LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

Aiuto contro i torturatori

Posted by lidafirenze su 13 gennaio, 2009

Segnalazione del Collettivo Animalista
Nella giornata del 12 Gennaio 2009, su Radio 105 e’ andata in onda la consueta puntata dello “Zoo di 105”, condotto da Marco Mazzoli con alcuni altri “cabarettisti”.
Nel corso della trasmissione, i 5 DJ hanno parlato a lungo di come si devono seviziare gli animali, tra le matte risate di tutti loro.
Hanno raccontato:
Di come inserire i gatti nel microonde per farli scoppiare.
Di come fare scoppiare le rane inserendo loro una sigaretta accesa in bocca. A questo proposito molti ascoltatori hanno poi chiamato per raccontare che anche loro lo facevano e che funzionava ed era molto divertente.
Di come infilare vari oggetti nell’ano dei gatti per divertirsi con l’effetto che fa. Gli oggetti maggiormente consigliati erano i petardi. E’ stata fatta anche una scenetta in cui un gatto esplodeva e gli astanti erano ricoperti dalle loro feci.
Il tutto condito dalle loro risate e da frasi, testuali, come: “Uccideteli tutti questi gatti di merda”, “Animali di merda”, “Hanno ragione i cinesi e i vicentini che mangiano i gatti, viva i cinesi”, “Mangiate tutti i gatti che vedete”, “ragazzini di tredici anni, uccidete i gatti”.
Per almeno mezz’ora la trasmissione e’ stata questa.
Istigazione a delinquere condita da parolacce di ogni tipo e dalle loro grasse risate.
Non e’ la prima volta che i conduttori dello “zoo di 105” dicono di tutto sugli animali e invitano i loro ascoltatori a massacrarli, ma stavolta hanno veramente passato il limite.
La loro trasmissione e’ la piu’ ascoltata trasmissione radiofonica italiana, e non dubito del fatto che i loro numerosi fans gia’ stasera si stiano sbizzarrendo con sigarette, forni a microonde e petardi.
In attesa di adire le vie legali contro di loro, vi chiedo di protestare contro questo ignobile, oltre che illegale comportamento, scrivendo, senza insulti per non scendere al loro bassissimo livello alle seguenti mail:
giuliana@105.net
diretta@105.net
centralino105@105.net
o telefonare al numero 026551243
Passiamo la nostra vita per cercare di convincere la gente che gli animali non umani hanno diritto al rispetto e alla dignita’, e in mezz’ora di pazzia in diretta l’invito a massacrare i gatti per divertimento e a mangiarli viene ascoltato da 5 milioni di Italiani.
Che vergogna.
Grazie per la vostra adesione a questa protesta.
Collettivo Animalista

—————————————————————————————————————————————————–

CONTRO LE GRAVI AFFERMAZIONI SUGLI ANIMALI NELLA TRASMISSIONE DI RADIO 105

Segnalazione del Collettivo Animalista
“Nella giornata del 12 Gennaio 2009, su Radio 105 è andata in onda la consueta puntata dello “Zoo di 105”, condotto da Marco Mazzoli con alcuni altri “cabarettisti”. Nel corso della trasmissione, i 5 DJ hanno parlato a lungo di come si devono seviziare gli animali, tra le matte risate di tutti loro.[…]”
L’OIPA, pur apprezzando le parole dell’editore diffuse attraverso il comunicato stampa dal Gruppo Finelco, intende comunque procedere con una denuncia querela nei confronti dei soli conduttori che avrebbero affermato quanto riportato sopra. Il tutto infatti si ipotizza come vero e proprio reato, art. 414 del  Codice Penale – Istigazione a delinquere.
Vi invitiamo comunque ad inviare una mail di protesta chiedendo che i conducenti vengano definitivamente estromessi dalla trasmissione.
Invia la lettera di protesta alla pagina http://www.oipaitalia.com/maltrattamenti/appelli/zoo105.html
—————————————————————————————————————————————————–
sempre in tema….(raccolgo e vi inoltro notizie arrivate da più fonti):
PETIZIONE PER FARE CHIUDERE LO ZOO DI 105
http://www.firmiamo.it/chiudiamolozoodiradiocentocinque
—————————————————————————————————————————————————–
COMUNICATO UFFICIALE DEL GRUPPO FINELCO
SULLA TRASMISSIONE “LO ZOO DI 105” ANDATA IN ONDA IL 12 GENNAIO 2009
Il Gruppo Finelco, editore dell’emittente Radio 105, si dissocia fermamente dalle affermazioni fatte dai conduttori della trasmissione “Lo Zoo di 105” del 12 gennaio 2009 con riferimento a maltrattamenti di animali.
Salva la libertà di espressione degli artisti nella determinazione dei contenuti della trasmissione, l’editore sente il bisogno di condannare le affermazioni dei conduttori con riferimento agli animali e ai trattamenti che contrastano con i diritti degli stessi, all’uopo significando che l’arbitraria iniziativa dei conduttori e stata assunta in trasmissione diretta che non consente all’editore controllo preventivo. Il Gruppo Finelco è un Gruppo di comunicazione che da oltre 30 anni, attraverso tutti i propri media, si contraddistingue per la lotta alle sevizie nei confronti degli animali e per il sostegno e la partecipazione a iniziative a favore degli stessi. Finelco ha fondato l’associazione PRONTOFIDO e collabora quotidianamente con tutti gli organismi di tutela degli animali come LAV, AIDAA, ENPA, LIPU, WWF, Lega del cane. Inoltre, caso unico in Italia, ha di recente creato”Radio Bau”, un’emittente on-line interamente dedicata agli animali.
Per tutti questi motivi Finelco non può condividere affermazioni come quelle fatte nel corso della trasmissione “Lo Zoo di 105”.
Si segnala che ai conduttori del programma è stata inviata una lettera di richiamo e altre sanzioni sono allo studio da parte dell’ufficio legale della nostra Società. I conduttori stessi, una volta resisi conto della leggerezza e della superficialità delle proprie affermazioni, si sono impegnati a scusarsi personalmente e stanno contattando direttamente tutti coloro che si sono sentiti offesi da tali dichiarazioni.
Milano, 13 gennaio 2009
—————————————————————————————————————————————————–
Da: Merlone Olga Maria
Date: 14 gennaio 2009 11.43
Oggetto: Lo ZOO di 105 sospeso

ho ricevuto mail lettera di scuse
<http://www.kaffeina.it/ProgettoTCSanimali/varie/radio105.pdf> purtroppo ci sono troppi cerebrolesi temo fortemente che ci saranno sevizie verso ste povere creature, come se ce ne fosse bisogno :-((( sono andata a leggere la lettera di Mazzoli sul blog, purtroppo ci sono state persone estremiste, minacce di morte e altre cose assurde, che ci fanno passare (tutti) per persone non equilibrate 😦  blog <http://mazzoli.typepad.com/> ho copiato questa frase di Mazzoli !!! :-DD “Comunque gli animalisti Italiani hanno dimostrato di essere molto uniti e pronti a tutto pur di difendere il loro credo….dovremmo imparare da loro”
—————————————————————————————————————————————————–
COMUNICATO UFFICIALE DELLO ZOO DI 105 SULLA TRASMISSIONE ANDATA IN ONDA IL 12
GENNAIO 2008

A fronte delle polemiche scatenate dalle dichiarazioni che i conduttori dello “Zoo di 105” hanno fatto nel corso della trasmissione di lunedì 12 gennaio, il programma di Radio 105 è stato sospeso.

Il 14 gennaio è stata organizzata una puntata interamente dedicata all’argomento con interviste ai responsabili delle associazioni, durante la quale i conduttori del programma si sono personalmente scusati con loro e con gli ascoltatori, hanno ammesso la propria stupidità, ribadendo la propria contrarietà a ogni forma di violenza sugli animali e si sono impegnati a organizzare all’interno del proprio programma momenti di comunicazione dedicati alle associazioni e alle iniziative a sostegno degli animali. Inoltre Marco Mazzoli e soci hanno promesso in diretta di impegnarsi in prima persona in un lavoro di volontariato nei canili. Giovedì 15 gennaio i conduttori dello Zoo di 105 hanno registrato un video che verrà pubblicato su YouTube in uno spazio acquistato a proprie spese. Si tratta delle scuse ufficiali di Mazzoli, Noise e Wender e della comunicazione dei loro propositi per cercare di riparare all’incresciosa situazione creatasi. Al momento il programma è sospeso e riprenderà soltanto nel momento in cui le intenzioni dello Zoo si trasformeranno in realtà. Mazzoli e soci sono dispiaciuti e si scusano con tutte le persone che si sono sentite offese dalle loro dichiarazioni e ammettono che si è trattato di uno scivolone dettato da superficialità e incoscienza. Afferma Mazzoli: “Purtroppo si è trattato di una goliardata: abbiamo voluto scherzare su un argomento importante e, senza rendercene conto, ci siamo fatti prendere la mano dicendo cretinate una più grossa dell’altra che naturalmente non pensiamo; purtroppo la situazione è degenerata e non siamo riusciti a riprenderla in mano. Non abbiamo mai fatto del male a nessun animale. Anzi, tutti noi amiamo gli animali e il Gruppo di cui facciamo parte da oltre 30 anni aiuta tutte le associazioni. Ci piacerebbe coinvolgere i nostri numerosi ascoltatori in un progetto ampio che interessi lo Zoo, la Radio e tutti coloro che si occupano della tutela dei diritti degli animali. E’ nostra intenzione trasformare questo incidente di percorso in opportunità sia dentro che fuori la diretta radiofonica. Andremo personalmente nei canili, studieremo iniziative ad hoc insieme ad ogni associazione, ci occuperemo delle adozioni dei cuccioli e faremo del nostro meglio affinché ogni organismo abbia la possibilità di comunicare al meglio la propria attività”. Una nuova era dello Zoo è pronta a cominciare, un’era di maggiore coscienza civile e di impegno nei confronti degli animali.

Milano, 15 gennaio 2009
—————————————————————————————————————————————————–
sempre in tema….

Il «mea culpa» del conduttore marco Mazzoli: abbiamo parlato in tono scherzoso e idiota
«Gli animali? Seviziateli così»
E Radio 105 sospende il suo «Zoo»
L’emittente blocca il programma dopo i consigli in diretta su come torturare gatti e rane

Marco Mazzoli durante una trasferta dello «Zoo» a Miami (dal sito Internet del programma)
Marco Mazzoli durante una trasferta dello «Zoo» a Miami (dal sito Internet del programma)

MILANO – Si chiamano «Lo zoo di 105» e tra di loro c’è stato per molto tempo anche un Leone, vale a dire mister Di Lernia. Ma a dispetto della metafora animalesca, Marco Mazzoli e gli altri conduttori del programma di punta di Radio 105 questa volta l’hanno fatta davvero grossa e sono riusciti a fare arrabbiare – di più, «imbestialire» – una gran parte dei loro ascoltatori, quelli più sensibili alle tematiche ambientaliste e animaliste. E lo hanno fatto proprio nella puntata di ripresa dello show, lunedì, dedicando una parte della loro chiacchierata live alle tecniche di sevizia su gatti, rospi e animaletti di vario genere. Il risultato è che da oggi il programma non andrà più in onda: la proprietà dell’emittente si è dissociata dalle parole dei quattro «zoologi» e per dare un segnale forte ha deciso di metterli a riposo. Per quanto tempo, ancora non si sa.
LA PUNTATA «RIPARATRICE» – Chissà come la prenderanno gli ascoltatori, visto che da anni lo «Zoo» è il clou del palinsesto pomeridiano del network, oltre che uno dei programmi più seguiti di tutto il panorama radiofonico nazionale. Quello che è certo, però, è che gli stessi ascoltatori non avevano gradito gli eccessi della puntata di lunedì, quando ad un certo punto si è iniziato a parlare dei tanti modi di torturare un animale, dal petardo infilato nelle parti intime di un gatto alla sigaretta che fa esplodere le rane. Al punto che alla radio sono arrivate moltissime telefonate e email di protesta. Gli stessi conduttori devono aver capito di essere andati un po’ sopra le righe, tanto che mercoledì hanno mandato in onda una puntata «riparatrice», in cui oltre a ridimensionare il senso delle loro parole hanno dato voce anche ai presidenti di gruppi e associazioni animaliste. Sul sito della radio è apparso anche un messaggio di Marco Mazzoli: «Siamo finiti a parlare di gatti e nel tono scherzoso e idiota (tipico del programma) abbiamo involontariamente toccato un tasto molto delicato che ha fatto incazzare alcune associazioni animaliste e alcuni amanti degli animali, l’ultima cosa che intendevamo fare, ci dispiace molto. Purtroppo a volte non ci rendiamo conto di essere di esempio per molti giovani, ma noi scherziamo. In queste ore abbiamo avuto modo di parlare con diversi rappresentanti di varie associazioni, con cui ci siamo scusati e chiariti». Mazzoli e i suoi compari hanno anche promesso di impegnarsi in prima persona in un lavoro di volontariato nei canili.
L’EDITORE SI DISSOCIA – La puntata con le scuse sarà anche pubblicata sul sito web del programma, dove già compare la presa di posizione della Finelco, l’editore dell’emittente, che non ha evidentemente ritenuto sufficiente il «mea culpa» in diretta dei conduttori. I toni con cui vengono prese le distanze sono tutt’altro che accomodanti: «Salva la libertà di espressione degli artisti nella determinazione dei contenuti della trasmissione, l’editore sente il bisogno di condannare le affermazioni dei conduttori». E ancora: «Ai conduttori del programma è stata inviata una lettera di richiamo e altre sanzioni sono allo studio da parte dell’ufficio legale della nostra Società. I conduttori stessi, una volta resisi conto della leggerezza e della superficialità delle proprie affermazioni, si sono impegnati a scusarsi personalmente e in questi giorni stanno contattando direttamente tutti coloro che si sono sentiti offesi da tali dichiarazioni». Tra l’altro la società sottolinea di essere sempre stata in prima fila nella lotta contro i maltrattamenti degli animali e per il sostegno alle iniziative a loro favore. «Abbiamo fondato l’associazioen Prontofido e collaboriamo quotidianamente con tutti organismi di tutela degli animali come Lav, Aidaa, Enpa, Lipu, Wwf e Lega del Cane. Inoltre, caso unico in Italia, abbiamo creato “Radio Bau”, un’emittente online interamente dedicata agli animali».
I TEMPI DELLA SOSPENSIONE – Al posto dello «Zoo» in diretta, andrà in onda un programma registrato, un «best of» della stessa trasmissione. L’ufficio stampa della Finelco fa sapere che non è ancora stata presa alcuna decisione circa la durata della sospensione. Già in passato il programma aveva avuto delle battute d’arresto, ma poi era stato rimandato regolarmente in onda.
A. Sa.
15 gennaio 2009
—————————————————————————————————————————————————–
sempre in tema….

Radio 105 – Leggete sul sito i commenti!!!!!!!!!!!

From: AmiciCani – Ufficio Stampa <ufficiostampa@amicicani.com>
Date: 2009/1/13

http://www.amicicani.com/index.php?oper=newsleggi&id=886

Ho mandato un comunicato stampa dell’articolo ed è stato detto a Forum.
Guardate ciò che hanno detto!
Non ho parole!!!
Rispondete anche voi e supportiamo gli animali e non persone che non capiscono nulla!!!!!!!!!!!!!!!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: