LIDA Firenze

Lega Italiana dei Diritti dell'Animale

TAGLIA DI 500 EURO SUL BRACCONIERE DEL PARCO PAPADOPOLI DI VITTORIO VENETO

Posted by lidafirenze su 15 dicembre, 2008

Comunicato dell’11 dicembre 2008

LA LAC METTE UNA TAGLIA DI 500 EURO SUL BRACCONIERE DEL PARCO PAPADOPOLI DI VITTORIO VENETO CHE HA CATTURATO CON IL VISCHIO UN PETTIROSSO ED UN PICCOLISSIMO FIORRANCINO, IL PIU’ PICCOLO UCCELLO D’EUROPA. LA LAC HA RICHIESTO L’ INTERVENTO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO.

La LAC Sezione del Veneto ha deciso di mettere una taglia di 500 Euro sul bracconiere di Vittorio Veneto che ha posizionato delle micidiali trappole di vischio per uccelli all’interno del parco pubblico cittadino Papadopoli di Vittorio Veneto. I volontari di una locale associazione di volontariato, Insieme per Ceneda, martedì scorso hanno ritrovato invischiati da una colla chimica, una specie di vischio sintetico, un esemplare di Pettirosso ed uno di Fiorrancino dal peso di 8 grammi, quest’ultimo appartenente alla specie di uccello più piccola d’Europa, conosciuta localmente anche con il nome di Stein (stellina) per la striatura giallo arancio che riporta sulla la testina. La micidiale trappola trasparente era stata posizionata sul bordo di una piccola fontanella del parco Papadopoli, luogo di abbeveraggio obbligato degli uccellini della zona, dato che nei dintorni l’acqua è ghiacciata a causa delle basse temperature. La LAC ha scritto al Corpo Forestale dello Stato richiedendo l’effettuazione di servizi di vigilanza nel parco cittadino e ha deciso di mettere la taglia sul bracconiere, da devolvere a chi metterà nero su bianco il nominativo di quest’ultimo, che a quanto pare risiede nei pressi di questo spazio pubblico. La legge sulla caccia, la n.157/92, sanziona penalmente sia l’uso dei mezzi vietati quali il vischio, sia la caccia nei parchi urbani che la cattura di questi piccoli uccellini insettivori protetti. Anche l’allenamento dei cani da caccia che viene effettuata in questo parco è vietata dalla legge regionale sulla caccia, la L.R.50/93, ed è sanzionata da una multa di 100 Euro. La LAC invita i cittadini testimoni di questo atto di bracconaggio o di altre violazione delle leggi sulla caccia a segnalarle a: cellulare 347/9385856,
email: lacveneto@ecorete.it, LAC Sezione Veneto Via Cadore, 15/C int.1 31100 Treviso. “Spero che chi ha visto il bracconiere in azione – ha commentato Andrea Zanoni presidente della LAC del Veneto – si faccia avanti magari interessato alla taglia di 500 euro che abbiamo deciso di mettere per individuare e poi far condannare severamente questo losco figuro. Bisogna stroncare sul nascere sia il bracconaggio con il vischio sia l’allenamento dei cani da caccia vietato nei parchi come quello di Papadopoli”.

Annunci

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: