LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

UN CACCIATORE MINACCIA UN RESIDENTE CARDIOPATICO PUNTANDOGLI CONTRO IL FUCILE DA CACCIA CARICO

Posted by lidafirenze su 15 dicembre, 2008

Comunicato del 10 dicembre 2008

ALBINA DI GAIARINE (TV)
ANDREA ZANONI PRESIDENTE DELLA LAC: QUI POTEVA SCAPPARCI IL MORTO. ABBIAMO DATO AIUTO LEGALE PER LA DENUNCIA PRESENTATA AI CARABINIERI DI CODOGNE’ COMPLETA DI FOTOGRAFIE. QUESTA ARROGANZA DEI CACCIATORI E’ UNA CONSEGUENZA DELLA POLITICA DI ESTREMISMO VENATORIO ATTUATA NEGLI ULTIMI ANNI DALLA REGIONE VENETO E DALLA
PROVINCIA DI TREVISO.

Domenica mattina 16 novembre mentre i signori Dardengo, residenti in via Roncat ad Albina di Gaiarine (TV), erano in casa intenti a fare colazione, sono stati spaventati da un potente sparo esploso da un cacciatore a pochi metri dalla propria abitazione. Il Signor Renzo Dardengo, uscito subito in giardino scorgeva un cacciatore a soli 20 metri dalla propria abitazione, che imbracciava un fucile pronto per sparare nuovamente a delle prede. Il signor Renzo, chiedeva quindi al cacciatore di allontanarsi per rispettare le distanze stabilite dalla legge sulla caccia, pari a cento metri dalle case; questo invece di assecondarlo lo offendeva con volgari frasi ingiuriose e minacciose. Quindi il cacciatore, infastidito dal fatto che il signor Dardengo continuava a richiedere il rispetto della legge, gli puntava minacciosamente contro il fucile da caccia carico. La moglie del signor Renzo, Christiana che ha assistito assieme ad una vicina tutta la scena, ha vissuto dei momenti di terrore perché il marito è gravemente malato, in quanto affetto da cardiopatia ischemica e quindi in situazioni di stress risulta soggetto a possibile infarto, tanto che il proprio medico curante gli ha prescritto da tempo l’uso continuativo di una speciale terapia farmacologica e gli ha imposto di evitare qualsiasi tipo di stress psicofisico. Come se ciò non bastasse il mercoledì successivo, 19 novembre tre cacciatori hanno ucciso una lepre sparando da circa 30 metri dall’abitazione dei signori Dardengo e a circa 8 metri dalla strada di via Roncat. Il signor Renzo ha quindi chiesto aiuto alla LAC Lega Abolizione Caccia del Veneto che ha provveduto, tramite i propri esperti legali, a scrivere una querela contro ignoti, che successivamente è stata depositata dal sig. Dardengo presso la stazione dei carabinieri di Codognè, per i reati di: 1) esplosioni pericolose per caccia in prossimità della propria abitazione, 2) disturbo del riposo delle persone, 3) minaccia a mano armata per il fucile puntato contro dal cacciatore, 4) ingiurie per le frasi offensive proferite dal cacciatore. Fortunatamente alla querela sono state allegate anche delle fotografie che aiuteranno sicuramente i carabinieri all’identificazione dei responsabili dei fatti denunciati. “Qui poteva scapparci il morto – ha dichiarato Andrea Zanoni presidente della LAC del Veneto – in quei momenti di forte concitazione poteva partire un colpo con conseguenze drammatiche oppure il signor Dardengo poteva subire un infarto che gli sarebbe stato fatale. Ora il nostro obiettivo resta quello di individuare questo figuro per fargli saltare definitivamente la licenza di caccia. Questi episodi dimostrano che la caccia viene svolta troppo spesso in violazione di molte leggi che tutelano la proprietà privata e i diritti dei cittadini non cacciatori. Credo che la prepotenza dimostrata da molti cacciatori nei confronti di persone inermi sia la conseguenza della politica di estremismo venatorio attuata da anni dalla regione Veneto e dalla provincia di Treviso.
La LAC invita i cittadini testimoni di atti di bracconaggio o violazione delle leggi sulla caccia a segnalarle ai propri recapiti telefonando al 347/9385856 o scrivendo a: email: lacveneto@ecorete.it o LAC Sezione Veneto Via Cadore, 15/C int.1 31100 Treviso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: