solo del bene ad un povero animale destinato alla morte certa. Ti indigni per gli animali,ma lo sai che ci sono persone che per adottare un bambino,pagano LEGALMENTE trentamila euro e c’e’gente in fila per avere un bambino in affido,perché lo stato dà loro seicento euro al mese e con quelli tirano a campare? Prima di noi,ci sarebbe tanta gente da mettere in un garage di questi tempi…

  117. lidafirenze said

    Per tutti coloro che ancora non si sono mai degnati di entrare in un canile, che con la scusa “li porterei via tutti” magari entrano in un negozio e prendono un cucciolo pagandolo ORO solo perché sta da solo in un alloggio decente, dopo essere stato ripulito e fornito di falso pedigree e false vaccinazioni… beh questo è quello che nel più dei casi alimentate… bene che lo sappiate e che vi rendiate conto che come non si comprano i bambini al mercato arabo, così non si comprano gli animali, LA VITA NON HA PREZZO! ADOTTATELI DAI CANILI!!!!!!! Il losco individuo di questo famigerato negozio si serve da gente senza scrupoli come questa! Ogni volta che viene sgominata una banda che traffica animali illegalmente, nei furgoni vengono rinvenuti cadaveri di cuccioli, non tutti arrivano sani e salvi a destinazione!!! Stiamo lottando con tutte le nostre forze per risvegliare le coscienze, e prego anche tutti voi di riflettere su questo… http://www.all4animals.it/2012/10/10/ancora-traffico-di-cani-due-italiani-bloccati-con-52-cuccioli-in-auto/

  118. Giovanna said

    Ma li vogliamo far chiudere questi schifo di negozi che vendono animali in fin di vita? Vogliamo mettere pene severe per chi si arricchisce sulla pelle di queste povere creature indifese,invece di colpevolizzare sempre e comunque chi va a comprare inconsapevolmente un cane o un gatto presso di loro ? Sequestriamo tutti gli animali che ci sono nei negozi e mettiamoli a disposizione di tutti coloro che li vogliono adottare.Non possiamo lasciarli nelle mani di quella gentaglia,perché li ucciderebbero tutti, cosa se ne fanno in negozio di animali che crescono e che nessuno vuole più? Hanno tolto cani e gatti dalle vetrine,ma dietro il banco ci può stare di tutto, è un’ipocrisia vergognosa! Conosco persone che per Natale vanno al canile od al gattile e prendono un animaletto per i loro figli,poi arriva l’estate e lo abbandonano e quest’anno l’abbandono dei gatti è aumentato! Cosa vogliamo dire a questa brava gente che non compra gli animali,ma li va a prendere in un canile od in un gattile per poi trattarli come spazzatura?Di coscienze da risvegliare ce ne sarebbero tante,troppe probabilmente…Volevo aggiungere una cosa, magari la mia gattina avesse avuto un bell’aspetto!Lacrimava da un occhio,aveva un cattivo odore ed era piena di pulci, il sig. BUTI non li ripulisce nemmeno! A me faceva tenerezza e mai e poi mai l’avrei lasciata nelle mani di quel delinquente!

  119. lidafirenze said

    Giovanna cara, la vendita di animali nei negozi sarà LEGALE fin quando ci saranno persone che alimentano il commercio! Noi possiamo combattere e cercare di indagare su traffici dall’est e quanto altro, ma se solo tu sapessi quanti schifosi si occupano di questa losca attività… si parla di un commercio che rende più dei traffici di droga e di armi!!! A Firenze alle Cascine abbiamo Bracino, un tizio sposato con una donna russa che ha un banco e che vende animali all’aperto (a 40 gradi sotto al sole d’estate e sotto lo zero d’inverno!) stiamo facendo braccio di ferro con la regione Toscana per variare il regolamento regionale e regolamentare almeno l’orario di esposizione, ma son cose che vanno per le lunghe le battaglie per vie legali, credo tu lo sappia molto bene questo visti i precedenti con questo negozio per cui ci scriviamo ormai da due anni… E’ l’idea di ACQUISTARE una vita che NON VA BENE! E finché la gente ragiona così, ci sarà sempre chi ne approfitta… parli facile tu quando dici vogliamo farli chiudere… controlli ne fanno solo quando tante persone segnalano delle problematiche (come è stato per MondoCane) e da quando si avviano denunce ecc… passa un sacco di altro tempo e muoiono moltissimi altri animali. E’ la mentalità che deve cambiare, se nessuno acquista più, loro chiudono bottega da soli!

  120. Giovanna said

    E se non ci fosse chi si droga,non ci sarebbero gli spacciatori,giusto? Io desidero un mondo migliore di questo,ma so che non è possibile. Le persone che giocano e si arricchiscono con la vita degli animali ci sono anche ai mercati,come hai detto tu e chi è capace di far del male ad un animale indifeso,è capace di far del male anche agli uomini,per questo vorrei vederli marcire in galera,ma figurati, non danno l’ergastolo nemmeno a chi uccide una persona indifesa! Quando ho preso Stella,non sapevo niente di quello che si potesse nascondere dietro la vendita di cuccioli,non avevo neppure il pc e lui si presentava come allevatore fin dal 1954,mi sembrava una garanzia. Era un Natale tristissimo per me ed avevo bisogno di un esserino da amare con tutta me stessa,in gattile non c’era un gattino adottabile,cosa dovevo fare? La mia Stella mi ha salvato la vita ed io l’ho salvata a lei,ecco perché insisto a dire che non tutti i casi sono uguali ed insisto a dire e a gridare che i delinquenti di ogni specie dovrebbero stare in carcere a pagare per il male che hanno fatto alla società,animali compresi . Sono tremenda,lo so,ma io metterei in galera anche quelli che abbandonano gli animali,mi fanno schifo! Come si può notare io sono l’unica cretina dal cuore grande che ancora ha qualcosa da dire…

  121. lidafirenze said

    🙂 Ti voglio bene Gio, son sacrosante le cose che dici, ci vorrebbe sì il carcere per chi lucra sulla pelle degli animali a discapito della loro salute e dell’amore di chi – ignaro – ne acquista uno per poi vederlo soffrire nel migliore dei casi, morire nel peggiore… Ma prima del carcere, sarebbe carino che questa gente fosse lasciata chiusa in una stanza assieme a chi ha subìto la perdita… allora sì che si ride 🙂 Come vedi anche io son tremendina! Ti abbraccio e ti auguro un felice fine settimana, a presto … S.

  122. Manola said

    Ho vinto la causa…cambia qualcosa? NO , Il sig. Buti è ancora lì con il suo negozio, ed è conosciuto da tutti come furfante (avvocati, giudici, Nirda). Cosa possiamo fare che non abbiamo ancora fatto? 😦

  123. Giovanna said

    Cara Serena,ne ho passate di tutte nella mia vita e quando lo racconto alla gente che non mi conosce,percepisco che non mi credono,forse pensano che me le inventi,di gente matta ce n’è tanta in giro…io potrei essere una”così”,invece sono stata “solo”molto,ma molto sfortunata,per questo ho un fortissimo senso della giustizia e divento aggressiva quando qualcuno fa male a chi è indifeso,ierisera,alla radio,ho sentito che hanno buttato in mezzo di strada un cagnolino e lo sai da dove è stato gettato?Dalla portiera di uno scuolabus! Bravi tutti,insegnanti,bambini e genitori di quei bambini! Ma che schifo,mi chiedo sempre se io non venga da un altro pianeta,dove c’è rispetto per tutti,poveri,malati,anziani,bambini,animali,insomma per i più deboli e spero solo di ritornarci quando morirò,perché questo mondo non mi appartiene,è da quando sono piccola che annaspo nell’acqua putrida pur di rimanere a galla,ma adesso sono davvero stanca…tutti i giorni ce n’è una per piangere di rabbia o di dolore,anche quando guardo Stella che non sta bene,come credi che mi senta,sono 5 anni che vivo in funzione sua,ormai di lei conosco ogni respiro,ogni sguardo,ogni stato d’animo ed è per lei che ho citato in giudizio quel delinquente che me l’ha data già malata! Qualcosa riuscirò ad avere,ho parlato con l’avvocato del sig.Marcello Cucca e mi ha detto che le sentenze non hanno una scadenza,quindi dovrà pagare anche il Buti alla fine! Voglio rompere le scatole all’omino in questione e se avrò quello che mi spetta,lo darò a chi si occupa di cani e gatti abbandonati,è una giusta causa per cui combattere,perché le parole le porta via il vento,ma il vile denaro serve ai poveri volontari che con tanti sacrifici aiutano tante,troppe bestioline che hanno bisogno d’aiuto,c’è ancora gente che butta nei cassonetti dentro un sacco intere cucciolate,sapessi cosa penso di loro…metti insieme una caterva di parole schifose,le peggiori al mondo ed il gioco è fatto! A Manola dico di non scoraggiarsi,perché fino ad ora il sig.(?)Buti l’ha fatta sempre pulita,grazie alla debolezza della gente che rinunciava a priori di fargli causa ,se lui non si presenta,verrà condannato in contumacia,stai tranquilla,non gliela dare vinta a quel fetente! INSISTI,PER AMORE DI TUTTI I CANI ED I GATTI SFORTUNATI CHE SONO ADESSO NELLE SUE MANI ! E non lo chiamare “furfante”,questa non è la favola di Pinocchio,QUESTA E’ UNA STORIA ORRIBILE,DOVE I MOSTRI CI SONO VERAMENTE,purtroppo…,pensa anche al veterinario che gli fornisce libretti sanitari fasulli,senza nemmeno una vaccinazione,pensa a chi gli porta quei poveri animali,pensaci ed arrabbiati come una gatta a cui hanno sottratto i suoi cuccioli,fai qualsiasi cosa tu sia in grado di fare! NON TI ARRENDERE DAVANTI A TANTA INGIUSTIZIA ED A TANTO SCHIFO,NON TI DARE PER VINTA, CI VUOLE TEMPO,BASTA ASPETTARE ,NON E’FACILE ,E’SNERVANTE,MA FINO AD ORA LUI SI E’SENTITO SICURO PER QUESTO,NON LO DIMENTICARE MAI!Ti abbraccio forte cara Serena e dai un bacione alla mi’ Firenze.Sempre grazie per il tuo impegno giornaliero e buona vita.Gio’

  124. Vi voglio bene ragazze! MAI MOLLARE!!! La legge lavora pianoma prima o poi il suo corso lo farà, come dice giustamente Giovanna… e noi saremo li a gustarci la scena con un pacchetto di pop corn e una bella birra ghiacciata in mano! Maledetto… Gio, ce ne è stata una peggio, a Cagliari, l’autista ha buttato giù un cane dal suo autobus e l’ha messo sotto!!! MA IN CH EMONDO VIVAMO?????? O_O

  125. Giovanna said

    Viviamo all’Inferno ormai,dove Satana la fa da padrone! Ed io piango di rabbia e di dolore…

  126. ci vuole un esorcista universale!

  127. Giovanna said

    Ma esistono ancora gli esorcisti o son passati anche loro dall’altra parte?

  128. 😀 bella domanda!!!

  129. Giovanna said

    Sono una volpe! Speriamo di non incontrare un cacciatore! Il 22 Ottobre sarà l’anniversario della morte di 2 miei carissimi ed indimenticabili amici, loro hanno incontrato un cacciatore che li ha freddati senza pietà,era il 1981, erano Susanna e Stefano ed il malvagio cacciatore era il mostro di Firenze.

  130. Giovanna said

    Aligi Buti è diventato un santo od un venditore onesto?Nessuno è stato truffato da lui negli ultimi tempi?Speriamo che sia vero…

  131. elisa said

    Ciao a tutti… purtroppo anch’io ho comperato un cucciolo in quel negozio e dopo 4 giorni è morto… ho scoperto dopo che proveniva dall’est e non era vaccinato come invece mi aveva assicurato… non capisco il perché sia ancora aperta quell’attività e lui possa ancora svolgerla… ma perché NESSUNO riesce a scalfire quello che fa quell’essere ignobile???

  132. lidafirenze said

    Ciao Elisa, noi abbiamo fatto da tramite con il nostro legale, abbiamo incoraggiato tutti a inviarci le denunce (che spero anche tu abbia fatto) e i referti del veterinario che comprovano l’incuria del sig. Buti e lo rendono perseguibile legalmente. So che sono state reinviate varie udienze, non so dirti se sia ammanicato o altro, fatto sta che nessuna delle segnalazioni che io stessa ho fatto alle autorità locali ha avuto esito, nessuno mi ha risposto… l’unica è continuare a fornire documenti al nostro legale e una volta messe assieme tutte le denunce, farne partire una collettiva siglata dalla nostra associazione… se hai materiale utile da darmi in questo senso, mandalo pure sulla mia casella di posta elettronica – koalina74@gmail.com – grazie

  133. Giovanna said

    Cara Elisa,ti prego,vai dai carabinieri e sporgi denuncia,ma SUBITO!!!Che la giustizia italiana faccia acqua da tutte le parti ormai lo sanno tutti,ma per quanto riguarda gli animali c’è un’incompetenza totale anche da parte dei giudici che forse non sanno nemmeno distinguere un cane da un gatto,ecco perché NON dobbiamo mollare,alla fine qualcuno di quelli truffati dovrà pure avercela vinta contro quell’essere ignobile che continua a delinquere come se niente fosse.Scrivi anche a STRISCIA e ad Edoardo Stoppa,ti prego in ginocchio,fallo per tutti quelle povere creature innocenti,fallo perché è nostro dovere combattere contro l’illegalità ed il menefreghismo che ci sta togliendo la voglia di combattere.Ti sono vicina,anzi vicinissima.NON TI FERMARE,FERMIAMO IL BUTI E LA SUA FAMIGLIA!

  134. Giovanna said

    Purtroppo, il “signore” in questione, adesso è anche su facebook! Evviva l’ ” ingiustizia ” italiana….

  135. lidafirenze said

    O_O non ci posso credere!!! Ma con tutto il trambusto e le denunce che abbiamo/avete fatto… come può essere ancora attivo?!

  136. Giovanna said

    In Italia, la giustizia è morta e sepolta e tutto è permesso, specialmente, quando i giudici sono degli incompetenti al pari dei testimoni che devono testimoniare in un processo! Vai su facebook, cerca Allevamento Monteserra e vedrai che l’ultimo post è del 13 Novembre…, ci sono 10 nuove foto di cuccioli di cane, arrivati freschi, freschi, per essere venduti anche tramite fb…Sotto le foto c’è scritto: ” Siamo qui per voi! ” Credimi, mi sono cascate le braccia…, non ho parole e se anche le avessi, sarebbero di sdegno contro le istituzioni, quindi, è meglio che taccia per sempre, tanto, siamo senza speranza…, la giustizia è senza speranza, ormai, ha fatto la brutta fine della Concordia…

  137. lidafirenze said

    😦 sono desolata… Giovanna ma la famosa udienza c’è stata poi? non c’è stato alcun rinvio a giudizio? nessuna condanna??

  138. Giovanna said

    C’è stato il processo e siamo andati avanti per un anno a forza di rinvii! Una pena che non ti dico…. Fanno andare le persone in aula, le fanno stare sedute e zitte ad aspettare il loro turno e poi, all’ora che decidono loro, ti dicono che è tardi e che l’udienza si terrà dopo 2 mesi! Da non credersi…Comunque, alla fine del processo, il giudice che ,forse, non conosceva nemmeno la differenza fra un cane ed un gatto, domandò ad entrambi i testimoni se, a 2 mesi e mezzo, è possibile riconoscere la differenza fra un gatto ” british ” ed un gatto ” blu di Russia “…Un testimone era un carabiniere dei NAS, quindi, non poteva intendersi di razze ( soltanto un giudice delle mostre feline avrebbe potuto rispondere, per essere corretti ), però ha risposto che non si possono distinguere le 2 razze…, l’altro testimone era il mio veterinario, che mi aveva detto, fin dal principio, che lui, essendo un veterinario, non era tenuto a conoscere le razze, ma soltanto a curare i gatti malati e fino a qui, non fa una piega, giusto? Mi disse anche che non aveva mai visto né un blu di Russia, né un british e che non aveva mai visto alcun gatto di razza, perché nella zona dove c’era la sua clinica, la gente non se la passava bene economicamente e quindi non potevano certo prendere un gatto di razza! Però, alla domanda del giudice, dopo aver sentito la risposta del carabiniere, lui, per non fare la figura dell’incompetente, ha risposto candidamente di no, così era al pari dell’altro testimone! Dopo la sua risposta fasulla, il giudice ha ritenuto giusto, prosciogliere A.B. dall’accusa di truffa a mio danno, perché l’ha ritenuto un povero innocente, che era stato raggirato e truffato dalla persona che gli aveva portato la mia micia! Pensa che erano 15 giorni che mi diceva che aveva una gattina british, ma io insistevo per il blu di Russia e pensa anche che nel passaggio di proprietà c’era scritto che era un british, quindi, lui sapeva benissimo che mi stava truffando, ma non avendo trovato il blu di Russia, pur di mettersi in tasca i miei soldi, mi ha dato quello che aveva lì, da 15 giorni! Non ho preso io, la gattina, ma il mio compagno,che non conosceva la differenza fra le 2 razze, però, quando l’ha portata a casa mia, mi sono subito accorta che era completamente diversa dal blu di Russia, eppure non sono un’esperta di razze! E’ andata nel peggiore dei modi, per una risposta fasulla, data, soltanto, per non fare brutta figura davanti al giudice ed all’altro incompetente! Scusa se mi sono dilungata, ma bisognava che ti spiegassi quanta importanza può avere un testimone, che giura di dire la verità e che,invece, dice, soltanto, una falsità bella e buona, in un processo contro qualsiasi delinquente! Il mio veterinario, non l’ho più visto, né sentito…è stata una decisione mia, perché di certe persone, è bene liberarsene subito, prima che facciano altri danni…

  139. lidafirenze said

    Giovanna, mi dispiace… non credo ai miei occhi! Ma che “razza” di domande sono state fatte, tanto per restare in tema? Il problema non è sapere riconoscere una razza da un’altra, il problema è avere la certezza della provenienza di questi animali, delle loro certificazioni , della documentazione sanitaria… parliamo di animali quasi certamente importati dai paesi dell’est, da allevamenti dove di certo il benessere e la tutela animale sono sull’ultima scala dei valori.. risparmiare e guadagnare sulla loro pelle il più possibile implica l’assenza di cure veterinarie adeguate, vaccinazioni ecc.. il tutto si complica ulteriormente quando animali in cattivo stato di salute son costretti a viaggi estenuanti in condizioni poco idonee, ovviamente passato un periodo di incubazione dei virus latenti nel loro organismo, questi uniti alla spossatezza dei viaggi si manifestano inevitabilmente… sono sicura che abbiano anche trovato un modo per posticipare la manifestazione di suddetti virus, con cure blande che ne rimandano la diffusione . Conosco molto bene il parvo virus, ho curato decine e decine di cuccioli, alcuni di loro ce l’hanno fatta (le mie notti insonni a praticare flebo ogni due ore sono servite a qualcosa nel più dei casi) ma ho visto anche spirare fra le mie braccia due cucciole di due mesi di vita, una a distanza di tre ore dall’altra, dopo che avevo fatto tutto il possibile e anche di più per salvarle.. erano animali che arrivavano dal sud, senza vaccinazioni, ricoperti di pulci zecche e parassiti, non sverminati, non vaccinati… dopo averli accolti ho dovuto attendere sei mesi prima di ospitare altri cuccioli (il parvo virus è un virus aereo, si deposita sui pavimenti, sui soffitti e le mura della casa e li permane per tutto questo tempo, non c’è candeggina né vaporella che tenga…) ed è letale nel più dei casi. Gli animali che pervengono a questo negozio versano inizialmente nelle stesse condizioni, ho visto coi miei occhi i lager dell’est , cuccioli tenuti ammassati in gabbie fra le loro feci, al buio in gabbie piccolissime (sono per la maggio parte allevamenti clandestini) poi arrivano nei negozi italiani, vengono ripuliti esternamente dai parassiti, quasi mai internamente.. e da li il passo è breve purtroppo per i poveri cuccioli che hanno in incubazione il parvo virus… l’unica strada è combattere a monte, visto che la giustizia come tu stessa dici è morta e sepolta in questo paese, l’unica via utile è quella di NON ACQUISTARE mai animali MAI! Si adottano, o al limite se proprio si ha lo sfizio indissolubile dell’animale di razza, si cerca su internet un allevamento italiano che abbia l’animale che corrisponde al nostro desiderio, si mettono le chiappe su un’auto e si raggiunge la regione dove sorgono le mura dell’allevamento in questione (e anche li la certezza non ce l’hai MAI… non hanno virus e sono sani, ma li fanno accoppiare fra consanguinei ed è probabile che entro i sei sette anni di vita mostrino comunque problematiche a livello genetico). Gli ibridi, i meticci, sono gli unici animali in grado di vantare longevità, prendono il meglio dai ceppi da cui provengono e fortificano le difese immunitarie. Ma soprattutto ti vengon affidati senza un euro di richiesta da volontari e persone coscienziose che come me dedicano loro tutte le attenzioni e le cure necessarie per darli in mano a ottimi adottanti che possano garantire loro la vita migliore al mondo… il minimo che si possa fare per ringraziare chi ne salva uno dei nostri angeli, è cederlo nelle sue mani in ottimo stato di salute garantendogli una lunga e armoniosa vita di gioia. Tornando al processo, mi pare che forse qualche errore ci sia anche da parte dei legali, lasciare che sia fuorviante una discussione e che verta su interrogativi marginali rispetto alla gravità delle accuse che si portano avanti, è una negligenza da non poco.

  140. Giovanna said

    Lo so, ma il nostro sistema giuridico fa acqua da tutte le parti ed il mio avvocato mi disse che potevamo giocarci soltanto la carta della truffa per lo scambio della razza, perché , per tutto il resto eravamo in ritardo. Poi, cominciò a dirmi che stavamo perdendo tempo per niente, perché, sicuramente, A.B. aveva intestato qualsiasi proprietà a qualcuno della sua famiglia e che quindi, non saremmo riusciti a ricavarne nemmeno un euro…, lo sai che io desideravo quei soldi per darli a 2 gattili che aiuto, ma è andata così…ai delinquenti va sempre bene, loro lo sanno e si mettono a vendere i cagnolini anche su facebook, peggio beffa di questa, penso che non ci sia…Non tutti quelli che conosco, comunque, sono coscienziosi come te, credimi, c’è chi porta i micetti minuscoli e malati al mercato, perché c’è più gente che passa e più possibilità di farli adottare, ma a chi li danno? Al primo che passa e che prende un animale come se fosse un paio di ciabatte, anzi, le ciabatte le deve pagare ed il micio è gratis…, lo trovo molto triste, ma sto zitta ed aiuto i mici, tanto ognuno è padrone a casa propria ed è padrone anche di giudicare gli altri, senza mai curarsi della propria coscienza. La vita è così complicata….

  141. lidafirenze said

    Non bisogna arrendersi MAI… nel caso di micetti minuscoli e ammalati al mercato, stessa cosa, o si chiama qualche associazione locale che li può prendere in appoggio curare e poi dare in adozione o si fa presente a chi li ha in mano e cerca di darli via che esiste la magica parola STERILIZZAZIONE per i gatti e per non far nascere cuccioli che poi vanno dati via al primo che passa… per quanto riguarda AB non molliamo! Non sarai il primo né l’ultimo caso, proprio pochi giorni fa mi ha scritto un altro signore… il silenzio favorisce sempre l’oppressore, bisogna continuare a denunciare senza sosta, senza paure… libretti e documenti alla mano, chiedere di certificare la documentazione di provenienza e se manca qualcosa attivare subito le guardie zoofile, i carabinieri e le autorità locali che possano prendere in carico la segnalazione. Non sono mai stata nel negozio in questione ma immagino sia pulito e ben tenuto almeno, se cos’ non fosse il nucleo dei NAS può essere un altro contatto utile per sopralluogo e investigazioni varie…

  142. lidafirenze said

    Scusatemi, so che rivolgermi a voi e parlare di questa tematica può farvi sentire in un certo senso “attaccati”… ma il nostro compito è quello di continuare ad aprire gli occhi…. chi acquista animali è complice, sempre, di questi traffici..-. se cala la richiesta cala il commercio e il traffico di vite innocenti (gli animali del negozio in

  143. lidafirenze said

    mi è partito il messaggio pardon… (gli animali del negozio in questione, come quelli venduti alle fiere itineranti e in tanti altri esercizi) arrivano dall’est… leggete, spesso hanno documenti fasulli, zero vaccinazioni e in incubazioni virus letali che poi si manifestano nelle case degli incauti clienti truffati)… Ovviamente dispiace per voi, per il vostro dolore, continuate a informare, smettete di acquistare e ADOTTATE!!! Ci sono cani di razza anche nei canili, gatti di razza anche nei gattili, accuditi e curati da volontari esperti …. la vita non ha un prezzo, è SACRA e basta…
    http://www.all4animals.it/2014/12/10/gorizia-fermato-furgone-al-suo-interno-340-cuccioli-di-razza-e-5-gatti-persiani/

  144. lidafirenze said

    IMPORTANTE – ABBIAMO LA POSSIBILITA’ DI ANDARE IN UNA TRASMISSIONE CHE PARLA DEL TRAFFICO DI ANIMALI DALL’EST, SERVIREBBERO PERSONE CHE ABBIANO VOGLIA DI RACCONTARE LA PROPRIA STORIA, CHI DI VOI HA FATTO DENUNCIA DOPO AVER PERSO IL PROPRIO ANIMALE DA COMPAGNIA ,AVREBBE FORSE FINALMENTE MODO DI VEDERE CHIUDERE QUESTO NEGOZIO… SE SIETE INTERESSATI SCRIVETEMI PER FAVORE… VI METTO IN CONTATTO CON IL VETERINARIO FIORENTINO CHE MI CHIEDE DI INDICARGLI QUALCUNO DISPONIBILE PER QUESTA TRASMISSIONE, CUI LUI è STATO INVITATO A PARTECIPARE ESSENDO FRA I PRIMI A COMBATTERE SUDDETTI TRAFFICI. GRAZIE – SERENA – presidentelidafirenze@gmail.com

  145. Paola said

    É una cosa vergognosa che non si possa perseguire legalmente questi farabutti che ti vendono i cuccioli spacciandosi per “amanti della razza”,genitori visibili e sani…..ecc.ecc.Anche io ho avuto di recente una bella bidonata….chiuahua malato,mesi due,chissà da dove viene….altro che cucciolata tra mura domestiche…..anch’io sono rimasta “intortata”dalla zona limitrofa a Pisa…..Ponsacco (deve essere dilatata la criminalità canina in quella zona!!!!)

  146. Giovanna said

    Si possono perseguire per legge…, però devi fare un esposto alla Procura, con il tuo avvocato, denunciando cosa ti è accaduto. Poi, dopo diversi mesi ti fissano la prima udienza…, ci vai, aspetti il tuo turno e quando arriva, il Giudice ti dice che è tardi e che devi tornare dopo circa un atro mese e vai avanti così, anche per un anno, fino a quando non arrivi al giorno della sentenza, ma, dato che i testimoni sono degli incompetenti ed il Giudice che deve emettere la sentenza, li segue a ruota, giudicano chi ti ha venduto il cane, innocente, perché era in buona fede, quando ha acquistato il cane. La Gustizia italiana è troppo lenta, I Giudici, non solo, sono degli incompetenti, ma sono anche pochi e lavorano 6 ore al giorno, quindi, ti prendono per sfinimento e lasci perdere, dopo che ti sono cascate già le braccia ed anche le gambe, come nel mio caso. Non si può passare la vita in un Tribunale, a perdere tempo e denaro, per poi ritrovarsi anche dalla parte del torto! Non ho più niente da aggiungere…

  147. Aronne said

    Noi abbiamo avuto ragione e dopo 3 anni siamo riusciti a far chiudere l’ attivita’ a questo mercenario. “Mondocane di Pontedera”.
    Bisogna avere costanza e non arrendersi,che poi la giustizia arriva.
    Sono Felice.

  148. Giovanna said

    Chiamala giustizia! Adesso, vende qualsiasi tipo di cucciolo su Facebook ed ha cambiato nome…, si chiama “Allevamento Monte Serra”. Sei felice come prima, adesso?

  149. lidafirenze said

    Purtroppo pare proprio che sia così…. io mi chiedo che fine abbia fatto la giustizia, se fosse stato condannato per tutti i reati commessi, non avrebbe potuto certamente continuare l’attività e sarebbe stato soggetto a controlli periodici da parte delle autorità… ma tanto “SONO SOLO ANIMALI”… giusto? Ecco, questa è l’amara realtà con cui siamo tutti costretti a misurarci ogni sacrosanto giorno -_-

  150. Giovanna said

    E ci sono anche le foto dei piccolini! Così non devi nemmeno andare a sceglierlo! Proprio ieri, su Facebook, ho avuto una discussione con una signora che ha preso un gatto su Subito.it, perché aveva provato a prenderlo da un’associazione, ma la responsabile di tale associazione le aveva negato il cucciolo, perché aveva saputo che il micio che aveva prima, era morto su una strada vicino alla sua abitazione, investito, ovviamente, da un’auto! E lei non si è persa d’animo, è andata su Subito.it e l’ha preso lì, magari, per fargli fare la fine del micio che aveva prima…. Tanto, poi, si torna su Internet e se ne prende un altro! Gente senza cuore e senza cervello… Purtroppo, ne è pieno il mondo….

  151. LORELAY said

    IL SIG. ALESSANDRO LULLI CONTINUA A TRUFFARE E VENDERE POVERI CUCCIOLI AMMALATI TRAMITE ANNUNCI SU ANNUNCI ANIMALI.IT , INCREDIBILE NON SI E’ MINIMAMENTE FERMATO. SEGNALATELO TUTTI AL SITO E NON COMPRATE POVERI CUCCIOLI DA QUELLO SCHIFOSO.

  152. Giovanna said

    Ciao Lorelay…, ma chi è il sig. Alessandro Lulli? Io, come tante altre persone che hanno animato questa discussione, abbiamo sempre parlato di Aligi Buti, che aveva un negozio ed una pensione per cani e gatti, a Pontedera, in provincia di Pisa. Se puoi spiegarci qualcosa di più, sarebbe cosa gradita. Grazie e buona giornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: